19°

caserta

Agente penitenziario fa strage di vicini. Per un parcheggio

Agente penitenziario fa strage di vicini. Per un parcheggio
Ricevi gratis le news
0

Una vera e propria strage quella avvenuta stamattina Trentola Ducenta (Caserta), dove quattro persone sono state uccise a colpi di pistola da un agente della Polizia Penitenziaria per un litigio dovuto ad una questione di parcheggio.
Tra le vittime un’intera famiglia, composta da padre, madre e figlio. La quarta persona uccisa aveva rapporti di lavoro con il capofamiglia.
La sparatoria è avvenuta in via Carducci, una strada senza sbocco della cittadina dell’Agroaversano.
La famiglia Verde, Michele, 61 anni, parcheggiatore, la moglie Enza, 58, ed il figlio Pietro, 31, viveva in una villetta a due piani a fianco a quella dell’omicida, l’agente di Polizia Penitenziaria Luciano Pezzella, 49 anni, in servizio nel carcere di Secondigliano, a Napoli, sposato con figli.
Dopo la strage, Pezzella si è costituito nella caserma dei carabinieri di Aversa ed è stato arrestato per omicidio volontario.
Con il giovane Pietro Verde conviveva la compagna, Antonella, (e non Anna come detto in precedenza), 23 anni, che si è salvata solo perchè dormiva mentre si consumava la strage. Appena ha sentito i colpi di pistola, si è precipitata fuori dalla stanza, scoprendo i corpi del fidanzato e della suocera distesi sul pavimento in un lago di sangue.
Tra i Verde e Pezzella - come hanno confermato i vicini - non correva buon sangue, a causa soprattutto dei numerosi furgoni che spesso sostavano davanti la villetta dei Verde e che infastidivano l’agente della Penitenziaria.
Michele Verde rivendeva cassette per la frutta. E stamattina, quando un piccolo imprenditore ortofrutticolo, Francesco Pinestro, 37 anni, ha parcheggiato il proprio furgone davanti casa dei Verde, ha incrociato Pezzella, che gli ha intimato con toni minacciosi di spostare subito il veicolo. Tra i due c'è stato uno scambio di battute, quindi Pezzella è rientrato in casa ed ha preso la pistola d’ordinanza. In preda al raptus omicida ha fatto fuoco e colpito Pinestro, che ha cercato di fuggire col furgone, urtando un muro di cinta , ed è morto poco dopo in ospedale per le ferite.
Poi, l’agente penitenziario è piombato in casa dei Verde, dove ha ucciso, scaricando il caricatore della sua arma, con 15 colpi, prima il capofamiglia, quindi la moglie e poi il figlio, che era uscito dalla camera da letto per capire che cosa stesse accadendo
L’uomo si è, dunque, messo alla guida della sua auto e si è recato alla caserma dei carabinieri di Aversa (Caserta). Qui ha incrociato un militare che stava scendendo le scale, proprio per raggiungere il luogo della strage: «Ho fatto un macello - gli ha detto con tono tranquillo - ho ucciso i miei vicini». Poi gli ha consegnato la pistola. L'agente penitenziario sarà trasferito nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere(Caserta).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro