20°

36°

prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"

Nel Bolognese italiani e profughi fanno prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"
Ricevi gratis le news
5

Venticinque giovani, per metà stranieri e per l’altra metà italiani, hanno vissuto una settimana insieme in una villa sull'Appennino bolognese. Non è stato un esperimento sociologico e neppure un reality. Ma, nei giorni di emergenza mondiale per l’accoglienza dei profughi, un piccolo concreto tentativo di integrazione.
Il campus appena concluso si chiama "differenza zero" ed è stato lanciato dall’associazione di volontariato "Il Mosaico di solidarietà", nata una ventina di anni fa come braccio della Caritas e recentemente rinnovata. Le "tessere" del mosaico erano 13 richiedenti asilo, ospitati nel centro di prima accoglienza di villa Aldini a Bologna (11 provenienti dall’Africa e due dal Pakistan) di cui si occupa il consorzio di cooperative l'Arcolaio; i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze. Nessuno con più di 25 anni.
Lo sfondo è stata una grande casa a Montepastore, ad una trentina di chilometri dalla città. Una prima pietra del "villaggio senza frontiere» che sogna di realizzare un giorno Marcello Magliozzi, il presidente dell’associazione: «La nostra idea - spiega - era semplice: condividere per sette giorni spazi e tempi. Per creare legami e aumentare la conoscenza e quindi l'accettazione dell’altro». Gli spazi condivisi sono stati la villa, una piscina in un paese vicino, e la città di Ravenna meta di una gita per lasciarsi ispirare dalla bellezza dei mosaici, per l’appunto.
Dalla città romagnola c'è stata anche una puntata sulla riviera «per vedere insieme il "mare nostrum" sotto un'ottica diversa», racconta il presidente. I tempi, invece, sono stati i pasti, con le serate di cucina multietnica per uno scambio anche culinario, i laboratori musicali e artistici, le serate, il dialogo.
Non sono mancate difficoltà e incomprensioni, anche nelle cose più "terra terra", come mettersi d’accordo per pulire una stanza. La lingua è l’ostacolo principale, non l’unico. «Non sono solo scappati, sono sopravvissuti. Hanno dovuto imparare a badare a se stessi e facendo tutto da soli a volte faticano ad impegnarsi per gli altri. Ma questo a volte capita anche a noi», è la lezione che si porta a casa Giovanni Pasquini, uno del gruppo degli italiani. «Sono venuti via - spiega - da punti di non ritorno, per molti di loro essere a Bologna è già una vittoria. Ad alcuni basta questo, altri vogliono provare a darsi da fare». Come Omar, 19 anni, originario della Guinea e arrivato in Emilia 10 mesi fa. Omar vuole studiare: «Il 15 settembre inizierò le medie. Spero poi di andare a lavorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    08 Settembre @ 22.05

    R E N Z

    ...Vi rendete conto che il PAKISTAN ha la BOMBA ATOMICA, e noi ci prendiamo dei baldi giovani a bighellonare, vitto e alloggio IN PARROCCHIA e nei centri COOP a nostre spese?

    Rispondi

  • sergio3

    08 Settembre @ 20.27

    non mi risulta che in pakistan ci sia una guerra. pensate ai nostri alpini che sono morti per difendere la patria, si rivolteranno nella tomba vedendo la loro patria invasa da tutto il mondo mentre i giovani italiani sono disoccupati. QUESTI POLITICI CI PORTERANNO ALLA GUERRA CIVILE.

    Rispondi

  • RENZ

    08 Settembre @ 19.43

    R E N Z

    NON HO CAPITO: erano 13 richiedenti asilo TUTTI MASCHI (11 dall’Africa e due dal Pakistan) mentre i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze ... Quindi le donne, che non bastavano neanche per tutti gli italiani, sono state diluite in tutto il gruppo? Bel mosaico! Bel quadro sul futuro dell'Italia: piena di maschi di dubbia provenienza e NON CHIARI INTENTI, con i "polli" italiani che pensano a procurare le perfino le donne...

    Rispondi

  • filippo

    08 Settembre @ 19.34

    guinea, Senegal, pakistan...tutti in guerra, abboccate compagni...

    Rispondi

  • StefanoC

    08 Settembre @ 19.09

    Non sapevo che in Pakistan ci fosse la guerra da cui scappare..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

4commenti

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo/noceto

Guasto a una condotta: Bianconese e Ponte Taro senz'acqua

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

gazzareporter

"Via Liani, cartoline da un giorno normale (tra i rifiuti)"

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Nuovo attacco con un'auto a Cambrils: uccisi cinque kamikaze. "Tre italiani feriti"

barcellona

Furgone sulla folla: almeno 13 morti e 80 feriti. C'è un terzo arresto

3commenti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

1commento

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti