-2°

Truffe a Ue

Venduti per 4 milioni alimenti destinati a poveri

Venduti per 4 mln alimenti destinati a poveri
Ricevi gratis le news
10

(ANSA) - MILANO, 2 FEB - Un traffico illecito di alimenti Ue, acquistati con contributi comunitari per essere distribuiti gratuitamente a scopo assistenziale e invece rivenduti, è stato scoperto dai carabinieri del Nas, che stanno eseguendo in varie località 12 ordinanze di custodia cautelare e 50 perquisizioni.
Secondo quanto riferito dal Comando provinciale di Milano, i destinatari delle misure sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Secondo l’ accusa avrebbero 'distrattò 13 mila tonnellate di prodotti ortofrutticoli destinati, a titolo gratuito, ad attività socio-assistenziali, con un illecito guadagno stimato in circa 4 mln di Euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Il

    02 Febbraio @ 21.18

    no comment.....ci sono dati talmente vergognosi che parlano da soli....in frangenti simili depenalizzerei la coscienza se favorevole a legge marziale davanti a sti sciacalli

    Rispondi

  • Vercingetorige

    02 Febbraio @ 18.41

    Quando andammo , nel 1980 , con una colonna di soccorso , nelle zone colpite dal terremoto dell' Irpinia ( 3000 morti) , portammo anche una scorta di farmaci . Vennero alcuni farmacisti della zona chiedendoci di dar loro le "fustelle" . Le "fustelle" sono quelle etichette , sulle scatole dei medicinali , che , applicate su una ricetta medica , danno diritto , al farmacista , di ricevere il pagamento del prodotto dal Servizio Sanitario . Stanno ancora correndo...........

    Rispondi

  • Andreaparma

    02 Febbraio @ 14.31

    Questi farabutti danneggiano fortemente le Associazioni oneste che raccolgono aiuti umanitari e che distribuiscono effettivamente ciò che hanno raccolto e i cui volontari spesso ci rimettono di tasca propria. Dovrebbero punirli severamente ma, si sa, in Italia i delinquenti se la cavano spesso con poco o niente.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Febbraio @ 18.31

      CARO "ANDREAPARMA" , guardi che , anche nelle Operazioni Umanitarie dell' ONU , oltre il 60 per cento delle somme stanziate se ne va in logistica. Una volta riuscimmo a mantenere le spese di logistica a poco più del 50 per cento e ci guardarono come marziani . Poi , se c' è qualcuno che ama il Volontariato sono io , per cui mi congratulo con lei.

      Rispondi

  • Vercingetorige

    02 Febbraio @ 12.33

    E tutti i vestiti raccolti "per i poveri" dove credete che vadano a finire ? Quelli in buone condizioni finiscono in vendita sui banchetti nei mercati , gli stracci vengono venduti ad industrie tessili , che li disfano e li usano per produrre nuovi tessuti. Mi fanno tenerezza quelle brave donne che , prima di mettere i vestiti nel cassonetto , li rammendano , li lavano , li stirano , per esser pronti da indossare. E quelle tonnellate di frutta , soprattutto agrumi , che vengano fatte pagare all' Unione Europea come distrutte per sovrapproduzione , e poi finiscono sui mercati ? Una volta c' era l' A.I.M.A. ( Azienda per gli Interventi sul Mercato Agricolo ) , un' Agenzia Governativa che raccoglieva le eccedenze di produzione di frutta e verdura , e poteva distribuirle per esigenze di Assistenza Sociale. Dipendeva dal Ministero dell' Agricoltura , e , diverse volte , per le nostre operazioni di Protezione Civile , attraverso il Ministero degli Interni , ottenemmo generosi rifornimenti dall' A.I.M.A. , che , adesso non c' è più . Una volta incontrai di sfuggita l' onnipotente onorevole Andreotti Gli raccomandammo attenzione per il Volontariato , e lui ci rispose con la sua vocetta stridula ed il sorrisetto malizioso : "Di Volontariato c' è quello buono e quello cattivo" .

    Rispondi

  • jeffroy

    02 Febbraio @ 10.19

    qualcuno ha mai seguito alcune "filiere" di vestiti o cibi donati alle parrocchie e che, una volta nelle mani di certe badanti, finivano nei mercatini improvvisati in alcuni piazzali periferici o davanti la cittadella ? badanti che già ben remunerate e non certo bisognose, puntualmente si recavano presso i sacerdoti, uscivano con sacchi di beni di consumo e vestiario e tenevano ciò che interessava di cui vendevano l'eccedenza. stessa sorte dei container di abiti usati per la caritas, frequentemente depredati

    Rispondi

    • Vercingetorige

      02 Febbraio @ 12.08

      Le "badanti" c' entrano come il cucù ! Che qualcuna di loro rubacchi è assodato , ma il problema non sono loro ! Delle "offerte" fatte alla Chiesa Cattolica , circa il 60 per cento va in spese di gestione della Chiesa stessa. Un altro 20 per cento circa viene accantonato in un "fondo di riserva" per eventuali necessità impreviste. Alle opere assistenziali resta , più o meno , un 20 per cento. I Preti , dopo la riforma del Concordato voluta da Craxi negli anni ottanta , non ricevono più uno stipendio dallo Stato . Sono pagati da un apposito Fondo vaticano per il "Sostentamento del Clero" . Il Fondo , però , paga poco . Meno di 1000 euro al mese per Sacerdote. I Preti sono perciò autorizzati a trattenere , ad integrazione dello "stipendio" , una parte delle offerte che ricevono dai Fedeli .

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

calcio

Il Parma s'accontenta

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

1commento

Gara

La grande sfida degli anolini

1commento

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

5commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

SOCIETA'

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande