10°

22°

Tragedia

Naufragio nel Canale di Sicilia: 700 morti

immigrati
Ricevi gratis le news
17

Un’imponente operazione di soccorso è in corso nel canale di Sicilia, a circa 60 miglia a nord della Libia, dove la scorsa notte si è capovolgo un peschereccio con un bilancio di circa 700 morti. All’operazione, coordinata dal centro nazionale soccorsi della Guardia Costiera, partecipano unità navali e aeree della stessa Guardia costiera, mercantili che sono stati dirottati in zona, e inoltre mezzi aerei e navali della marina militare e della guardia di finanza impegnati nell’operazione Triton dell’agenzia Frontex.


Sono 21 i cadaveri recuperati finora dai mezzi impegnati nelle operazioni di soccorso del barcone naufragato a 60 miglia dalle coste libiche.

Il cordoglio dei parlamentari parmigiani

In una lettera aperta i parlamentari parmigiani esprimono il loro cordoglio sulla tragedia: "Ancora una immane tragedia avviene nelle acque che separano la Sicilia dalle coste libiche, e ancora una volta a farne le spese è chi fugge dalla fame e dalla guerra. Le settecento vittime dell'ennesimo naufragio impone non solo al nostro paese ma alla intera Europa una seria riflessione. Fermare la tratta di esseri umani deve essere la priorità. Per questo, in queste ore drammatiche, condividiamo e rilanciamo le parole del Presidente Mattarella: questa tragedia sproni la comunità internazionale e richiami all'impegno tutti i Paesi dell'Unione Europea, affinché siano uniti in una battaglia che riguarda tutti e che dobbiamo vincere insieme".

Patrizia Maestri
Giorgio Pagliari
Giuseppe Romanini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gio

    20 Aprile @ 11.21

    Giorgio R.

    fermare il businness 'ndranghetoso che sta ammazzando gente in mare e gli italiani. LE SCUOLE MATERNE NON SONO PIU' SUFFICIENTI e gli italiani si scannano facendo la lotta fra poveri per un posto. IL LAVORO MANCA PER LE TROPPE TASSE INFLITTE. l'IVA al 22% LA PIù ALTA D'EUROPA e metà va a Bruxelles che poi....elargisce fondi (strapagati) per qualcuno onlus e coop o altro. L'inchiesta Aemilia 'ndranghetosa ha dimostrato che da anni i comuni devono dare case a chi non le ha ma fanno apposta a far arrivare gente per farle e PAGHIAMO NOI. CARMINATI in carcere a Parma alla 41/bis pare sia il solo colpevole di quella coop rossa Romana/Laziale. !!!! Non si sa più nulla. HANNO ALIMENTATO APPOSITAMENTE GLI ARRIVI e se dei barconi si rovesciano è la conseguenza di atteggiamenti malavitosi italiani e non. E' indubbio che ormai in tanti qui si suicidano per le troppe tasse o muoiono in incidenti mentre cercano perennemente lavoro. Si può morire a poco a poco di stress delle carceri piene e dei furti continui e spaccio di droga aumentato. Tanto che le ronde tanto criticate dai sinistroidi ora vengono fatte ma.. attenzione compagni...non sono ronde sono "passeggiate notturne dei cittadini" che si riappropriano del territorio distrutto vergognosamente da certe cose volute. L'importante è tirare addosso a falsi problemi ma è evidente che i sacrifici fatti sono vani se anche altri popoli non li fanno a casa loro !

    Rispondi

  • jumbler

    20 Aprile @ 11.16

    L'ennesimo "successo" di questo governo......Finchè si prevede di incentivare questa tratta di schiavi per avere poi a disposizione manodopera a basso costo da sfruttare nei campi e nelle cooperative, di tragedie simili ne accadranno sempre più spesso. A questo punto occorre una missione umanitaria per portare questi poveri cristi direttamente. R.I.P.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    20 Aprile @ 09.19

    LA PRASSI ABITUALE DEGLI "SCAFISTI" è di utilizzare rottami di imbarcazioni che non tengono il mare . Quando queste barche arrivano in Italia vengono sequestrate , e , logicamente , gli "scafisti" non vanno a comprare "yachts" da dieci milioni per farseli sequestrare da noi. Le sovraccaricano all' inverosimile , stipando gente in condizioni peggio che bestiali. Sanno bene che , in quelle condizioni , non è facile raggiungere le coste italiane , per cui si allontanano dalla costa libica quattro o cinque miglia , poi telefonano alla Centrale Operativa della nostra Guardia Costiera e chiedono soccorso. Parlando a microfoni spenti con gli equipaggi della Marina si sente dire : "Ci usano come taxi" . In effetti , in pratica , ce li andiamo a prendere noi . E, d' altra parte , di fronte ad un SOS lanciato da una barca stracarica che sta affondando , cosa potremmo fare ? Lasciarli annegare ? A questo punto , fuor di ogni ipocrisia , converrebbe andarceli a prendere direttamente sulla costa libica . Sarebbe molto più comodo per noi e più sicuro per loro. Il Mediterraneo è pieno di navi militari della Sesta Flotta americana ( con Comando a Napoli ) , della Marina francese ed inglese , con tanto di portaerei , ma non vedono , non sentono e non parlano. Come Commissario agli Esteri nell' Unione Europea abbiamo la Mogherini , "pin up" di Renzi ed imposta da lui , che conta come il due di coppe con briscola denari . Il Ministro degli Esteri Gentiloni ( imposto da Napolitano perchè Renzi voleva metterci un' altra "pin up" ) , parla il meno possibile , e , quando parla , sembra che abbia paura.

    Rispondi

  • Straiè

    20 Aprile @ 08.49

    @VERCINGETORIGE. Vero, non lo sapremo mai. Le cifre vengono accettate in modo acritico, anche se sono esagerate. Ma è palese che ci sono molteplici interessi a far lievitare questi numeri, a creare sensazionalismo, a orientare l’opinione pubblica nel senso di mandare la nostra Marina a prelevare i migranti direttamente ai punti d’imbarco. Così ne partono di più, con grande soddisfazione delle organizzazioni criminali che gestiscono gli imbarchi e si fanno pagare lautamente dai disperati. Senza parlare del gigantesco business legato all’accoglienza e alla gestione dei profughi in Italia.

    Rispondi

  • rottamepr

    20 Aprile @ 07.20

    Che tristezza!!!!!! Ma perché chi si lamenta tanto x la fine che hanno fatto questi 700 clandestini non mette a disposizione casa loro per ospitarli e mantenerli? Io sinceramente di altri profughi o clandestini ne farei volentieri a meno... Visto che i primi profughi che sono arrivati a Parma alloggiano nei dormitori accanto al comandi della polizia municipale e sono senza documenti e possono scorrazzare x la città 24 su 24 senza controllo e tutto a spese nostre. L'Italia non andrà mai avanti finché c'è gente che continuerà a far arrivare barconi carichi di disperati o non da mantenere dal popolo onesto italiano

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato, i tifosi: "Tattica da rivedere"

Nel mirino soprattutto lo staff tecnico (da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al sondaggio)

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

giallo

Ritrovata Dafne Di Scipio, la ventenne scomparsa a Varese

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»