20°

36°

salute

Suicidi in aumento Colpa anche della recessione

Nel 2014 a Parma tre morti al mese: la Regione corre ai ripari e punta sulla prevenzione

Suicidi in aumento Colpa anche della recessione
Ricevi gratis le news
0
 

A Parma e provincia, l'anno scorso, si sono tolte la vita 37 persone: in media tre ogni mese. Il dato mette i brividi, tanto più se si si considera «che per ogni gesto portato a termine, ce ne sono 11 tentati. E che tante morti, archiviate come incidenti, sono in realtà suicidi» dice lo psichiatra Franco Marzullo, ex direttore del Diagnosi e cura dell'Ausl.

La crisi economica, con il suo carico di incertezze, disagi e sofferenza, ha pesato: ad eccezione di una flessione nel 2013, i numeri a Parma sono in aumento dal 2007. Lo stesso a livello nazionale e mondiale: nel 2013, dice l'osservatorio della Link Campus University, 149 persone in Italia si sono tolte la vita per motivazioni economiche contro le 89 del 2012, e l'Organizzazione mondiale della sanità calcola che, a livello globale, entro il 2020 si passerà dai circa 800 mila suicidi all'anno (uno ogni 40 secondi) a un milione e mezzo.

A scegliere di farla finita sono, nel nostro territorio, soprattutto gli uomini fra i 30 e i 45 anni. I principali fattori di rischio sono «disturbi psichici e psichiatrici, un tentativo pregresso, familiarità, uso di droghe e alcol, malattie croniche, ma anche eventi traumatici come la perdita di una persona cara, del lavoro, della casa e del partner» elenca Maurizio Vescovi, medico di famiglia e psicoterapeuta. Fattori protettivi sono la presenza di una rete familiare e sociale, un'educazione di stampo religioso e, soprattutto per le donne, la presenza di figli.

Il fenomeno, come dice Maurizio Vescovi, interroga non solo il mondo sanitario, ma tutta la collettività, perchè mette a nudo le carenze di una rete «protettiva» che non ha saputo cogliere il disagio o non lo ha saputo affrontare.

Anche per questo la Regione ha messo al lavoro un gruppo di esperti (di cui hanno fatto parte anche Vescovi, Marzullo e Pietro Pellegrini, direttore del Dipartimento salute mentale dell'Ausl di Parma) che l'anno scorso ha elaborato un documento sulla prevenzione delle condotte suicidiarie mirato al mondo sanitario e in particolare ai medici di base. «Gli studi mettono in evidenza che frequentemente i soggetti che commettono suicidio si erano rivolti, nel mese o nei mesi precedenti alla tragedia, ad un operatore sanitario, e in particolare al medico di famiglia», dice Vescovi. Una richiesta di aiuto più o meno espressa, che deve essere colta indirizzando il paziente verso servizi e strutture ad hoc. La riprova? «Nel 1983-84 un programma sul riconoscimento della depressione rivolto ai medici di famiglia dell'isola Gotland, in Svezia, portò ad una significativa riduzione di suicidi», dice ancora Vescovi.

«Sono sorpassate le teorie secondo le quali chi parla di togliersi la vita raramente mette in atto il gesto, così come l'idea che il medico non specialista si debba astenere dall'affrontare la questione - dice Pietro Pellegrini - . Al contrario, non bisogna sottovalutare i messaggi lanciati dal paziente. Prima di un gesto estremo, c'è un periodo nel quale convivono il desiderio di morte e la spinta a vivere. È in quel momento che la persona è “agganciabile” e può bastare poco per riattivare la speranza», aggiunge Pellegrini.

Il documento della Regione invita a «leggere» la storia del paziente, indica come affrontare il colloquio, cosa chiedere e a quali risposte porre attenzione. «In soggetti fragili, come gli anziani che non hanno una rete di sostegno sociale o familiare, è anche molto importante comunicare nel modo giusto, magari dopo aver attivato una rete di aiuto, l'esordio di una patologia cronica e invalidante», porta ad esempio Vescovi.

Particolare attenzione, dice Marzullo, va rivolta ai giovani, spesso protagonisti di comportamenti «parasuicidiari», anche se non riconosciuti come tali. «Pensiamo ai ragazzi di Fidenza che camminano pericolosamente su un cornicione, all'abuso delle sostanze, ai tanti gesti che sfidano la morte. Di recente - dice Marzullo - ho incontrato un sedicenne della periferia romana che a 14 anni ha cominciato a fare rapine a mano armata. “Non hai paura di una sparatoria con la polizia?”, gli ho chiesto. “No”, risponde impassibile. “Ma vuoi cambiare?”. E lui: “Impossibile, non troverò mai un lavoro onesto”. È in questa assenza di futuro che nasce l'idea del suicidio».

Anche tanti incidenti stradali, ammonisce Vescovi, sono suicidi «mascherati». «Ricordo la visita in ospedale ad un mio paziente 23enne finito fuori strada in auto. Mi confessò che aveva guidato da pazzo di proposito: “Per i miei meglio così che trovarmi impiccato”. Oggi quel ragazzo è un adulto sereno, con un lavoro e una bella famiglia», aggiunge Vescovi. A riprova che alle lusinghe della morte si può sfuggire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Salvador Dalì, a 28 anni dalla morte i celebri baffi intatti

Spagna

A 28 anni dalla morte i baffi di Salvador Dalì sono intatti

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Musica

Suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park Video

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici

PARMA

Lite al parco di via Milano: magrebino ferisce italiano con le forbici Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Bollette anomale e strani anticipi da pagare: le storie sulla Gazzetta di Parma

incidente

Scontro fra una moto, due auto e un camion in via Traversetolo: un ferito grave

Autostrada

Bisarca perde due auto in A1: traffico in tilt per ore. Traffico: code in Autocisa

Traffico sostenuto nel pomeriggio

Delitto San Leonardo

Solomon incontra il papà: "Non volevo ucciderle"

9commenti

carabinieri

Pusher in viale Vittoria: un lettore fotografa il blitz La sequenza

1commento

PARMENSE

Welfare a Langhirano: Legacoop e Ausl ai ferri corti

E' scontro sul Centro di cure progressive

CALCIO

Coppa Italia: il Parma inizia in trasferta con il Bari. Si gioca il 6 agosto

via picasso

"Sosta" al bar Tato nella notte: il ladri svuotano tre slot machine

L'amarezza del proprietario: il video

1commento

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

4commenti

tg parma

Operato alla testa, il sindaco di Varsi resta in Rianimazione Video

Parma

Vinicio Capossela insieme alla Filarmonica Toscanini: le foto della serata 

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

1commento

POLITICA

Bersani: «Il Pd senza identità sta tirando la volata alla destra»

Il leader di Articolo Uno al circolo Inzani ha commentato le sconfitte elettorali

Accoglienza

Ma cosa fanno i profughi? Ecco la loro giornata tipo

6commenti

fisco

Ingrosso di elettronica: maxi-frode da 60 milioni. Anche Parma coinvolta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

TORINO

Figlio muore sul Cervino, la madre discute la  tesi Video

grecia

Scossa di 6,7: due turisti morti e 200 feriti a Kos Foto Video

SPORT

parma calcio

I 40 anni di capitan Lucarelli: speciale Gazzetta Video

parma calcio

Qui Pinzolo: la foto-cronaca del primo giorno di allenamenti

SOCIETA'

MANTOVA

Amiche muoiono per un incidente in scooter. Quell'ultimo video su Fb

Era qui la festa

Sorbolo: facce da... girone dei golosi Foto

MOTORI

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up

EMISSIONI

Anche Audi gioca d'anticipo: interventi su 850mila diesel