reggio

Guastalla: donna muore in Ostetricia, salvo il bebè

Guastalla: donna muore in Ostetricia, salvo il bebè
Ricevi gratis le news
4
 

Una donna italiana di 34 anni è morta nella notte nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale civile di Guastalla, nel Reggiano.

Le sue condizioni in apparente benessere, informa l’Ausl, «sono imprevedibilmente e improvvisamente diventate critiche durante le primissime fasi del travaglio per motivi che, ad una prima analisi, non paiono correlabili al parto».

Il taglio cesareo d’emergenza ha consentito di salvare il bambino, le cui condizioni non destano preoccupazione.

«Sono stati messi in atto con grande tempestività sulla madre e sul bambino - prosegue l’Ausl - tutti gli interventi previsti in questi casi da parte dei sanitari intervenuti».

Attivata subito, come da prassi, una valutazione interna del percorso clinico-assistenziale ed è stato richiesto un riscontro diagnostico per accertare le cause di quanto avvenuto. La direzione esprime «le più sentite condoglianze alla famiglia per la gravissima perdita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniele

    13 Maggio @ 13.27

    quel maledetto ospedale... mio padre è stato ricoverato nel 1999 a 63 anni per un forte dolore al petto ,non lo hanno messo sotto monitor e nel giro di un giorno sempre dentro all'ospedale ha fatto un infarto . com'è possibile che sia accaduto tutto questo? noi famigliari non abbiamo indagato ma se fosse stato seguito da un monitor sicuramente nostro padre sarebbe ancora qua con noi...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      14 Maggio @ 20.09

      Mi è successo un fatto analogo con uno zio , al quale ero affezionatissimo. Aveva sessant' anni e soffriva di cardiopatia ischemica . Un giorno fu colpito da un forte dolore al petto . Raggiunse l' ambulatorio di un suo Medico di fiducia , il quale capì la gravità della situazione e chiese il ricovero d' urgenza in Ospedale. In Ospedale ebbero da dire sulla necessità del ricovero e lo misero in un normale letto di Medicina Interna , senza nessuna attrezzatura particolare . Poco dopo andò in arresto cardiaco e morì , senza neanche che l' avessero visitato . Non presentammo nessuna denuncia. Erano gli anni sessanta, e , a quel tempo , l' errore medico era considerato una triste fatalità . L' Ospedale non era quello di Parma , né quello di Guastalla.

      Rispondi

  • Indiana

    13 Maggio @ 10.37

    Indiana

    Non vi sembra che queste morti stiano diventando un po' troppe in tutti gli ospedali italiani? Dal mio medico c'era un settimanale su cui erano ben descritte le sensazioni di diverse donne intervistate che hanno avuto da poco un bambino:agghiacciante! Mamme trattate come numeri senza la minima sensibilità. Non sarebbe ora di rivedere certi comportamenti del personale sanitario e aggiungere anziché tagliare?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      13 Maggio @ 12.07

      Dal 25 dicembre a oggi, cinque puerpere – a Verona, Torino, Bassano del Grappa, Foggia e Brescia – (diventate ora sei con quella di Guastalla ? ) hanno perso la vita in seguito a complicazioni relative alla gravidanza o al parto. Si è acceso, naturalmente, il dibattito su malasanità e inefficienza da parte delle strutture ospedaliere e del personale sanitario, ma l’Istituto superiore di sanità (Iss) ha prontamente sottolineato che si tratta di “eventi casuali” e non anomali rispetto ai tassi medi di mortalità materna: “Ogni anno”, ha detto all’Ansa Serena Donati, responsabile del Sistema sorveglianza mortalità materna dell’Iss, si stima che circa 50 donne muoiano di parto in Italia, un dato medio-basso se confrontato con altri paesi europei, Stando ai numeri, partorire, in Italia, è meno pericoloso rispetto agli altri paesi occidentali. Il gruppo Inter-agenzia per la stima della mortalità materna ha stimato un tasso di 4 decessi ogni 100mila nati vivi.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Continuano le segnalazioni di black-out

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

7commenti

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

28commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS