21°

31°

Italia-Mondo

Pd: Veltroni o Di Pietro? La parola ai lettori

Pd: Veltroni o Di Pietro? La parola ai lettori
3

"Pd, l'ora delle svolte". E' uno dei titoli dedicati oggi dalla stampa nazionale alla vera e propria crisi che si è aperta nel centrosinistra dopo le polemiche seguite alla manifestazione di piazza Navona. E anche a Parma chi si riconosce nel centrosinistra ora si interroga su alleanze, leader e prospettive.
Apriamo anche sul nostro sito uno spazio per questo dibattito, partendo dall'editoriale di Giuliano Molossi comparso oggi sulla Gazzetta di Parma, con il titolo "Se i nemici sono questi Berlusconi avrà vita lunga"
 

Dopo aver perso malamente le elezioni, il centrosinistra sta perdendo, ancor più rovinosamente, il dopo elezioni. La kermesse di piazza Navona ha sancito la spaccatura fra i moderati e i girotondini giustizialisti, fra un Veltroni debole e disorientato e un Di Pietro populista e forcaiolo. Il giorno dopo, i commenti più duri alla manifestazione non arrivano dal centrodestra, che si limita a liquidare quel che è accaduto come «spazzatura», ma da molti esponenti del Pd che dopo essersi dissociati dall'iniziativa, temendone gli eccessi che puntualmente si sono verificati, accusano gli organizzatori di aver fatto uno straordinario favore al Cavaliere. Il coordinatore dell'organizzazione del Pd, Giuseppe Fioroni, ha definito quello andato in scena l'altroieri a Roma «un brutto spettacolo, volgare e diseducativo per chiunque, del quale oggi restano solo macerie fumanti: attaccare a testa bassa il Papa e il capo dello Stato ha gettato discredito anche su chi intendeva esprimere legittimamente il proprio dissenso, accomunando tutti in un partito della volgarità che non porta da nessuna parte. Chi si è reso responsabile di questi risultati non ha reso un servizio né alla democrazia, né ai partecipanti, lo ha reso solo a chi si voleva contrastare. Ora c'è da chiedersi: che ci azzeccano questi con noi e con il Pd?». L'esagitato Di Pietro non è stato in grado di governare la piazza. E penose sono state le sue giustificazioni di ieri («Bisogna distinguere i comici dai politici, ciascuno deve prendersi le responsabilità di quello che ha detto») quando proprio lui stesso, per attaccare l'avversario, ha scelto la strada più facile, quella dell'insulto: Berlusconi magnaccia, fascista, piduista.

Quella che nelle intenzioni avrebbe dovuto essere una protesta contro le leggi ad personam, il lodo Alfano, i limiti alle intercettazioni, la legge blocca-processi, le impronte ai rom è presto degenerata in una incivile gazzarra, fatta di insulti, oscenità, invettive che non hanno preso di mira il solo Berlusconi ma che invece hanno infangato, in un crescendo rossiniano, Veltroni, Napolitano e il Papa. Ancora una volta ha prevalso l'antipolitica alla Grillo, secondo il quale tutto fa schifo, tutto è corrotto, tutto è da buttare.

«Aridatece Nanni», titolava ieri «Il Foglio», rimpiangendo, si fa per dire, i girotondi di Nanni Moretti quando il regista diceva, indicando alla piazza i vari D'Alema e Fassino, «con questa gente qui non vinceremo mai». Anche allora gli attacchi al «caimano» erano feroci, ma a nessuno passava per la mente di insultare il Quirinale o il Papa. Buttando tutto nel calderone, Di Pietro e i suoi amici grillini e girotondini hanno ottenuto il bel risultato di far passare l'odiato Cavaliere come una vittima.

Berlusconi non ha bisogno di questi regali. Si dice indignato per la volgarità degli attacchi, ma in realtà si frega le mani per la soddisfazione.

Se i nemici sono questi, avrà vita lunga.

A questo punto, giriamo ai lettori (e in particolare proprio a chi si riconosce nel centrosinistra) alcune domande: voi avreste partecipato alla manifestazione di Piazza Navona? Vi sentite più vicini alle posizioni di Veltroni o di Di Pietro? E a questo punto, chi indichereste come leader del Pd: è ancora Veltroni il più indicato per questo ruolo, o dovrebbe lasciare posto ad altri (D'Alema, lo stesso Di Pietro, Rutelli, Parisi,...) ? E ancora, quale atteggiamento deve avere l'opposizione nei confronti di Berlusconi e del suo governo?

Inviate le vostre valutazioni a gazzettadiparma.it : dite la vostra, utilizzando lo spazio commenti di questo articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Claudio

    16 Luglio @ 12.14

    Per giudicare chi c'era a Piazza Navona, perché non andare a Piazza Navona? Perché non intervistare la gente presente? Roberto vedo che dice "è anche andata bene che non abbiano distrutto qualche monumento o incendiato auto, sfondato vetrine ecc....." non ti è venuto in mente che la gente che manifestava era perfettamente pacifica? Non mi faccio spinelli, non vedo niente di male nel bere 1-2 birre se dopo non devo guidare, non faccio botte allo stadio, non ho avuto una Tav da cui difendermi, gli Americani hanno causato "ultimamente" un sacco di morti inutilmente (se può esistere un morto utile) nel mondo, vivo in casa con i miei. In parte rispecchio il tuo modello, Roberto, ed ero in Piazza Navona. Ho visto gente per bene, tanta. E se ci fosse stato qualche stupido lo avremmo fermato noi dal fare cazzate. Hai sbagliato ad inquadrare Piazza Navona, spero tu possa rendertene conto. Dire poi che è stato offeso Napolitano è pretestuoso. La Piazza vuole spiegazioni di certe scelte (firmare una legge incostituzionale), non le riceve e ha il diritto di urlare la sua perplessità. Sulle offese al Papa, è stato volutamente tralasciato dall'informazione il discorso precedente della Guzzanti (senza per questo voler dire che abbia fatto bene): o le notizie le riportate intere o non riportatele. Infine, per quanto riguarda il rapporto Veltroni-Di Pietro: guarate i commenti su YouTube alla richiesta di raccolta firme di Veltroni contro il governo, e capirete a chi sta dando ragione la gente. Speriamo Veltroni si svegli, altro che alleanze con Cuffaro. http://www.youtube.com/watch?v=ZSasu84e_Tw

    Rispondi

  • lucetta garlini

    11 Luglio @ 11.25

    I fatti di oggi si commentano da soli, la storia del nostro paese negli ultimi quindici anni si commenta da sola... Non trovo le parole per commentare invece il fatto che , contro la volontà generale ( basterebbe un referendum per provarlo) , passerà questa vergognosa legge blocca processi... Loro sono loro , noi siamo noi ? cioè nessuno?

    Rispondi

    • roberto elli

      11 Luglio @ 15.28

      Niente di nuovo sotto al sole ... i soliti personaggi che fanno a botte allo stadio alla domenica, poi fanno la manifestazione anti Tav, poi quella contro gli amerikani e gli israeliani, quelli per la "pace" (sigh), che stazionano ai bar, o nelle piazze più buie alla sera fumando spinelli e bevendo birre.... amici dei "poveri rom", contrari a tutto e a tutti, possibilmente senza fare un cavolo,magari vivendo alle spalle della famiglia..... questo è il substrato di quella fantastica piazza! Beh cosa ci si poteva aspettare......è anche andata bene che non abbiano distrutto qualche monumento o incendiato auto, sfondato vetrine ecc.....

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Parma al voto: domani si decide il prossimo sindaco

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

traffico intenso

Autocisa: dopo una mattinata difficile, coda esaurita

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

3commenti

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse