Bruxelles

Kamikaze, anche l'Olanda avvertì del pericolo. Fbi coinvolta nelle indagini

Ecco i punti deboli delle indagini in Belgio

Kamikaze, anche l'Olanda avvertì del pericolo. Fbi coinvolta nelle indagini
Ricevi gratis le news
0

Il Belgio, nel mirino per le falle nel funzionamento dell’intelligence e dell’azione degli investigatori, ha accettato un maggior coinvolgimento degli Stati Uniti nella conduzione delle indagini sugli attentati di Bruxelles. Lo riporta il Wall Street Journal che, citando fonti dell’amministrazione Usa, parla dell’invio nella capitale belga di un ulteriore task force di agenti dell’Fbi.
Proprio l’Fbi - racconta ancora il Wsj - avrebbe avviato delle proprie indagini sul posto non appena si è avuta notizia della presenza di americani tra le vittime dell’attacco all’aeroporto di Zaventem. Ma ora gli investigatori belgi ed americani avrebbero cominciato a scambiarsi più informazioni rispetto ai giorni scorsi. In particolare, i primi avrebbero fornito agli agenti federali copia delle memorie recuperate nei computer e nei telefonini finora sequestrati.
«Ora gli investigatori del Belgio sono più aperti all’assistenza - afferma un funzionario statunitense - hanno cominciato a capire che hanno bisogno di aiuto». 

KAMIKAZE: LA POLIZIA OLANDESE INFORMO' QUELLA BELGA PRIMA DEGLI ATTENTATI. L’FBI ha trasmesso alla polizia olandese informazioni sui precedenti criminali ed estremisti di due kamikaze, Ibrahim e Khalid El Bakraoui, il 16 marzo, sei giorni prima degli attentati di Bruxelles. Il 17 marzo è stato anche stabilito un contatto diretto tra la polizia olandese e quella belga, ha detto il ministro olandese della giustizia, Ard van der Steur davanti al Parlamento dell’Aja. 
Nei giorni scorsi era emerso che anche la polizia greca aveva contattato i colleghi del Belgio prima degli attentati. 

DALLA METROPOLITANA A CHEFFOU, ARRESTATO E RILASCIATO: ERRORI E DUBBI SULLE INDAGINI DEI BELGI. 
(ANSA) - Polizia e intelligence belga sempre più nella bufera dopo l’ennesima clamorosa gaffe della liberazione di Faycal Cheffou, per giorni considerato il terzo terrorista, "l'uomo col cappello", e rilasciato per mancanza di prove. Ma questo è solo l’ultimo insuccesso di una lunga serie. Prima, dopo, e perfino durante le stragi di martedì scorso sono state tante le falle, gli errori, le incertezze, i ritardi registrati nell’azione di lotta al terrorismo delle autorità belghe, additati ormai al livello internazionale come simbolo di inefficienza e inettitudine. Accuse già scoppiate all’indomani delle stragi di Parigi del 13 novembre, pianificate a Molenbeek. E che nei giorni prima del 22 marzo si erano placate, solo per qualche ora, grazie all’arresto di Abdelslam Salah. Ma che ora, alla luce degli ultimi sviluppi, stanno riprendendo vigorose.
Di seguito una breve galleria delle mancanze più clamorose.

* "L'UOMO CON IL CAPPELLO", TUTTO DA RIFARE - Appena due giorni dopo le stragi, viene fermato un giornalista free-lance, Faical Cheffou. Dopo i primi interrogatori, il giorno dopo, venerdì, il suo fermo viene trasformato in arresto, grazie alla testimonianza chiave del tassista che ha portato i due kamikaze e lui a Zaventem. L’accusa è gravissima: aver partecipato ad attività terroristica in relazione agli attentati. Rimane dentro sabato e domenica. Oggi la svolta: libero per mancanza di prove. La polizia riparte da zero e rilancia la caccia all’uomo con un video sul web;

* CRITICHE DA TURCHIA E GRECIA - Ankara nei giorni scorsi ha fatto sapere di aver in passato informato Bruxelles dell’espulsione di Ibrahim El Bakraoui, il 'foreign fighter' fermato dai turchi vicino al confine con la Siria lo scorso giugno ed espulso verso il Belgio, via Schipol-Amsterdam, a luglio. E’ uno dei kamikaze di Zaventem: al momento del suo rientro in Olanda non era stato preso in custodia nè dagli olandesi né dai belgi. «Incompetenti», ha tuonato il presidente Recep Tayyip Erdogan. Oggi ancora imbarazzo, ma con la Grecia. Atene aveva comunicato al governo belga, già a gennaio 2015, di aver trovato mappe dell’aeroporto di Zaventem nell’appartamento dove Abdelhamid Abaaoud, la "mente" di Parigi, aveva vissuto in quel periodo. Anche quella segnalazione è caduta nel vuoto;

* METRO, PERCHE' NON S'E' CHIUSA? - Dopo un batti e ribatti durato giorni, resta l’ennesimo giallo tra il ministro dell’Interno, Jan Jambon, che dice di aver dato l’ordine di evacuazione alle 8.50 (comunque 52 minuti dopo le bombe a Zaventem) e il portavoce della Metro, che nega tutto. Per questa vicenda e altre gravi disfunzioni, sia lui, sia il suo collega alla Giustizia, Koen Geens, hanno offerto le proprie dimissioni, respinte dal premier Charles Michel. Al lavoro una Commissione d’inchiesta parlamentare;

* SALAH, PERCHE' COSI' POCHI INTERROGATORI? - Per mesi è stato la "primula rossa" del terrorismo islamico, l’uomo più ricercato al mondo. E una volta catturato vivo, ben prima del 22 marzo, viene interrogato pochissimo. Le Monde ha rivelato che dopo 125 giorni di caccia all’uomo, Salah è stato ascoltato solo due volte, per un’ora ciascuna, perché stanco e ferito. Appena 120 minuti, che secondo molti non sono stati abbastanza nemmeno per tentare di sventare le stragi di Bruxelles.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

9commenti

Sanremo: cantanti e titoli delle canzoni in gara

musica

Sanremo 2018: Elio e le Storie tese e Mario Biondi fra i 20 "big"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0

STADIO TARDINI

I crociati non riescono a trovare il gol: Parma-Cesena 0-0 Foto

Baraye: "Abbiamo provato e fatto di tutto per vincere" (Video) - Scavone: "Dispiace non avere vinto ma in B è importante non perdere (Video) - Grossi: "Ha pesato l'assenza di un vero attaccante" Videocommento

4commenti

viabilità

Incidente in via Mantova sul cavalcavia: disagi al traffico Gallery

incidente

Frontale in via Montanara: due feriti

PARMA-cesena

D'Aversa: "Soddisfatto dell'interpretazione della gara. Peccato non aver fatto gol" Video

CORCAGNANO

Folla al funerale di Giulia: applausi e striscione all'uscita del feretro dalla chiesa

GAZZAFUN

Parma - Cesena 0 - 0: fate le vostre pagelle

LENTIGIONE

Tentano di forzare posto di blocco: denunciati un giovane di Sissa Trecasali e un africano

Il giovane parmense guidava in stato d'ebbrezza e ha cercato di evitare i controlli della Municipale

2commenti

VOLANTI

Picchia l'addetto del Coin e fa fuggire il complice con la refurtiva: arrestato 31enne

Si tratta di un senegalese richiedente asilo. Denunciati anche due giovani del Ghana: avevano 600 euro di vestiti non pagati negli zaini

6commenti

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

MODENA

Ius soli, scontri alla manifestazione: arrestato 28enne antagonista di Parma

Il giovane è stato condannato a 6 mesi (pena sospesa). Due manifestanti al pronto soccorso, 6 agenti lievemente feriti

3commenti

BASSA

Donna investita da un'auto a San Secondo: è grave

PARMA

Cremazione di cani e gatti: inaugurato il servizio a Pilastrello

È nato il Ponte dell’Arcobaleno

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Odio e insulti sul web: la falsa democrazia

di Patrizia Ginepri

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Igor non collabora con gli inquirenti. Catturato perché forse era svenuto

FABBRICO

Omicidio nel Reggiano, un arresto: 20enne ucciso per un pettegolezzo

SPORT

Calciomercato

Ancelotti soffia la panchina a Conte

calcio

Fumogeni prima della partita con la Ternana: denunciati due tifosi del Parma

1commento

SOCIETA'

fuori programma

Birre e suggestioni dal coro Maddalene di Revò al Mastiff Video

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande