12°

dramma

Traghetto urta barcone di migranti: annegano altri bimbi

Scontro in acque turche. Nuovo naufragio a Lesbo. Caos Balcani

Traghetto urta barcone di migranti,annegano altri bimbi
Ricevi gratis le news
0

Il mare l’ha strappata da braccia sicure e l’ha trascinata con sè. Fino a restituirla oggi alla guardia costiera greca che ha recuperato tra le onde il suo corpicino di 6 anni, alla deriva al largo dell’isola di Lesbo. E' un’altra, l’ennesima, piccola vittima della fuga disperata di migliaia di profughi che tentano di arrivare in Europa. Una vittima ancora senza nome, perchè chi l’ha trovata non ha saputo dire in quale dei ripetuti naufragi, tra la Turchia e la Grecia, la bimba abbia perso la famiglia. E la vita.
Solo oggi in quelle stesse acque almeno altre due tragedia. Tredici persone sono morte annegate - quattro erano bambini - quando un traghetto turco ha urtato un barcone carico di migranti al largo della città portuale di Canakkale, nella Turchia occidentale. «Era buio, abbiamo visto la nave che veniva verso di noi. Abbiamo provato a fare dei segnali con le torce e i telefonini, ma non ci hanno visti», ha raccontato uno degli otto superstiti all’agenzia greca Ana, citata dai media turchi. Un altro barcone con 46 persone a bordo si è rovesciato nella notte al largo di Lesbo: in 20 sono stati soccorsi dalla guardia costiera greca, gli altri 26 risultano dispersi in mare.
Per chi riesce ad approdare ancora vivo in Grecia, l’odissea per la terra promessa continua poi attraverso i Balcani, sempre più nel caos tra barriere di filo spinato, eserciti mobilitati e scambi di accuse. L’Ungheria ha rimosso oggi i blocchi dal valico di Horgos 1 lungo l’arteria autostradale tra Belgrado e Budapest. Ma resta chiuso quello di Horgos 2, con i profughi che hanno ormai cambiato rotta per passare attraverso la Croazia (25 mila in quattro giorni) e la Slovenia.
Ma Zagabria ha, a sua volta, inviato treni e bus a Tovarnik, vicino al confino serbo, per caricare i migranti e portarli comunque, come una patata bollente, alla frontiera ungherese. E Budapest non ha nascosto la propria irritazione: la Croazia "partecipa de facto al traffico illegale di esseri umani», ha accusato il portavoce del governo ungherese. Da qui, altri bus li trasportano in Austria. Dopo i 10.500 profughi arrivati ieri, Vienna ne attendeva altri 7mila, ma a metà giornata si è capito che sarebbero stati, anche oggi, 10mila. Anche la Romania, non ancora coinvolta dal fiume umano, ha mobilitato i militari e realizzato due centri temporanei di accoglienza «in caso di emergenza».
Tra gli scaricabarile e in attesa di decisioni europee, si muovono intanto gli Stati Uniti annunciando di essere pronti ad accogliere 100 mila profughi nel 2017, per lo più siriani, oltre agli 85 mila previsti per il 2016.
Intanto non accenna a diminuire neanche il flusso della rotta mediterranea verso le coste italiane. Oltre 2000 persone soccorse nelle ultime ore tra la Libia e il canale di Sicilia sono sbarcate a Crotone, Reggio Calabria, Porto Empedocle. Altri 272 migranti sono invece stati soccorsi dalla guardia costiera libica e riportati indietro. Così come i 17, al largo delle coste egiziane, fermati mentre tentavano di raggiungere l’Italia e riportati a terra. Verso un destino forse ancora più incerto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

"Indietro tutta 30 e lode!" sfiora i 4 milioni di spettatori

televisione

"Indietro tutta" sfiora i 4 milioni di spettatori Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Monza

Trovato il cadavere dell'ex calciatore Andrea La Rosa: era nel bagagliaio di un’auto

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS