22°

32°

Truffe a Ue

Venduti per 4 milioni alimenti destinati a poveri

Venduti per 4 mln alimenti destinati a poveri
Ricevi gratis le news
10

(ANSA) - MILANO, 2 FEB - Un traffico illecito di alimenti Ue, acquistati con contributi comunitari per essere distribuiti gratuitamente a scopo assistenziale e invece rivenduti, è stato scoperto dai carabinieri del Nas, che stanno eseguendo in varie località 12 ordinanze di custodia cautelare e 50 perquisizioni.
Secondo quanto riferito dal Comando provinciale di Milano, i destinatari delle misure sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Secondo l’ accusa avrebbero 'distrattò 13 mila tonnellate di prodotti ortofrutticoli destinati, a titolo gratuito, ad attività socio-assistenziali, con un illecito guadagno stimato in circa 4 mln di Euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Il

    02 Febbraio @ 21.18

    no comment.....ci sono dati talmente vergognosi che parlano da soli....in frangenti simili depenalizzerei la coscienza se favorevole a legge marziale davanti a sti sciacalli

    Rispondi

  • Vercingetorige

    02 Febbraio @ 18.41

    Quando andammo , nel 1980 , con una colonna di soccorso , nelle zone colpite dal terremoto dell' Irpinia ( 3000 morti) , portammo anche una scorta di farmaci . Vennero alcuni farmacisti della zona chiedendoci di dar loro le "fustelle" . Le "fustelle" sono quelle etichette , sulle scatole dei medicinali , che , applicate su una ricetta medica , danno diritto , al farmacista , di ricevere il pagamento del prodotto dal Servizio Sanitario . Stanno ancora correndo...........

    Rispondi

  • Andreaparma

    02 Febbraio @ 14.31

    Questi farabutti danneggiano fortemente le Associazioni oneste che raccolgono aiuti umanitari e che distribuiscono effettivamente ciò che hanno raccolto e i cui volontari spesso ci rimettono di tasca propria. Dovrebbero punirli severamente ma, si sa, in Italia i delinquenti se la cavano spesso con poco o niente.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Febbraio @ 18.31

      CARO "ANDREAPARMA" , guardi che , anche nelle Operazioni Umanitarie dell' ONU , oltre il 60 per cento delle somme stanziate se ne va in logistica. Una volta riuscimmo a mantenere le spese di logistica a poco più del 50 per cento e ci guardarono come marziani . Poi , se c' è qualcuno che ama il Volontariato sono io , per cui mi congratulo con lei.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    02 Febbraio @ 12.33

    E tutti i vestiti raccolti "per i poveri" dove credete che vadano a finire ? Quelli in buone condizioni finiscono in vendita sui banchetti nei mercati , gli stracci vengono venduti ad industrie tessili , che li disfano e li usano per produrre nuovi tessuti. Mi fanno tenerezza quelle brave donne che , prima di mettere i vestiti nel cassonetto , li rammendano , li lavano , li stirano , per esser pronti da indossare. E quelle tonnellate di frutta , soprattutto agrumi , che vengano fatte pagare all' Unione Europea come distrutte per sovrapproduzione , e poi finiscono sui mercati ? Una volta c' era l' A.I.M.A. ( Azienda per gli Interventi sul Mercato Agricolo ) , un' Agenzia Governativa che raccoglieva le eccedenze di produzione di frutta e verdura , e poteva distribuirle per esigenze di Assistenza Sociale. Dipendeva dal Ministero dell' Agricoltura , e , diverse volte , per le nostre operazioni di Protezione Civile , attraverso il Ministero degli Interni , ottenemmo generosi rifornimenti dall' A.I.M.A. , che , adesso non c' è più . Una volta incontrai di sfuggita l' onnipotente onorevole Andreotti Gli raccomandammo attenzione per il Volontariato , e lui ci rispose con la sua vocetta stridula ed il sorrisetto malizioso : "Di Volontariato c' è quello buono e quello cattivo" .

    Rispondi

  • jeffroy

    02 Febbraio @ 10.19

    qualcuno ha mai seguito alcune "filiere" di vestiti o cibi donati alle parrocchie e che, una volta nelle mani di certe badanti, finivano nei mercatini improvvisati in alcuni piazzali periferici o davanti la cittadella ? badanti che già ben remunerate e non certo bisognose, puntualmente si recavano presso i sacerdoti, uscivano con sacchi di beni di consumo e vestiario e tenevano ciò che interessava di cui vendevano l'eccedenza. stessa sorte dei container di abiti usati per la caritas, frequentemente depredati

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Febbraio @ 12.08

      Le "badanti" c' entrano come il cucù ! Che qualcuna di loro rubacchi è assodato , ma il problema non sono loro ! Delle "offerte" fatte alla Chiesa Cattolica , circa il 60 per cento va in spese di gestione della Chiesa stessa. Un altro 20 per cento circa viene accantonato in un "fondo di riserva" per eventuali necessità impreviste. Alle opere assistenziali resta , più o meno , un 20 per cento. I Preti , dopo la riforma del Concordato voluta da Craxi negli anni ottanta , non ricevono più uno stipendio dallo Stato . Sono pagati da un apposito Fondo vaticano per il "Sostentamento del Clero" . Il Fondo , però , paga poco . Meno di 1000 euro al mese per Sacerdote. I Preti sono perciò autorizzati a trattenere , ad integrazione dello "stipendio" , una parte delle offerte che ricevono dai Fedeli .

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti