19°

Terremoto

Assolto per crollo di un palazzo: il calvario di un ingegnere fra L'Aquila e Parma

Sotto le macerie morì anche la figlia 26enne

Assolto in Cassazione, "ancora addolorato". Ingegnere perse la figlia. Accuse per lavori in palazzo crollato

Terremoto dell'Aquila: foto d'archivio

Ricevi gratis le news
0

L’ingegnere Diego De Angelis era l'unico imputato per il crollo, durante il terremoto dell’Aquila nel 2009, di un palazzo in via Generale Francesco Rossi. Sotto le macerie di quel palazzo morirono 17 persone, tra sua figlia Jenny, 26 anni. Oggi è stato assolto con formula piena e commenta tra le lacrime la sentenza. De Angelis racconta anche il calvario personale: oltre alla morte della figlia, anche i problemi di salute, che lo hanno visto ricoverato a Parma e in diversi altri ospedali.  

«Sono ancora molto addolorato e provato per la morte delle ragazze che se ne sono andate insieme a mia figlia nel crollo di quella terribile notte. In questi anni hanno cercato di infierire sul mio dolore, sostenendo tesi di accusa inventate. Finalmente la Cassazione ha riconosciuto che non c'entravo nulla», sono le prime parole di De Angelis diffuse dall'agenzia Ansa. 

De Angelis, proprietario dell’appartamento in cui viveva, nel 1999 aveva fatto gratuitamente una ristrutturazione nella palazzina. Direttore dei lavori di rifacimento del tetto e amministratore del condominio, era stato accusato di disastro colposo, crollo di edificio, omicidio colposo plurimo e lesioni colpose plurime. Condannato in primo grado a 3 anni, la Corte d’Appello aveva ridotto la pena a un anno e 11 mesi.
«Sono vivo per miracolo, sono volato dal quarto piano, mi hanno trovato accanto a mia figlia che non ce l’ha fatta. Sono stato ricoverato due mesi negli ospedali di Pescara, Siena, Parma e Piacenza, ho saputo della morte di mia figlia e delle altre 16 persone quando sono tornato all’Aquila, poi l’inchiesta e i processi».
«Mi hanno calato per forza in questa vicenda, inventando un colpevole con tesi che non reggevano, ho sempre risposto carte alla mano che la legge stabiliva con chiarezza che non era nelle mie competenze quanto mi si contestava - continua l’ingegnere, docente di matematica e fisica in un istituto superiore -. Invece pm e giudici hanno avuto l’arroganza di dire "la legge siamo noi"». De Angelis, difeso in Cassazione dall’avvocato Franco Coppi, entra nel merito: «Secondo l’accusa avrei dovuto fare verifiche prima e dopo la ristrutturazione, ma ciò sarebbe stato dovuto solo in caso di sopraelevazione o intervento strutturale. Invece era una ristrutturazione al di fuori delle strutture portanti. Gli stessi periti hanno riconosciuto che la sommità del fabbricato è stata alleggerita di 40 tonnellate con miglioramento dei carichi e della sicurezza sismica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro