libia

Ex ostaggi: "Presi a calci e lasciati senza cibo"

Libia: ex ostaggi,tenuti da gruppo non legato a Isis
Ricevi gratis le news
5

Non era l'Isis - Sono stati tenuti prigionieri da un gruppo islamista non direttamente riconducibile all’Isis, quasi certamente una banda di criminali comuni. E’ quanto emerge dall’audizione di Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, i due tecnici italiani tenuti ostaggio in Libia. Secondo quanto ricostruito dai due con gli inquirenti, nel corso dell’audizione di oggi, i quattro italiani sono stati tenuti prigionieri sempre nella zona di Sabrata e sempre dalle stesse persone. Due i carcerieri che si alternavano. Del gruppo faceva parte anche una donna.

Picchiati e senza cibo - Hanno subito violenze psicologiche e fisiche Gino Pollicardo e Filippo Calcagno, i due tecnici italiani tenuti ostaggio in Libia per quasi otto mesi. Lo hanno raccontato oggi agli inquirenti. Gli ostaggi italiani in questi 8 mesi di prigionia, secondo quanto si apprende, sarebbero stati picchiati con calci e pugni e in alcuni casi colpiti con il manico del fucile. Le violenze sarebbero state anche di natura psicologica alla luce del fatto che i carcerieri a volte non somministravano loro cibo per alcuni giorni.

Liberati da soli - Gino Pollicardo e Filippo Calcagno sono riusciti a liberarsi da soli venerdì scorso dopo 5 mesi di prigionia in Libia. Lo hanno detto oggi agli inquirenti durante l'audizione. I due hanno detto che mercoledì i carcerieri hanno prelevato Salvatore Failla e Fausto Piano forse per effettuare un trasferimento in una nuova prigione. Da allora Pollicardo e Calcagno non hanno più incontrato i loro carcerieri e non hanno ricevuto nè acqua nè cibo e hanno deciso di sfondare la porta del luogo dove erano segregati e sono riusciti a fuggire.

Il presidente della Bonatti - «Ovviamente noi eravamo in Libia per un ruolo ben preciso che avevamo e abbiamo tuttora all’interno degli impianti della Mellitha Oil and Gas. Sono 8 mesi che collaboriamo a stretto contatto con l’unità crisi della Farnesina. Abbiamo adempiuto tutti gli obblighi di legge» che deve rispettare chi opera in settori strategici e in aree critiche. Lo dichiara all’ANSA Paolo Ghirelli, presidente della Bonatti, società per cui operavano i due tecnici uccisi e i due rientrati in Italia in merito alle ragioni per cui si trovavano in Libia.

Leggi tutte le Top News: 24 ore PARMA - ITALIA/MONDO - SPORT

24 ORE PARMA - Top news città e provincia

24 ORE ITALIA-MONDO - Tutte le flash news 

24 ORE SPORT - Top news

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    07 Marzo @ 11.29

    Queste, secondo me, sono le dichiarazioni che politici e forze dell'ordine- che li tengono d'occhio strettamente- hanno imboccato ai due superstiti , chissà invece come sono andate veramente le cozze.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    07 Marzo @ 11.09

    RENZI HA PAURA DELLE CONSEGUENZE SULLA POLITICA INTERNA DI UN NOSTRO INTERVENTO MILITARE IN LIBIA . Se che la maggior parte dell' Opinione Pubblica italiana è contraria a guerre , teme le reazioni della gente all' eventuale notizia di nostri soldati morti e feriti ( ci sono in ballo importanti elezioni amministrative ed un referendum istituzionale ) , è preoccupato per il rischio di rappresaglie sul nostro Territorio, e può pure darsi che cerchi di alzare la posta in gioco , cioè di chiedere , in cambio del nostro intervento militare , sostanziose contropartite. Attenzione , però , perché , se ci defiliamo lasciando spazio ad altri ( ci sono già alcuni Reparti francesi in territorio libico ) , i nostri rapporti commerciali privilegiati con la Libia potrebbero passar in altre mani .

    Rispondi

  • hal

    07 Marzo @ 00.01

    Renzi e' un fallito

    Rispondi

    • Vercingetorige

      07 Marzo @ 10.53

      CARO "HAL" , le auguro di riuscire ad essere un "fallito" come lui .

      Rispondi

  • Vercingetorige

    06 Marzo @ 19.24

    RENZI VUOLE ANDARE A CERCARSI IL FREDDO PER IL LETTO ? A "domenica live" , su "canale 5" ha detto : " In Libia a fare la guerra con cinquemila uomini con me Presidente del Consiglio , l' Italia non ci va" . Ma è una richiesta che viene da una bazzecola come il Pentagono ! Ha dimenticato che , quando l' America ha detto "basta !" , Berlusconi è dovuto salire di corsa al Quirinale a dare le dimissioni , pur senza essere stato sfiduciato dal Parlamento ?

    Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

PIENA

Enza in piena: evacuazioni in corso a Casaltone e Lentigione Foto

emergenza

La Parma esonda a Colorno: acqua nel cortile della Reggia. Evacuata la piazza Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

emergenza

Lentigione finisce sott'acqua: evacuazioni in corso Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

IL CASO

Collecchio dichiara guerra al gioco d'azzardo

LUTTO

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

SEMBRA IERI

Una "pennellata" di teatro con Maurizio Schiaretti (1993)

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

VAPRIO D'ADDA

Sparò e uccise il ladro: "Legittima difesa". Caso archiviato

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS