12°

carcere

Confalonieri da Dell'Utri in via Burla: "Si sente sequestrato"

Confalonieri da Dell'Utri in carcere, si sente sequestrato
Ricevi gratis le news
11

«Marcello, che finora si sentiva un carcerato, adesso si sente un sequestrato». Lo dice il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, che è stato a trovare Dell’Utri nel carcere di Parma, dove è detenuto. Un incontro, afferma in un colloquio con il Corriere della Sera, che «è stato diverso rispetto ai precedenti».
La «nuova condizione mentale», spiega Confalonieri, è dovuta al «caso Contrada» e alla sentenza con cui la Corte europea dei diritti dell’uomo ha ritenuto ingiusta la condanna comminata dalla giustizia italiana all’uomo del Sisde per concorso esterno in associazione mafiosa. «Anche per Marcello è così - a suo avviso - anche lui ha subito una condanna per fatti antecedenti all’introduzione della norma». «Perciò - aggiunge - va fatta giustizia. E mi auguro che il suo caso venga affrontato senza guardare a Dell’Utri come all’amico di Silvio Berlusconi, come al politico. Qui non c'entrano le toghe rosse, non c'entra la politica. Anzi, la polemica politica deve restare fuori da questa storia: questo è un caso di giustizia che va risolto il prima possibile».
«Marcello - dice Confalonieri - ha appena compiuto 74 anni, è rinchiuso da 18 mesi, ha perso 15 chili... No, non si abbatte, si fa le sue due ore d’aria, si è occupato della biblioteca interna... Per lui i libri sono come per me il pianoforte... Si è iscritto anche all’università: il mese prossimo darà l’esame di storia medievale... Insomma, si fa forza. Ma adesso, con questa sentenza, è cambiato tutto e ho capito che ha bisogno di sostegno».

Le reazioni

«Confalonieri non si illuda e all’ amico Dell’Utri farebbe meglio a consigliare di raccontare la verità». Così il deputato del Pd Davide Mattiello, componente delle Commissioni Antimafia e Giustizia, al presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, che è stato a trovare Dell’Utri nel carcere di Parma, dove è detenuto e a cui ha rilasciato un’intervista su Corsera.
«Confalonieri facendosi porta voce di Dell’Utri condannato a 7 anni per mafia - afferma Mattiello - auspica che quanto accaduto alla Cedu, la Corte europea dei diritti dell’uomo, per Contrada, possa toccare pure all’amico. Non si illuda: la sentenza della Cedu è frutto di una interpretazione delle norme superficiale, nella quale hanno una responsabilità gli agenti del Governo italiano presso la Cedu, che dipendono dal ministero degli Esteri. Bisogna smetterla di affermare che questo reato è un reato di genesi giurisprudenziale, definito soltanto a partire dal '94». Il così detto «concorso esterno» è un reato come tutti gli altri, spiega il parlamentare, «frutto del combinato disposto di 110 e 416 bis del cp, semmai la giurisprudenza di Cassazione è intervenuta autorevolmente per fissare i perimetri della condotta, come succede sempre».
«All’amico Dell’Utri varrebbe piuttosto la pena consigliare di mettersi a raccontare la storia recente italiana, anzichè studiare quella medioevale: c'è sempre tempo per un ravvedimento operoso che può cambiare anche le condizioni della detenzione. Ma per chi è condannato per mafia, l’unico modo per ravvedersi è collaborare con lo Stato, vuotando il sacco. In tutti i sensi. Prospettiva questa complicata per chi considera un mafioso come Mangano un eroe», conclude l’esponente del Pd. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fortunato

    23 Settembre @ 16.36

    sequestrato ? mah......

    Rispondi

  • burdlazz

    23 Settembre @ 16.22

    Dell'Utri sta scontando, a 74 anni, una pena per un reato che non esiste: "Concorso esterno in associazione mafiosa". Esiste il reato di associazione per delinquere di tipo mafioso, il reato di complicità ma non il concorso esterno. Pura invenzione fantasiosa della magistratura italiana che quando non riesce a trovare prove s'inventa reati inesistenti nel Codice Penale il cui primo articolo recita: "Nessuno può essere punito per un fatto che non sia espressamente preveduto come reato dalla legge, né con pene che non siano da essa stabilite.". Ai tempi del terrorismo i giudici s'inventarono il reato di "concorso morale". Sono un garantista e queste forzature le ritengo indegne di uno stato di diritto. Allo stesso modo sono solidale con Erri De Luca, le cui idee sono lontanissime dalle mie, per aver espresso un’opinione, cioè che la Tav va boicottata: non può né deve essere condannato per un reato d'opinione. Vivendo all'estero, sono preoccupato per la deriva autoritaria che questi atti giudiziari comportano. Salvo poi non punire i reati quando essi vengono realmente commessi. E questo è un altro grande capitolo altrettanto grave.

    Rispondi

    • annamaria

      25 Settembre @ 00.23

      Sono un pò perplessa: se questo reato,come dice lei, non esiste nel codice Italiano, com'è che nessuno di quei grandi avvocati che ruotano attorno a Berlusconi e ai suoi compari, si è fatto avanti riuscendo a dimostrare questa presunta forzatura? Dell'Utri non ha abbastanza soldi per pagarli? Non serve più alla sicurezza di Berlusconi? O semplicemente è colpevole?

      Rispondi

    • Michele E

      23 Settembre @ 19.45

      Il fatto che sia andato in galera a 73 anni è anche dovuto alle leggi, votate da lui stesso e da altri politici inguardabili, che permettono di allungare un processo all'infinito. Quanti politici di dubbia moralità, invece di dimettersi e sparire, tra cavilli, ricorsi e gradi di giudizio (che solo in Italia esistono) sono invecchiati in Parlamento? E gli paghiamo pure una corposa pensione? In un paese "normale" il signore in questione primo non sarebbe stato un politico, secondo sarebbe stato condannato 20 anni prima.

      Rispondi

    • Virginia

      23 Settembre @ 17.02

      Questo è garantismo ipocrita frutto del lavaggio del cervello mediatico del Cav.

      Rispondi

      • burdlazz

        23 Settembre @ 19.31

        In Germania dove abito il lavaggio del cervello non funziona. La giustizia sì e ben diversamente che nell'ex Belpaese. Qui si sentenzia interpretando le leggi non inventandole ad hoc.

        Rispondi

  • anna

    23 Settembre @ 13.47

    la mafia è duecento anni che tiene in ostaggio l'Italia.

    Rispondi

  • Virginia

    23 Settembre @ 11.56

    Ti senti sequestrato? Ma sequestrato come? Come quando uno è vittima della mafia?

    Rispondi

  • PEPOMAN

    23 Settembre @ 11.44

    SIAMO ALLA FARSA D'ALTRONDE SIAMO IN ITALIA

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Simonetti dei Goblin e le sue musiche da brivido: "I giovani ci riscoprono grazie a internet" Video

Finale a sorpresa per X Factor:  Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

talent

Finale a sorpresa per X Factor: Lorenzo batte i favoriti Maneskin Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

GAZZAFUN

Parma tra passato e presente: riscopri la tua parmigianità

Lealtrenotizie

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

2commenti

polizia

Giovanissimi e violenti: denunciati due bulli 19enni

Una delle vittime massacrata per aver raccolto un rifiuto a terra

6commenti

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'ultimo saluto a Giulia

Fedez in piazza per Capodanno. Ancora casi di bullismo. Inchiesta sulla dislessia

la storia

Colorno, i richiedenti asilo al lavoro a fianco dei volontari

1commento

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

TRASPORTI

Ferrovia interrotta per alluvione: bus sostitutivi e nuovi orari fra Parma e Brescello

Ecco cosa cambia sulla parte di linea Parma-Suzzara interrotta a causa dell'esondazione dell'Enza

tg parma

Fra la gente di Colorno, tutti al lavoro contro il fango Video

POLIZIA

Rubavano gomme ai camion: 10 arresti, anche la Stradale di Parma nell'operazione

I malviventi viaggiavano fra la Puglia, l'Emilia-Romagna e il Piemonte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

Multati altri 3 tifosi che hanno esposto una "coreografia non autorizzata" fra il primo e il secondo tempo

1commento

ECONOMIA

Il ministro Martina ha incontrato i produttori di Parmigiano. Alluvione: "Siamo attenti a fare le cose bene"

Il presidente del Consorzio Bertinelli: "Cresce la produzione, prevediamo una crescita dell'export"

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

9commenti

AMARCORD

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

3commenti

sciopero

Froneri, la solidarietà ai lavoratori sfila nel cuore della città Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

MANTOVA

Uccide i figli: indagato il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta le squadra

SOCIETA'

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260