-2°

ANIMALI

L'Orsa Kj2 sarà rinchiusa al Casteller o abbattuta

Terza commissione provinciale fa il punto su situazione Trentino

L'Orsa Kj2 sarà rinchiusa al Casteller o abbattuta

(foto d'archivio)

Ricevi gratis le news
7

Dovrebbe essere imminente la cattura di Kj2, l’orsa responsabile dell’aggressione di un uomo a Cadine, in Trentino, il 10 giugno scorso. Il plantigrado verrà rinchiuso nell’area del Casteller a Trento oppure abbattuto, a seconda di quanto suggeriranno ragioni di opportunità e sicurezza.
Le due opzioni sono già autorizzate dall’ordinanza adottata d’urgenza dopo l’episodio di Cadine dal presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi. Il punto della situazione a Trento è stato fatto dall’assessore provinciale all’ambiente, Michele Dallapiccola, intervenuto ai lavori della terza commissione consiliare provinciale a Trento, riunita dal presidente Mario Tonina che ha affermato che «occorre restituire serenità ai trentini, elaborare risposte rapide e gestire quindi in modo positivo la prosecuzione di un progetto ereditato dal passato».
L’assessore Dallapiccola ha spiegato la strategia adottata assieme al presidente Rossi e che si sta proponendo al ministro per l’ambiente Gian Luca Galletti. Non si prevede di fissare una soglia numerica complessiva degli orsi per il Trentino, che paradossalmente potrebbe portare all’eliminazione di orsi "buoni» e alla libera circolazione di altri «cattivi», ma si vuole invece mano libera per intervenire nei confronti non solo degli orsi «dannosi», ma di tutti quelli «problematici», inclusi quindi quelli responsabili di attacchi all’uomo o altri comportamenti gravi, chiude la nota del Consiglio provinciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Indiana

    25 Luglio @ 13.21

    Indiana

    Mentre orde di delinquenti umani possono tranquillamente girare e agire indisturbati! Ma d'altronde si sa che la terra è stata creata da un dio fatto a immagine e somiglianza dell'uomo per suo uso esclusivo! Gli atri animali? Servi degli uomini. Nel 2015 ci sono ancora queste malate idee da ricovero coatto....Infatti: l'uomo distrugge, l'uomo inquina l'ambiente, avvelena l'aria, l'acqua e il cibo, massacra gli animali e gli altri umani, si è inventato le guerre, le armi.....Gli animali no! E' segno di evoluzione distruggere il proprio ambiente e i propri simili? Temo di no....Nei boschi ci sono gli orsi: logico, hanno sempre vissuto là, mica negli zoo! E stiamo parlando di boschi, non di parchi. Se sai come comportarti nessun animale ti attaccherà mai! Invece se passeggi da sola, anche in pieno giorno, in un parco pubblico, chiunque, tipo extracomunitario com'è accaduto nei giorni scorsi, può benissimo violentarti o rapinarti o tutte e due le cose insieme! Idem sui treni, per le strade in pieno centro....Non ci sarà nessuno a sparagli nelle chiappe! Non so voi, ma io preferisco gli orsi ai delinquentio umani: gli orsi sono dotati di intelligenza e non sono cattivi. E nemmeno ignoranti come chi si crede padrone del mondo!

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Luglio @ 20.12

    Altrimenti si potrebbero spingere oltre il Brennero , che , in Austria , certi problemi , non se li fanno.

    Rispondi

  • la camola

    24 Luglio @ 19.00

    dovrebbero rinchiudere e far pagare tutti i danni compiuti da questi animali , chi ha permesso negli anni 90 di reintrodurli nella val rendena.

    Rispondi

  • PEPOMAN

    24 Luglio @ 17.26

    NON DICIAMO C....E ,SE LA UCCIDONO UCCIDONO NOI.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      24 Luglio @ 19.08

      APPUNTO , NON DIRE C...... ! Dopo il fatto , pubblicizzato dai "media" nazionali , della famosa orsa Daniza , ci sono state , in Trentino-Alto Adige , un altro paio di aggressioni di escursionisti , finiti in Ospedale in condizioni serie , ed , in questi casi , l' orsa non aveva nessun cucciolo da difendere. La Regione Trentino - Alto Adige si è resa disponibile per un programma di ripopolamento dell' orso bruno ( del quale qualcuno si sta pentendo ) , ma è chiaro che la sicurezza delle persone è prioritaria , per non parlare dell' uccisione di mucche , pecore e capre , che sono pane per i loro allevatori e le rispettive famiglie. Comunque , ,se possibile , si cercherà di non uccidere quest' orsa , ma di custodirla in un recinto protetto , dove già ce ne sono un altro paio .

      Rispondi

      • Biffo

        25 Luglio @ 03.14

        Propongo di rinchiudere in un recinto protetto tutti gli escursionisti della domenica, imprudenti, incompetenti e sprovveduti.

        Rispondi

        • Indiana

          25 Luglio @ 13.24

          Indiana

          Bravo Biffo! Pare poi che certa gente si ricordi della sicurezza delle persone solo quando si parla di animali! Come se un animale dovesse giustificare le sue difese contro umani sprovveduti e ignoranti, mentre gli uomini possono uccidere e sparare basta che abbiano una stupida licenza di caccia! Ma per favore!!! Senza contare che chi tiene animali da pascolo deve essere anche in grado di saperli proteggere con appositi recinti. Se ce li ho io, che qui di orsi non ce ne sono, perchè non ce li hanno anche là? Mistero....

          Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Un uomo cl 54, tratto in arresto per il reato di atti persecutori

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

IL CASO

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

I «casi» di via Abbeveratoia, via Zarotto e via Montebello

1commento

calcio

Contro il Cesena il Parma deve accontentarsi

Al Tardini il primo 0-0 dell'anno

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

3commenti

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5