Intervista

D'Alema: "Moschee con soldi pubblici". Il dibattito politico s'infiamma

 D'Alema, serve Islam europeo, 8x1000 per moschee
Ricevi gratis le news
34

L'ex premier Massimo D'Alema auspica che i musulmani possano costruire moschee con i soldi pubblici, come quelli dell'8 per mille. In questo modo si favorirebbe l'integrazione, dice. Le dichiarazioni dell'esponente Pd hanno scatenato il dibattito politico, con Matteo Salvini (Lega Nord) che si chiede: "E' matto?" e conia l'hashtag #dalemakbar. Gli fa eco Calderoli: "Non siamo noi a dover integrare l'Islam". 

D'ALEMA: "MOSCHEE CON SOLDI PUBBLICI PER L'INTEGRAZIONE". «Questo mondo musulmano che vive in Europa in parte notevole non si è integrato in Europa: lo abbiamo visto a Molenbeek; non i terroristi, ma la reazione della gente contro la polizia e i giornalisti. Il che vuol dire che intorno al terrorismo c'è se non un’area di solidarietà, un’area di non ostilità». Lo afferma l’ex premier Massimo D’Alema illustrando, ai microfoni di Radio anch’io, la necessità, a suo parere, di mettere in piedi un "Islam europeo" come risposta al propagarsi dell’estremismo.
«Vorrei che queste persone si sentissero a tutti gli effetti cittadini europei, preferirei che potessero costruire le loro moschee come si costruiscono le chiese, cioè con il denaro pubblico. In Italia c'è l’8 per mille per la Chiesa cattolica, ma c'è un milione e mezzo di musulmani che non sono riconosciuti, con i quali noi non abbiamo un’intesa, diciamo», spiega ancora D’Alema secondo il quale un Islam europeo «potrebbe essere più aperto, più moderno di quello fondamentalista che viene da certi Paesi d’origine». 

Per D’Alema «siamo di fronte a un attacco terroristico di grande portata che certamente non è finito e rappresenta una sfida drammatica» e che «nello stesso tempo si lega a guerre in corso che ci sono in Siria e a una situazione di caos in Libia».
E tra le risposte che la comunità internazionale deve mettere in campo «Innanzitutto serve portare avanti l’azione internazionale per fermare la guerra in Siria, trovare un accordo tra l’opposizione democratica, chiamiamola così, diciamo non fondamentalista, e le forze che sostengono il governo, isolare l’Isis e cacciarla dalla Siria. L’Isis controlla una parte importante della Siria», spiega D’Alema rimarcando come, in secondo luogo, occorra costituire il Libia «un governo di unità nazionale e, sulla base delle richieste di questo governo, aiutarlo a cacciare l’Isis che si è insediato in Libia».  


IL SEGRETARIO DELLA LEGA SALVINI: "E' MATTO?". Il commento del leader della Lega Nord Matteo Salvini arriva su Twitter: «D’Alema propone di istituire l’8 per mille a favore degli islamici, per «costruire le moschee con denaro pubblico». Ma è matto?? #dalemakbar». 

CALDEROLI (LEGA NORD): "ASSURDA GIUSTIFICAZIONE VERSO L'ISLAM FANATISTA". «A distanza di due giorni dalla strage di Bruxelles, come temevo, sta scattando un’assurda giustificazione verso l’Islam fanatista, rappresentato dai terroristi, e verso l’islam moderato, che ancora una volta non prende del tutto le distanze, o non le prende in maniera convinta, da chi uccide. E trovo assurdo il fatto che, da sinistra, si cerchi di ribaltare l’onere della prova, con un assurdo ragionamento per cui se avessimo contribuito ad integrarli meglio nel nostro tessuto sociale questi immigrati musulmani non sarebbero diventati dei jihadisti». Lo dice il senatore leghista Roberto Calderoli.
«E così - prosegue - Renzi chiede di investire in cultura più che in sicurezza, così la Mogherini ci ricorda che i terroristi sono cittadini europei come noi, e infine arriva l'idea, che trovo a dir poco assurda, lanciata da Massimo D’Alema di aprire l’8 per mille alle comunità islamiche per cercare di "europeizzare" l’Islam ed evitare legami con i Paesi fondamentalisti da cui provengono la maggior parte dei finanziamenti e anche dei predicatori che fungono da imam. Per cui sta passando una linea secondo la quale dobbiamo essere noi a dover trovare un modo per "europeizzare" l’Islam.
Ma neanche per idea, non siamo noi a doverli integrare, altrimenti il mondo va alla rovescia: chi viene qui da noi deve adeguarsi alle nostre regole, alla nostra lingua, alle nostre leggi e anche nostre alle tradizioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    25 Marzo @ 17.46

    Ma vi rendete conto che siamo talmente alla canna del gas da andare a riesumare D' Alema ?

    Rispondi

  • Alpino Italiano 66

    25 Marzo @ 17.43

    Ma D'Alema è a conoscenza del fatto che la religione islamica non prevede i sacramenti? Ne consegue che i luoghi di culto non sono indispensabili per i musulmani che possono quindi professare la propria fede anche in assenza della moschea. Invito i politici (TUTTI) a 'studiare' le caratteristiche dell'Islam per essere in grado di affermare che in Italia non sono necessarie le moschee, né se costruite con soldi pubblici, né con soldi 'musulmani'.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      25 Marzo @ 18.18

      Ma che cavolo c' entra che "la religione islamica non prevede i Sacramenti " ? Neanche i Protestanti prevedono i Sacramenti , ma le Chiese ce le hanno eccome ! Dovunque ci sono islamici , ci sono moschee .

      Rispondi

      • Alpino Italiano 66

        26 Marzo @ 18.03

        Significa questo: 'non ci sono i sacramenti quindi non è necessario un luogo di culto nel quale riceverli'.

        Rispondi

      • Biffo

        25 Marzo @ 19.01

        Verci, guarda che i protestanti conservano Battesimo ed Eucaristia, se non altro. D'Alema deve avere un inizio di Alzheimer, pro domo sua, però, sta cercando di saltare sul carro del prossimo vincitore di turno, per essere eletto imam di qualche moschea.

        Rispondi

  • Vercingetorige

    25 Marzo @ 17.29

    PERO' IO CREDO CHE NULLA VIETI ALLA CONFESSIONE RELIGIOSA ISLAMICA DI CHIEDERE L' ACCESSO ALL' 8 PER MILLE DELL' IRPEF , COME LE ALTRE RELIGIONI. Non siamo noi a non volerglielo dare , sono loro a non averlo chiesto , e pare non l' abbiano chiesto perché si fan la forca l' un con l' altro e non riescono ad esprimere un punto di riferimento comune. Se costituissero qualche ONLUS musulmana potrebbero anche chiedere di accedere al 5 per mille. Comunque , sembra ormai assodato che ricchissimi Paesi petroliferi arabi finanzino l' ISIS , le sue guerre , i suoi attacchi terroristici , le sue armi. Non potrebbero pagare anche un po' di moschee ? E, peraltro , tutti , compresi gli IsIamici cosiddetti "moderati" , ammettono che le moschee sono spesso centri di indottrinamento per estremisti e di arruolamento per terroristi .

    Rispondi

  • fausto

    25 Marzo @ 17.18

    Quindi praticamente Dalema è convinto che se gli avessero fatto costruire le moschee non avrebbero messo le bombe? mah, io non sono mica convinto che sia così....voi?

    Rispondi

  • gigiprimo

    25 Marzo @ 16.44

    vignolipierluigi@alice.it

    Quello che gli italiani non hanno capito è che questi signori con l'appoggio di certi partiti e in base alla nostra democrazia ci importanno il loro credo e le loro tradizioni. Le nostre ex giovani che lottavano per la loro libertà, ormai verso i cinquanta cercano di combattere contro le nuove leve e si copriranno volentieri per coprire le rughe. Cosa non farebbero le donne! E i loro uomini non aspettano altro per il potere, ma il saladino sarà inflessibole!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: continuano le segnalazioni di black-out

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS