22°

32°

MILANO

Treno travolge writer: un morto e un ferito

Foto archivio ansa
Ricevi gratis le news
8

(ANSA) - MILANO, 13 APR - Un treno delle Ferrovie Nord ha investito e ucciso un writer russo di 19 anni e ferito gravemente un coetaneo italiano nella stazione di Greco Pirelli, a Milano. L'incidente é avvenuto intorno alle 23. Il treno dopo l'incidente avrebbe continuato la sua corsa in direzione di Sesto S. Giovanni perche il capotreno non si é accorto dell'impatto.

Secondo quanto accertato fino a questo momento dalla polizia, i due writer sono stati travolti durante un raid vandalico: il 19enne russo é stato centrato in pieno dal treno ed é morto sul colpo, mentre l'altro ragazzo é rimasto gravemente ferito alla gamba destra. L'allarme é stato lanciato dai condomini di un palazzo antistante il punto dell'incidente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianlucapasini

    14 Aprile @ 09.13

    Vedrete che diranno che i due erano bravi ragazzi. Magari che facevano anche attività di volontariato e sognavano un mondo migliore. Stessa musica che per quel giovane individuo travolto tempo fa a Stresa o giù di lì.

    Rispondi

    • salamandra

      14 Aprile @ 12.08

      Non so se fossero bravi ragazzi o meno. Morire per quanto hanno fatto mi sembra comunque spropositato.

      Rispondi

      • gianlucapasini

        14 Aprile @ 14.26

        Conveniamo. Infatti io non ho assolutamente detto che la morte fosse una nemesi

        Rispondi

    • 1999NA

      14 Aprile @ 11.16

      Tu a 20 anni, non hai fatto qualche stupidata?In caso affermativo, eri un bravo ragazzo, o sei diventato una brava persona?

      Rispondi

      • gianlucapasini

        14 Aprile @ 12.25

        No, ciccio, io non ho mai danneggiato la roba altrui, perché sapevo e so discernere il bene e il male. E la tua domanda non toglie valore alla mia affermazione ironica. Per l'altro individuo investito a Stresa si disse che egli non era poi un delinquente e che, anzi, aiutava gli altri. E poi, chi più ne ha, più ne metta. Ecco, credo che di buonismi e giustificazionismi l'Italia non abbia proprio bisogno.

        Rispondi

        • 1999NA

          14 Aprile @ 13.49

          Certo che ironizzare sulla morte di un ragazzo di 20 anni, c'è da essere orgogliosi,e per fortuna che sai distinguere tra il bene ed il male(su quale scala di valori,poi ce lo puoi spiegare).Poi se disegnare su un muro abbandonato di una periferia, è un reato da punire e giustificare con la pena capitale, c'è da avere paura di persone come te, e di questo modo di pensare.

          Rispondi

        • gianlucapasini

          14 Aprile @ 15.41

          Se tu credendo di riportare il mio pensiero scrivi: "se disegnare su un muro abbandonato di una periferia, è un reato da punire e giustificare con la pena capitale, c'è da avere paura di persone come te, e di questo modo di pensare", dici cose senza senso o non capisci l'italiano, perché non ho scritto che il deturpare meriti la pena capitale.

          Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

spagna

Barcellona, la polizia: "Cellula smantellata". La Catalogna smentisce

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti