-0°

16°

Moda

Lutto nella moda, è morta Krizia

Lutto nella moda: è morta Krizia
Ricevi gratis le news
0
 

Non aveva un carattere facile Mariuccia Mandelli, in arte Krizia, la grande stilista italiana nata a Bergamo, tra i giganti del made in Italy, venuta a mancare improvvisamente ieri sera, a 90 anni, nella sua casa di Milano. Spigolosa ma dolce, elegantemente dura e affettata nei modi, la stilista che ha vestito donne forti come lei (un esempio per tutti, a Lady Diana piaceva molto la sua maglieria) amava infatti la figura della pantera, animale cos affine a lei tanto da farne il suo portafortuna e uno dei suoi motivi iconici, sempre presente, stampato o ricamato su maglie e abiti fin dagli anni Sessanta, quando assieme ad un pugno di altri grandi stilisti, pionieri del made in Italy, era partita con la sua moda fatta di lam plissettato, pantaloni alla cavallerizza, shorts e giacche-kimono con spalloni esagerati, alla conquista del mondo.
Una fenice, uccello mitologico che risorge dalle proprie ceneri, era invece nelle vetrine del negozio Krizia di Milano da settembre 2014, per indicare il nuovo corso del marchio di moda, acquisito nel febbraio 2014 dalla Shenzen Marisfrolg Fashion di Zhu Chong Yun, ricca imprenditrice cinese e designer di Shenzhen, che in Cina con i suoi brand un colosso della moda: 2,6 miliardi di renminbi di fatturato e 5.000 dipendenti. Il marchio Krizia negli ultimi anni aveva perso dipendenti e negozi, «doveva tornare agli antichi splendori» aveva detto Zhu. Infatti nel primo evento del nuovo corso a Palazzo Litta a Milano, non era stata messa in scena una sfilata, ma erano stati mostrati alcuni capi storici della maison attualizzati. Il debutto vero il primo marzo scorso, nella sede storica di Krizia in via Manin, della prima collezione disegnata da Zhu in persona, trasferitasi nella sua casa di Milano per immergersi negli archivi. La stessa designer aveva spiegato: «Ho trovato un grande tesoro tutto da interpretare».
Cos Zhu aveva rivisitato gli elementi iconici di Krizia: della tigre simbolo del brand aveva ripreso solo l’occhio, trasferendone l’iride in forma di jacquard sui cappotti, mentre di altri animali aveva tenuto solo le zampate, diventate graffi su abiti in jersey strutturato e su gonne in jacquard tono su tono. Il pliss di Krizia veniva appiattito e trasformato in velo alto fino a coprire la bocca, portato su abiti a pannelli con bomber dalle maniche gonfie. Insomma, per lo sbarco in Cina di Krizia, per cui erano state annunciate tante aperture di negozi, non si potevano rinnegare gli stilemi della maison su cui era nato e cresciuto il successo del marchio, ma tutto prendeva una grazia diversa.
Krizia, nata a Bergamo nel 1925, fin da giovane aveva amato la moda al di sopra di tutto, a dispetto dei suoi studi in Svizzera e del suo essere stata spinta dalla famiglia a fare la maestra. Lasciata la cattedra, Mariuccia apr un laboratorio a Milano, dove con l’amica Flora Dolci inizi a produrre abbigliamento. Nel 1957 Mariuccia realizz una serie di abiti-frutta al Samia (Salone Mercato Internazionale Abbigliamento) facendosi notare dai compratori americani e da Elsa Robiola, giornalista storica della moda italiana che in un articolo sull'evento segnalava la neonata griffe. Ma il debutto avvenne nel 1964 con una collezione in bianco e nero presentata a Firenze a Palazzo Pitti, con cui ottenne il premio Critica della moda. Mariuccia venne definitivamente sostituita da Krizia, la stilista dall’inossidabile caschetto, il cui nome proveniva dal Dialogo incompiuto di Platone sulla Vanit femminile.
Alla fine degli anni '60, Krizia spos Aldo Pinto e nello stesso periodo diede vita alla linea di maglieria per la quale vennero inaugurati nuovi spazi produttivi a Sesto Ulteriano e a Kriziababy. Nel 1971, quando la moda prevedeva solo lunghezze maxi e midi, Krizia present i 'bollentì hot pants che le valsero a Capri il premio Tiberio d’oro. Gli accostamenti arditi, l’uso di materiali insoliti come gomma, sughero, anguilla, le valsero il soprannome di 'Crazy Krizià assegnatole dalla stampa americana. Nel 1984 acquist dalla Montecatini il Palazzetto Melzi D’Eril, in via Manin e nell’85 vi trasfer atelier e showroom. Nel civico 21 della stessa strada nacque lo Spazio Krizia, teatro progettato per ospitare sfilate ed eventi culturali. Nell’88 fu lanciata Krizia Uomo e inaugurato il K Club sull'isola di Barbuda, resort scelto come meta delle vacanze dai reali inglesi.
Negli anni Novanta Krizia venne indagata nell’ambito dell’inchiesta su Mani pulite, accusata di aver versato tangenti alla Guardia di finanza. Nel 1998 la Corte d’appello la assolse con formula piena. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito secondo Dylan

IL DISCO

“Pat Garrett & Billy the Kid”, il mito western secondo Dylan

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

incidente in curva

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

1commento

Criminalità

Borseggi, la paura viaggia sull'autobus

4commenti

brescello

Ricicla su Internet motori diesel rubati, denunciato 50enne parmigiano

IL CASO

Omicidio di Michelle, l'ex fidanzato «totalmente capace di intendere e volere»

2commenti

POLITICA

M5s, Ghirarduzzi replica a Pizzarotti: "Il suo è effetto cadrega"

WEEKEND

Bancarelle, musica e benedizioni degli animali: l'agenda della domenica

VIABILITA' E BUROCRAZIA

Strade pronte, ma restano chiuse

2commenti

LA STORIA

Aurora, 18enne con disabilità: «Nessun sogno è precluso»

2commenti

TORRILE

Fine dell'incubo per i vicini del piromane

SALUTE

Un test del sangue per otto tipi di tumore

Ko a Cremona

Anno nuovo, Parma vecchio

3commenti

Animali

«Delon sbaglia: non si uccide il proprio cane»

2commenti

PARMA

Oltretorrente: cori gospel in strada per contrastare lo spaccio Video

Iniziativa di "Oltretutto Oltretorrente" con il coro gospel Zoe Peculiar

10commenti

SERIE B

Cremonese-Parma 1-0: crociati sconfitti a pochi minuti dalla fine sotto gli occhi di Lizhang Foto Video

Nel primo tempo squadre equilibrate, poi i crociati calano. La Cremonese aumenta il pressing e fa gol con Cavion

9commenti

LA PEPPA

La ricetta della domenica - Quiche di carciofi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

kabul

Attacco all'hotel Intercontinental

SPORT

tennis

Australian open, gli ottavi: Seppi eliminato. Stasera gioca Fognini

SCI

Schnarf, il podio che non t'aspetti

1commento

SOCIETA'

IL DIRETTORE RISPONDE

Opinioni a confronto sui lupi

BLOG

Il "Bugiardino dei libri" di Marilù Oliva - 3

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti