12°

23°

reggio

Guastalla: donna muore in Ostetricia, salvo il bebè

Guastalla: donna muore in Ostetricia, salvo il bebè
Ricevi gratis le news
4
 

Una donna italiana di 34 anni è morta nella notte nel reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale civile di Guastalla, nel Reggiano.

Le sue condizioni in apparente benessere, informa l’Ausl, «sono imprevedibilmente e improvvisamente diventate critiche durante le primissime fasi del travaglio per motivi che, ad una prima analisi, non paiono correlabili al parto».

Il taglio cesareo d’emergenza ha consentito di salvare il bambino, le cui condizioni non destano preoccupazione.

«Sono stati messi in atto con grande tempestività sulla madre e sul bambino - prosegue l’Ausl - tutti gli interventi previsti in questi casi da parte dei sanitari intervenuti».

Attivata subito, come da prassi, una valutazione interna del percorso clinico-assistenziale ed è stato richiesto un riscontro diagnostico per accertare le cause di quanto avvenuto. La direzione esprime «le più sentite condoglianze alla famiglia per la gravissima perdita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Daniele

    13 Maggio @ 13.27

    quel maledetto ospedale... mio padre è stato ricoverato nel 1999 a 63 anni per un forte dolore al petto ,non lo hanno messo sotto monitor e nel giro di un giorno sempre dentro all'ospedale ha fatto un infarto . com'è possibile che sia accaduto tutto questo? noi famigliari non abbiamo indagato ma se fosse stato seguito da un monitor sicuramente nostro padre sarebbe ancora qua con noi...

    Rispondi

    • Vercingetorige

      14 Maggio @ 20.09

      Mi è successo un fatto analogo con uno zio , al quale ero affezionatissimo. Aveva sessant' anni e soffriva di cardiopatia ischemica . Un giorno fu colpito da un forte dolore al petto . Raggiunse l' ambulatorio di un suo Medico di fiducia , il quale capì la gravità della situazione e chiese il ricovero d' urgenza in Ospedale. In Ospedale ebbero da dire sulla necessità del ricovero e lo misero in un normale letto di Medicina Interna , senza nessuna attrezzatura particolare . Poco dopo andò in arresto cardiaco e morì , senza neanche che l' avessero visitato . Non presentammo nessuna denuncia. Erano gli anni sessanta, e , a quel tempo , l' errore medico era considerato una triste fatalità . L' Ospedale non era quello di Parma , né quello di Guastalla.

      Rispondi

  • Indiana

    13 Maggio @ 10.37

    Indiana

    Non vi sembra che queste morti stiano diventando un po' troppe in tutti gli ospedali italiani? Dal mio medico c'era un settimanale su cui erano ben descritte le sensazioni di diverse donne intervistate che hanno avuto da poco un bambino:agghiacciante! Mamme trattate come numeri senza la minima sensibilità. Non sarebbe ora di rivedere certi comportamenti del personale sanitario e aggiungere anziché tagliare?

    Rispondi

    • Vercingetorige

      13 Maggio @ 12.07

      Dal 25 dicembre a oggi, cinque puerpere – a Verona, Torino, Bassano del Grappa, Foggia e Brescia – (diventate ora sei con quella di Guastalla ? ) hanno perso la vita in seguito a complicazioni relative alla gravidanza o al parto. Si è acceso, naturalmente, il dibattito su malasanità e inefficienza da parte delle strutture ospedaliere e del personale sanitario, ma l’Istituto superiore di sanità (Iss) ha prontamente sottolineato che si tratta di “eventi casuali” e non anomali rispetto ai tassi medi di mortalità materna: “Ogni anno”, ha detto all’Ansa Serena Donati, responsabile del Sistema sorveglianza mortalità materna dell’Iss, si stima che circa 50 donne muoiano di parto in Italia, un dato medio-basso se confrontato con altri paesi europei, Stando ai numeri, partorire, in Italia, è meno pericoloso rispetto agli altri paesi occidentali. Il gruppo Inter-agenzia per la stima della mortalità materna ha stimato un tasso di 4 decessi ogni 100mila nati vivi.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Weinstein: Lory del Santo, osceno denunciare dopo vent'anni

Hollywood

Lory del Santo: "Weinstein, osceno denunciarlo dopo vent'anni"

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Via libera della Giunta al progetto esecutivo di valorizzazione e recupero del limite Nord-Est del Parco Ducale. Sarà demolito il muro su viale Piacenza. Stanziati 1.281.000 euro

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

4commenti

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Anteprima Gazzetta

Intervista all'avvocato parmigiano che sparò ai ladri

Gazzareporter

Oltretorrente, lezione di yoga in strada

Tra viale Vittoria e via Gulli

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

E' da rivedere per il 66% dei tifosi che hanno risposto al nostro sondaggio

1commento

trasporto pubblico

Il Tar annulla gara vinta da Busitalia. Rizzi: "Ricorso, investimenti bloccati" Video

E' al Maggiore

Montecchio: malore mentre fa ginnastica, grave 15enne Video

carabinieri

Colpo in villa sventato a Langhirano grazie ad un vicino: ladri in fuga

Regione

Bagarre sulla chiusura dei punti nascita

1commento

DUPLICE OMICIDIO

Solomon lascia il carcere. Il consulente del pm: «Folle e socialmente pericoloso»

6commenti

SALUTE

Dire addio ai malanni di stagione seguendo semplici suggerimenti

Blitz

Controlli affitti: arrestato un 41enne

1commento

La storia

«I miei 41 anni da medico tra i monti del Nevianese»

3commenti

Via Trento

La rivolta dei residenti contro l'open shop

10commenti

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: è Willy l'ottavo finalista

inquinamento

Bollino rosso al nord, 24 città "fuorilegge" per smog. Anche Parma

Legambiente, Torino maglia nera. E a Milano prime misure traffico

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

LAMPEDUSA

Donna denuncia: tentata violenza da parte di 5 migranti

2commenti

SIRIA

Raqqa è stata liberata Il video

SPORT

CHAMPIONS

Napoli battuto a Manchester: recrimina per un rigore sbagliato

serie b

Parma-Pescara: le pagelle dei crociati in dialetto

SOCIETA'

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

USA

California, cane-eroe resta col gregge, lo salva dal fuoco

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»