Italia-Mondo

Pd: Veltroni o Di Pietro? La parola ai lettori

Pd: Veltroni o Di Pietro? La parola ai lettori
3

"Pd, l'ora delle svolte". E' uno dei titoli dedicati oggi dalla stampa nazionale alla vera e propria crisi che si è aperta nel centrosinistra dopo le polemiche seguite alla manifestazione di piazza Navona. E anche a Parma chi si riconosce nel centrosinistra ora si interroga su alleanze, leader e prospettive.
Apriamo anche sul nostro sito uno spazio per questo dibattito, partendo dall'editoriale di Giuliano Molossi comparso oggi sulla Gazzetta di Parma, con il titolo "Se i nemici sono questi Berlusconi avrà vita lunga"
 

Dopo aver perso malamente le elezioni, il centrosinistra sta perdendo, ancor più rovinosamente, il dopo elezioni. La kermesse di piazza Navona ha sancito la spaccatura fra i moderati e i girotondini giustizialisti, fra un Veltroni debole e disorientato e un Di Pietro populista e forcaiolo. Il giorno dopo, i commenti più duri alla manifestazione non arrivano dal centrodestra, che si limita a liquidare quel che è accaduto come «spazzatura», ma da molti esponenti del Pd che dopo essersi dissociati dall'iniziativa, temendone gli eccessi che puntualmente si sono verificati, accusano gli organizzatori di aver fatto uno straordinario favore al Cavaliere. Il coordinatore dell'organizzazione del Pd, Giuseppe Fioroni, ha definito quello andato in scena l'altroieri a Roma «un brutto spettacolo, volgare e diseducativo per chiunque, del quale oggi restano solo macerie fumanti: attaccare a testa bassa il Papa e il capo dello Stato ha gettato discredito anche su chi intendeva esprimere legittimamente il proprio dissenso, accomunando tutti in un partito della volgarità che non porta da nessuna parte. Chi si è reso responsabile di questi risultati non ha reso un servizio né alla democrazia, né ai partecipanti, lo ha reso solo a chi si voleva contrastare. Ora c'è da chiedersi: che ci azzeccano questi con noi e con il Pd?». L'esagitato Di Pietro non è stato in grado di governare la piazza. E penose sono state le sue giustificazioni di ieri («Bisogna distinguere i comici dai politici, ciascuno deve prendersi le responsabilità di quello che ha detto») quando proprio lui stesso, per attaccare l'avversario, ha scelto la strada più facile, quella dell'insulto: Berlusconi magnaccia, fascista, piduista.

Quella che nelle intenzioni avrebbe dovuto essere una protesta contro le leggi ad personam, il lodo Alfano, i limiti alle intercettazioni, la legge blocca-processi, le impronte ai rom è presto degenerata in una incivile gazzarra, fatta di insulti, oscenità, invettive che non hanno preso di mira il solo Berlusconi ma che invece hanno infangato, in un crescendo rossiniano, Veltroni, Napolitano e il Papa. Ancora una volta ha prevalso l'antipolitica alla Grillo, secondo il quale tutto fa schifo, tutto è corrotto, tutto è da buttare.

«Aridatece Nanni», titolava ieri «Il Foglio», rimpiangendo, si fa per dire, i girotondi di Nanni Moretti quando il regista diceva, indicando alla piazza i vari D'Alema e Fassino, «con questa gente qui non vinceremo mai». Anche allora gli attacchi al «caimano» erano feroci, ma a nessuno passava per la mente di insultare il Quirinale o il Papa. Buttando tutto nel calderone, Di Pietro e i suoi amici grillini e girotondini hanno ottenuto il bel risultato di far passare l'odiato Cavaliere come una vittima.

Berlusconi non ha bisogno di questi regali. Si dice indignato per la volgarità degli attacchi, ma in realtà si frega le mani per la soddisfazione.

Se i nemici sono questi, avrà vita lunga.

A questo punto, giriamo ai lettori (e in particolare proprio a chi si riconosce nel centrosinistra) alcune domande: voi avreste partecipato alla manifestazione di Piazza Navona? Vi sentite più vicini alle posizioni di Veltroni o di Di Pietro? E a questo punto, chi indichereste come leader del Pd: è ancora Veltroni il più indicato per questo ruolo, o dovrebbe lasciare posto ad altri (D'Alema, lo stesso Di Pietro, Rutelli, Parisi,...) ? E ancora, quale atteggiamento deve avere l'opposizione nei confronti di Berlusconi e del suo governo?

Inviate le vostre valutazioni a gazzettadiparma.it : dite la vostra, utilizzando lo spazio commenti di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Claudio

    16 Luglio @ 12.14

    Per giudicare chi c'era a Piazza Navona, perché non andare a Piazza Navona? Perché non intervistare la gente presente? Roberto vedo che dice "è anche andata bene che non abbiano distrutto qualche monumento o incendiato auto, sfondato vetrine ecc....." non ti è venuto in mente che la gente che manifestava era perfettamente pacifica? Non mi faccio spinelli, non vedo niente di male nel bere 1-2 birre se dopo non devo guidare, non faccio botte allo stadio, non ho avuto una Tav da cui difendermi, gli Americani hanno causato "ultimamente" un sacco di morti inutilmente (se può esistere un morto utile) nel mondo, vivo in casa con i miei. In parte rispecchio il tuo modello, Roberto, ed ero in Piazza Navona. Ho visto gente per bene, tanta. E se ci fosse stato qualche stupido lo avremmo fermato noi dal fare cazzate. Hai sbagliato ad inquadrare Piazza Navona, spero tu possa rendertene conto. Dire poi che è stato offeso Napolitano è pretestuoso. La Piazza vuole spiegazioni di certe scelte (firmare una legge incostituzionale), non le riceve e ha il diritto di urlare la sua perplessità. Sulle offese al Papa, è stato volutamente tralasciato dall'informazione il discorso precedente della Guzzanti (senza per questo voler dire che abbia fatto bene): o le notizie le riportate intere o non riportatele. Infine, per quanto riguarda il rapporto Veltroni-Di Pietro: guarate i commenti su YouTube alla richiesta di raccolta firme di Veltroni contro il governo, e capirete a chi sta dando ragione la gente. Speriamo Veltroni si svegli, altro che alleanze con Cuffaro. http://www.youtube.com/watch?v=ZSasu84e_Tw

    Rispondi

  • lucetta garlini

    11 Luglio @ 11.25

    I fatti di oggi si commentano da soli, la storia del nostro paese negli ultimi quindici anni si commenta da sola... Non trovo le parole per commentare invece il fatto che , contro la volontà generale ( basterebbe un referendum per provarlo) , passerà questa vergognosa legge blocca processi... Loro sono loro , noi siamo noi ? cioè nessuno?

    Rispondi

    • roberto elli

      11 Luglio @ 15.28

      Niente di nuovo sotto al sole ... i soliti personaggi che fanno a botte allo stadio alla domenica, poi fanno la manifestazione anti Tav, poi quella contro gli amerikani e gli israeliani, quelli per la "pace" (sigh), che stazionano ai bar, o nelle piazze più buie alla sera fumando spinelli e bevendo birre.... amici dei "poveri rom", contrari a tutto e a tutti, possibilmente senza fare un cavolo,magari vivendo alle spalle della famiglia..... questo è il substrato di quella fantastica piazza! Beh cosa ci si poteva aspettare......è anche andata bene che non abbiano distrutto qualche monumento o incendiato auto, sfondato vetrine ecc.....

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)