10°

24°

giubileo

Esce la Bolla: indulgenza anche senza visita a Roma

Papa indignato polemica su costi, «evento unicamente spirituale"

Esce la Bolla: indulgenza anche senza visita a Roma
Ricevi gratis le news
1

Sarà possibile "lucrare» l’indulgenza non solo a Roma, attraversando le Porte Sante delle basiliche, ma anche nelle proprie diocesi in tutti e cinque i continenti. E’ questo uno degli aspetti centrali, apprende l’ANSA, dell’attesa Bolla «Misericordiae vultus», con la cui lettura, domani pomeriggio, papa Francesco indirà ufficialmente l’Anno santo straordinario della Misericordia dall’8 dicembre prossimo al novembre 2016. Un evento concepito dal Papa come «unicamente spirituale», riferiscono alcuni stretti collaboratori del Pontefice, su cui Francesco stava meditando da alcuni mesi e che ha lo scopo di rafforzare un messaggio centrale del suo pontificato. E con il quale, riferiscono sempre collaboratori a lui vicini, il Papa si prefigge essenzialmente due obiettivi. Il primo è quello di incoraggiare il più possibile le opere di misericordia, corporali e spirituali. Ma, non secondario per Francesco, è promuovere attraverso l’Anno santo straordinario un ritorno dei fedeli, ma anche dei preti, al confessionale. «I confessionali sono vuoti - si spiega -, il Papa lo sa e questa è una sua grande preoccupazione. Se il sacramento della confessione riprendesse slancio grazie al Giubileo, già solo questo per Francesco significherebbe aver raggiunto il suo scopo».
Ecco perchè le polemiche che si sono scatenate all’indomani dell’annuncio attorno a stime sui numeri dei pellegrini (al Giubileo del 2000 furono 25 milioni), costi (erano circolate previsioni tra i 400 milioni e il miliardo di euro e oltre), necessità o meno di cabine di regia, presunte grandi opere da costruire e magari da lì distribuzioni di appalti, hanno lasciato alquanto amareggiato il Pontefice. Quando i suoi collaboratori gli hanno mostrato quanto riferivano alcuni giornali, Bergoglio non ha mancato di esprimere la sua indignazione. Insomma, il Giubileo di Francesco, conformemente allo stile del Papa, nulla vuole avere a che fare con situazioni di business. «La polemica sui costi - viene detto - è del tutto ingiustificata. Non servirà alcuna grande opera, nè opere particolari, basterà procedere a qualche intervento di manutenzione e di riqualificazione della città necessario ad un adeguata accoglienza dei pellegrini e di cui, d’altronde, la stessa città ha bisogno». Del resto, l’indulgenza plenaria agognata dai fedeli, cioè l’assoluzione da tutti i peccati, concessione tipica del Giubileo, non si conquisterà, o come si dice tecnicamente «lucrerà», solo venendo a Roma e oltrepassando come da tradizione le porte sante della città, nelle basiliche di San Pietro, San Paolo Fuori le Mura, San Giovanni in Laterano e Santa Maria Maggiore. Sarà infatti possibile ottenerla anche nelle diocesi dei cinque continenti. «Certo - si spiega - noi abbiamo la consapevolezza che tanti vorranno venire a Roma per attraversare la Porta santa e perchè richiamati dalla figura così attrattiva di papa Francesco ma le cifre sui pellegrini al momento sono pure esagerazioni». In Vaticano il numero di riferimento attorno a cui ragionare rimangono gli 8 milioni di pellegrini affluiti con l’Anno della Fede. Un programma preciso degli eventi ancora non c'è: «il Papa - assicurano - cercherà di essere presente a più appuntamenti possibile ma certo non potrà essere a tutti». Il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova evangelizzazione, l’organo incaricato dal Papa di gestire la «regia» dell’Anno santo, lo sta ancora mettendo a punto.
Intanto, il momento 'cloù per conoscere gli aspetti più qualificanti e caratteristici del Giubileo di Francesco sarà domani quando il Papa con la cerimonia di indizione leggerà stralci della Bolla nell’atrio della basilica di San Pietro e poi, per esprimere il proprio desiderio che il Giubileo della misericordia sia celebrato a Roma e in tutto il mondo, consegnerà una copia della Bolla a diversi ecclesiastici, in rappresentanza delle varie realtà ecclesiali e dei diversi continenti.
Dal punto di vista organizzativo, infine, a breve partiranno due commissioni: una interna al Vaticano di supporto al dicastero di mons. Fisichella composta da rappresentanti della segreteria di stato, della prefettura della Casa pontificia, della Guardia svizzera e della Gendarmeria; e l’altra mista con il governo italiano, la Regione e il Comune di Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    10 Aprile @ 18.00

    Mio Dio, ma io, allora, morirò tra le peccata, non potendo recarmi in Vaticano, a prostrarmi dinanzi al Pontifex Maximusu ed a mons. Fisichella? Dovrò accontentarmi di oltrepassare, come faccio quasi quotidianamente, la soglia della chiesina dei Frati Cappuccini, qui a Fidenza, mettendomi a dialogare con Cristo, anche solo per pochi minuti, nel fondo buio del tempietto neoromanico? Ma Iddio non è ubiquo ed onnipresente? Così si diceva, al catechismo di 65 anni fa, nelle povere cittadine di provincia...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

DOMANI

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

2commenti

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

20commenti

venezia-Parma

Brutto momento, D'Aversa: "Dobbiamo uscirne con la voglia di lottare" Video

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

1commento

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

2commenti

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

2commenti

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

14commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Cuoco reggiano ucciso in Francia nel 2015: due arresti

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

SPORT

Gallery sport

Il ritorno di Valentino Rossi: le foto

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

turismo

A Forte dei Marmi prorogata la chiusura degli stabilimenti: 5 novembre

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte