10°

20°

Stepchild adoption

Unioni civili, gli esperti si dividono.

Unioni civili:
Ricevi gratis le news
14

«Non si può escludere che convivere con due genitori dello stesso sesso non abbia ricadute negative sui processi di sviluppo psichico e relazionale nell’età evolutiva». Lo afferma il presidente della Società Italiana di Pediatria, Giovanni Corsello, sulla Stepchild adoption. Il dibattito sul ddl sulle unioni civili, approdato ieri in Senato, afferma, «si è mantenuto su una sfera prevalentemente politica ed ideologica», mentre «riteniamo che la discussione dovrebbe comprendere anche i profili clinici e psicologici del bambino». «Come pediatri - afferma Corsello - riteniamo invece che la discussione dovrebbe comprendere anche i profili clinici e psicologici del bambino e dell’adolescente».
«La maturazione psicologica di un bambino si svolge lungo un percorso correlato con la qualità dei legami affettivi all’interno della famiglia e con i coetanei. La qualità delle relazioni umane e interpersonali, nonchè il livello di stabilità emotiva e la sicurezza sociale di un bambino - spiega il presidente dei pediatri italiani - sono conseguenze di una maturazione psicoaffettiva armonica. Studi e ricerche cliniche hanno messo in evidenza che questi processi possono rivelarsi incerti e indeboliti da una convivenza all’interno di una famiglia conflittuale, ma anche da una famiglia in cui il nucleo genitoriale non ha il padre e la madre come modelli di riferimento».
«Quando si fanno scelte su temi di così grande rilievo sociale, che incidono sui diritti dei bambini a crescere in sistemi protetti e sicuri, non possono essere considerati solo i diritti della coppia o dei partner, ma va valutato l’interesse superiore del bambino», conclude.

Gli psichiatri: "Giudizi scientifici prematuri"

«Ciò che conta è la capacità affettiva dei genitori, la capacità di accogliere e seguire la crescita dei bambini, creando un ambiente sicuro, sereno e protettivo. E questo non dipende certo dal 'generè dei genitori": lo dichiara Claudio Mencacci, presidente della Società Italiana di Psichiatria in merito alle adozioni gay, sottolineando «si stano ancora raccogliendo dati ed è prematuro esprimere opinioni scientifiche». «E' necessario procedere ad una raccolta di dati e di studi, attenta ed equilibrata, approfondire gli infiniti aspetti che sono coinvolti». Esistono, per Mencacci, «studi e ricerche che dicono esattamente il contrario. Insomma, dichiarazioni in questo senso sembrano quantomeno premature, perchè non ci sono evidenze scientifiche serie e definitive». Gli studi prodotti finora «non sono affidabili perchè partono con un gap: vogliono dimostrare la validità di una testi piuttosto che di un’altra». Ci sono invece evidenze, «che nelle famiglie 'eterò possono prodursi danni nella psiche dei bimbi quando il rapporto è in crisi».

Sulle stepchild adoption, duro intervento anche del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin 

"Siamo nell'ultraprostituzione, e senza ipocrisia va denunciato ogni tentativo di regolamentazione che, in un regime di negoziazione del prezzo della gestazione e della vita stessa della mamma e del bambino, sarebbe illusoria": il ministro della Salute Beatrice Lorenzin su Facebook fa appello alla donne in Parlamento, perché venga aperta "una discussione senza ipocrisie, sull'adozione da parte delle coppie dello stesso sesso del ddl Cirinnà, che si traduce nella legittimazione dell'utero in affitto e dell'eterologa".

«Tutto questo non ha nulla a che fare con il riconoscimento, giusto per me, delle unioni civili e del rispetto per le coppie omosessuali», precisa Lorenzin.
«In gioco ci sono i diritti dei bambini che ancora devono nascere ad avere una madre e un padre, e i diritti delle donne che in questo nostro tempo impazzito sembrano essere regrediti perchè evidentemente abbiamo dimenticato le battaglie delle nostre madri». Il ministro ha aggiunto che «la preoccupazione deve focalizzarsi sui bambini che già ci sono e che hanno diritto a ogni tutela, al di là di come sono stati concepiti. Ma se il tema è questo, e solo questo, la soluzione noi donne di buon senso la troveremo senza fare entrare dalla finestra quello che giustamente abbiamo sempre detto di volere tenere fuori dalla porta».

Unioni civili: "patto" tra i partiti

Nel corso della capigruppo informale convocata dal Pd è stato ribadito e certificato il patto tra i gruppi al Senato per la riduzione degli emendamenti al ddl unioni civili. L’accordo include anche il ritiro di almeno il 90% degli oltre 5mila emendamenti leghisti e il contestuale ritiro dell’emendamento 'cangurò del Pd. E’ stato individuato un gruppo di lavoro ad hoc, formato da un senatore per ciascun gruppo, che nelle prossime ore lavorerà alla riduzione delle proposte di modifiche. 

«Nelle prossime ore ognuno metterà sul tavolo i suoi emendamenti, noi li ritiriamo», conferma il capogruppo leghista Gian Marco Centinaio, secondo il quale dal Pd sono arrivare «garanzie» sul ritiro del 'cangurò a firma di Marcucci-Cantini. Interpellato in merito, il capogruppo Luigi Zanda spiega che, per la riduzione degli emendamenti, è stato "istituito un gruppo di senatori che metterà insieme gli emendamenti da tagliare», formato da un senatore per gruppo. Fonti parlamentari Pd spiegano invece come, nel corso della riunione, la Lega si sarebbe detta disponibile a tagliare anche oltre il 90% del pacchetto di emendamenti depositato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LaoTzu

    07 Febbraio @ 10.02

    Ma quali pediarti esperti?! Solo quelli che fanno comodo a chi, con la solita arroganza proterva e bacchettona, vuole negare i diritti altrui?!

    Rispondi

  • salamandra

    04 Febbraio @ 12.23

    Un parere che inizia con "non si può escludere" a me fa nascere molti dubbi sull'autorevolezza.

    Rispondi

  • LaoTzu

    04 Febbraio @ 10.42

    Anche le mafie difendono la «Famiglia» tradizionale.

    Rispondi

    • marirhugo

      07 Febbraio @ 20.50

      e per di più anche la famiglia tradizionale va all'estero ad affittare uteri.

      Rispondi

  • bila

    03 Febbraio @ 20.15

    La stepchild adoption è pur sempre una sperimentazione (la fu anche la Lebensborn) che viene compiuta sulla pelle dei bambini. I paesi europei che vengono presi come esempio di modernità stanno già facendo questa sperimentazione, ma hanno tutti un indice di suicidi doppio rispetto all'Italia. A parte il fatto che, specialmente a nord, sono paesi tristissimi ed incolori, umanamente parlando. Detto questo, concordo che un bambino crescerebbe benissimo se vivesse nel microcosmo della propria famiglia omosessuale, ma il mondo è molto più macro. Direi quindi STOCHILD ADOPTION.

    Rispondi

  • Gianni Cesari

    03 Febbraio @ 19.57

    giannicesari

    La gente (in maggioranza, ma non tutti) che commenta questi argomenti qui, continua a dimenticare, forse volutamente, le donne che vivono in condizioni disagiate, se non disperate, a cui viene pagato un obolo per prestare il proprio grembo, come se in nove mesi di gravidanza non nascesse già quel sentimento materno che verrà poi interrotto bruscamente per onorare la "transazione". Vergogna! Incentivare un mercato così disumano!

    Rispondi

    • Filippo Bertozzi

      04 Febbraio @ 08.45

      Perché, quando affittano l'utero per una coppia eterosessuale, cambia qualcosa? Un altro falso argomento, per distogliere l'attenzione da quello principale, che è la difesa dei diritti di tutti.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIA EMILIA EST

Maxi inchiesta anti-evasione, sequestrata la pizzeria «Arte&Gusto»

VIANINO

Furto all'alba nel supermercato

Vandalismo

Strage di gomme in borgo Gazzola

RUGBY

Minozzi e Giammarioli, «gemelli» azzurri

COMUNE

Carte d'identità elettroniche, il trasporto per anziani e disabili

Oltretorrente

«Ci riprendiamo il nostro quartiere: yoga in strada e biciclettate»

Appennino

Transumanza, lezione tra i monti per gli studenti del Bocchialini

FONTANELLATO

Riapre il box della torta fritta

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

4commenti

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

Appello

La mamma di Tommy: "Alessi deve rimanere dentro, devono pagare" Video

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

anteprima gazzetta

Evasione e soldi all'estero: ancora Parma nel mirino Video

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

1commento

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

lazio-roma

Vergogna nel mondo ultrà: insulti razzisti con Anna Frank Gallery

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

2commenti

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

calcio

Modificato lo statuto di serie B: cambia l'elezione del presidente

SOCIETA'

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

MOTORI

CITYCAR

Toyota Aygo, la limited edition X-Cite

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro