prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"

Nel Bolognese italiani e profughi fanno prove di integrazione

Migranti, in Appennino 7 giorni a "differenza zero"
Ricevi gratis le news
5

Venticinque giovani, per metà stranieri e per l’altra metà italiani, hanno vissuto una settimana insieme in una villa sull'Appennino bolognese. Non è stato un esperimento sociologico e neppure un reality. Ma, nei giorni di emergenza mondiale per l’accoglienza dei profughi, un piccolo concreto tentativo di integrazione.
Il campus appena concluso si chiama "differenza zero" ed è stato lanciato dall’associazione di volontariato "Il Mosaico di solidarietà", nata una ventina di anni fa come braccio della Caritas e recentemente rinnovata. Le "tessere" del mosaico erano 13 richiedenti asilo, ospitati nel centro di prima accoglienza di villa Aldini a Bologna (11 provenienti dall’Africa e due dal Pakistan) di cui si occupa il consorzio di cooperative l'Arcolaio; i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze. Nessuno con più di 25 anni.
Lo sfondo è stata una grande casa a Montepastore, ad una trentina di chilometri dalla città. Una prima pietra del "villaggio senza frontiere» che sogna di realizzare un giorno Marcello Magliozzi, il presidente dell’associazione: «La nostra idea - spiega - era semplice: condividere per sette giorni spazi e tempi. Per creare legami e aumentare la conoscenza e quindi l'accettazione dell’altro». Gli spazi condivisi sono stati la villa, una piscina in un paese vicino, e la città di Ravenna meta di una gita per lasciarsi ispirare dalla bellezza dei mosaici, per l’appunto.
Dalla città romagnola c'è stata anche una puntata sulla riviera «per vedere insieme il "mare nostrum" sotto un'ottica diversa», racconta il presidente. I tempi, invece, sono stati i pasti, con le serate di cucina multietnica per uno scambio anche culinario, i laboratori musicali e artistici, le serate, il dialogo.
Non sono mancate difficoltà e incomprensioni, anche nelle cose più "terra terra", come mettersi d’accordo per pulire una stanza. La lingua è l’ostacolo principale, non l’unico. «Non sono solo scappati, sono sopravvissuti. Hanno dovuto imparare a badare a se stessi e facendo tutto da soli a volte faticano ad impegnarsi per gli altri. Ma questo a volte capita anche a noi», è la lezione che si porta a casa Giovanni Pasquini, uno del gruppo degli italiani. «Sono venuti via - spiega - da punti di non ritorno, per molti di loro essere a Bologna è già una vittoria. Ad alcuni basta questo, altri vogliono provare a darsi da fare». Come Omar, 19 anni, originario della Guinea e arrivato in Emilia 10 mesi fa. Omar vuole studiare: «Il 15 settembre inizierò le medie. Spero poi di andare a lavorare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • RENZ

    08 Settembre @ 22.05

    R E N Z

    ...Vi rendete conto che il PAKISTAN ha la BOMBA ATOMICA, e noi ci prendiamo dei baldi giovani a bighellonare, vitto e alloggio IN PARROCCHIA e nei centri COOP a nostre spese?

    Rispondi

  • sergio3

    08 Settembre @ 20.27

    non mi risulta che in pakistan ci sia una guerra. pensate ai nostri alpini che sono morti per difendere la patria, si rivolteranno nella tomba vedendo la loro patria invasa da tutto il mondo mentre i giovani italiani sono disoccupati. QUESTI POLITICI CI PORTERANNO ALLA GUERRA CIVILE.

    Rispondi

  • RENZ

    08 Settembre @ 19.43

    R E N Z

    NON HO CAPITO: erano 13 richiedenti asilo TUTTI MASCHI (11 dall’Africa e due dal Pakistan) mentre i giovani italiani erano sette ragazzi e cinque ragazze ... Quindi le donne, che non bastavano neanche per tutti gli italiani, sono state diluite in tutto il gruppo? Bel mosaico! Bel quadro sul futuro dell'Italia: piena di maschi di dubbia provenienza e NON CHIARI INTENTI, con i "polli" italiani che pensano a procurare le perfino le donne...

    Rispondi

  • filippo

    08 Settembre @ 19.34

    guinea, Senegal, pakistan...tutti in guerra, abboccate compagni...

    Rispondi

  • StefanoC

    08 Settembre @ 19.09

    Non sapevo che in Pakistan ci fosse la guerra da cui scappare..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS