-1°

14°

Inghilterra

Tre sorelle si ammalano di cancro: i medici studieranno il Dna

Dna tre sorelle Gb studiato per trovare geni cancro seno
1

Tre sorelle inglesi sono tra le prime malate di cancro il cui Dna verrà analizzato per poter arrivare ad un nuovo modello di terapia che sostituisca la chemioterapia. Nell’ambito del progetto "100,000 Genomes Project" finanziato dal Servizio sanitario inglese, come segnala la Bbc, si analizzerà il Dna di migliaia di pazienti per cercare terapie di precisione e capire come e perché si sviluppano i tumori.
Tra questi ci sono appunto le tre sorelle inglesi, Mary, Kerry e Sandra Lloyd, ammalatesi di cancro al seno nel giro di 15 mesi: la prima a novembre 2013, la seconda a gennaio 2014, e la terza a febbraio 2015. «E' stato incredibile e devastante quello che ci è capitato - commenta Mary -. Ma siamo sorelle, e siamo state in grado di aiutarci l’un l’altra. Il cancro è una malattia genetica causata da mutazioni nel nostro Dna, che porta le cellule a dividersi in modo incontrollabile».
L’obiettivo del progetto è proprio capire quali mutazioni causino o aumentino il rischio di tumore, e quali farmaci specifici usare per alcune mutazioni. «E' stato definito come l'inizio della fine della chemioterapia - sottolinea Julian Barwell, consulente genetico dell’ospedale universitario di Leicester - Questo è il primo passo del Servizio sanitario nella medicina genomica. Se andrà bene, potremo avere profili individuali dei tumori, e identificare i farmaci più efficaci per ogni persona», per arrivare a terapie di precisione che colpiscano i punti deboli del tumore.
Lo studio vuole anche capire perchè il cancro si sviluppi. «Abbiamo deciso di prendere parte allo studio - conclude Mary Lloyd - perché nessuna di noi ha il gene Brca 1 e 2 (quello per cui l’attrice Angelina Jolie si è fatta rimuovere il seno e che aumenta il rischio di tumore alla mammella e alle ovaie), e speriamo di poter aiutare a identificare nuovi geni responsabili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    21 Gennaio @ 21.06

    IL CANCRO , PER QUEL CHE SE NE SA , NON E' UNA MALATTIA EREDITARIA , PERO' E' EREDITARIA LA PREDISPOSIZIONE AL SUO VERIFICARSI . Ciò significa che la presenza , o l' assenza , di un gene non basta , da sola , a determinare la malattia , ma , associata ad altri fattori , la facilita. La Medicina Genetica ci sta aprendo le porte di un Universo sterminato. Sconfiggerà il cancro , anche , se , forse , lo vedranno solo i nostri figli. Già oggi le donne consanguinee di ammalate di cancro alla mammella , portatrici di determinati geni , vengono sottoposte ad appositi "screenings" . Io ho visto tre persone della stessa famiglia , padre , madre e figlio , morire tutti e tre di cancro del fegato. Il padre beveva , moglie e figlio no. MA NON E' SOLO QUESTIONE DI CANCRO ! Tutti sappiamo che la sensibilità ai farmaci cambia da individuo a individuo . Lo stesso farmaco è efficace in un soggetto , ed inefficace in un altro. Pare anche questo dipendere dal patrimonio genetico. Verrà un giorno in cui , prima di prescrivere un medicinale , dovremo fare la mappa cromosomica dell' ammalato ? OGGI POTREMMO REALIZZARE IL SOGNO DI HITLER SENZA SPARGERE UNA GOCCIA DI SANGUE ! Potremmo clonare un embrione e far nascere migliaia di individui tutti uguali : giovanottoni alti due metri , con spalle da "fusto" , capelli biondi , occhi azzurri , ariani perfetti ! ( signorine , state calme ! Potrebbe volerci un po' di tempo ! ). Hitler ha tentato di farlo , sterminando milioni di persone , ma non c' è riuscito . Oggi potremmo farlo senza uccidere nessuno . E non venitemi a dire che sarebbe "immorale" ! Quando qualcosa è possibile , prima o poi , qualcuno la fa !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia