processo

Yara seviziata e uccisa in quel campo

Yara seviziata e uccisa in quel campo
Ricevi gratis le news
0
 

«Un’agonia in condizioni di ipotermia che ha determinato un lento rallentamento delle funzioni vitali, fino al decesso». Il linguaggio necessariamente rigoroso e asettico degli anatomopatologi incaricati dalla Procura di Bergamo di accertare le cause della morte di Yara Gambirasio non riesce a tener fuori dall’aula la sensazione di terrore che la tredicenne provò in quel campo di Chignolo d’Isola nel quale, secondo l’accusa, fu aggredita e lasciata morire.

Secondo la professoressa Cristina Cattaneo - tra i massimi esperti in Italia di accertamenti su morti violente - numerosi elementi, che derivano dalla biologia, dalla botanica e dell’entomologia, autorizzano a ritenere che Yara sia morta in quel campo: il suo corpo non aveva segni che potessero far pensare a un trasferimento dopo l’aggressione. «Lavoro in questo campo da 20 anni - ha spiegato il medico legale - e non ho mai visto corpi trasportati da un luogo a un altro che non presentassero tracce di quell’altro luogo. Così è stato anche in questo caso».

Yara morì il giorno della sua scomparsa («al massimo una o due ore dopo la mezzanotte») per una serie di concause: la debolezza derivante dal sanguinamento provocato dalle ferite d’arma da taglio, nessuna delle quali letale; per via di alcune lesioni al capo, anch’esse non mortali, e per il fatto di essere rimasta per ore nel campo di Chignolo d’Isola in stato di ipotermia.

Poi un dettaglio, già emerso dalle carte dell’inchiesta ma che raccontato in aula è parso ancora più agghiacciante: la ragazza presentava ferite da «armi da taglio» delle quali una sola «di punta e taglio» sotto la mandibola, presumibilmente causate da un coltello. «Erano tagli precisi che, pertanto - ha detto il medico legale -, furono fatti mentre Yara non si muoveva e, inoltre, non vi è alcuna ferita da difesa». La ragazza fu quindi seviziata mentre era viva, ma immobile.

Cristina Cattaneo si è inoltre dilungata sulle tracce di calce riscontrate sul corpo e sugli indumenti e sulle microsfere di metallo che, invece, furono trovate sotto le scarpe della ragazza: materiale che conducevano al mondo dell’edilizia, quando la figura di Massimo Bossetti sarebbe comparsa sulla scena dopo oltre quattro anni. Yara rimase in quel campo nei tre mesi dalla scomparsa al ritrovamento del cadavere. Anche una foglia trovata sotto la sua guancia apparve ben conservata, nonostante le intemperie di quelle settimane. Nel pugno stringeva erba del campo e, conficcata in un braccialetto di stoffa, una spina, sempre di quel fazzoletto di terra.

Il difensori di Bossetti, che anche ieri ha seguito l’udienza con estrema attenzione, anche mentre su uno schermo scorrevano alcune drammatiche immagini del corpo martoriato della ragazza (in quei frangenti il pubblico è stato tenuto fuori dall’aula del processo), promettono battaglia. Le avvisaglie sono chiare nelle parole del loro consulente medico legale: nelle relazioni della Procura - ha detto - ci sono «solo dubbi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

milano

Cracco si è sposato (Lapo Elkann testimone) Gallery

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel 'Corsaro Nero'

TELEVISIONE

Addio ad Anna Campori, Giovanna nel "Corsaro Nero" Video

1commento

Colin Firth e Woody Allen

Colin Firth e Woody Allen

NEW YORK

Molestie: Woody Allen, anche Colin Firth si sfila. Carriera finita?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

Testimonianza

«Un truffatore mi ha rubato l'identità: insultato e minacciato da mezza Italia»

CARIGNANO

Raccolte 500 firme per non chiudere l'asilo

WEEKEND

Teatro, escursioni e lo spettacolo dei fuoristrada: l'agenda 

SQUADRA MOBILE

Nella borsa aveva un chilo di marijuana: 34enne arrestata

Turandot a Torino

La danzatrice Cabassi: «Strage sfiorata, io c'ero»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

TECNOLOGIA

Alla Stazione sperimentale gli alimenti si stampano in 3D

Dopo l'alluvione

Argini dell'Enza: lavori per 330mila euro tra Sorbolo e Coenzo

Chiesa

Enrico, il chimico che ha scelto la tonaca

Poste Italiane

Quella raccomandata in viaggio da oltre 40 giorni e mai recapitata

il caso

Episodio di omo-transfobia in via Cavour: insultato un 37enne Video

sabato

Cremona, quasi 2.000 tifosi crociati per una trasferta (e rivalità) d'altri tempi

Allo Zini riaprono i distinti, incasso in beneficenza

1commento

IL FATTO DEL GIORNO

Lupi e polemiche: dite la vostra, ma con garbo e correttezza Video

3commenti

polizia locale

Unione Pedemontana, camionisti sempre più indisciplinati: 213 sanzioni su 263 mezzi controllati I dati

23 gennaio

Oltre 5.000 candidati per un posto da infermiere: affittato il Palacassa Tutte le info

Comitato di vigilanza con 160 operatori aziendali, bus navetta dalla stazione ferroviaria

3commenti

p.le della pace

La città che cambia: ecco la (ex) sede della Provincia vuota Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Smartphone al volante? L'auto progredisce. L'uomo regredisce

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Francia

La Vedova nera delle Costa azzurra condannata a 22 anni

AUTO

Da febbraio notifica delle multe con la mail certificata

1commento

SPORT

STORIE DI EX

Prandelli ancora un flop, via anche dall'Al Nasr

tennis

Griglia di partenza rovente: al via i regionali a squadre indoor

SOCIETA'

televisione

Armando Gandolfi (e il pomodoro) protagonisti sabato su Rai1 Video

BASSA REGGIANA

Due "super siluri" pescati a Boretto

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

NOVITA'

Gamma Fiat 500 Mirror, infotainment "allo specchio"