10°

Usa

Trionfo Trump: ha la nomination. Scoppia il caso Melania

Cleveland: Trump vince nomination con 1.725 delegati
Ricevi gratis le news
0

Donald Trump ha conquistato la nomination repubblicana per la presidenza degli Stati Uniti con 1.725 delegati, che si sono espressi a suo favore durante la convention repubblicana a Cleveland.
Lo ha annunciato lo speaker della Camera, Paul Ryan, nella sua funzione istituzionale, annunciando formalmente la nomination di Trump e del ticket con il governatore dell’Indiana Mike Pence candidato vicepresidente.
Ryan ha dato lettura dei risultati del 'roll call’, la chiamata al voto dei delegati nel corso della convention, comunicando che il senatore del Texas Ted Cruz, rivale di Trump nelle primarie, si è aggiudicato 475 delegati arrivando al secondo posto nella competizione elettorale.
Terzo risulta poi il governatore dell’Ohio John Kasicj con 129 voti, seguito da Marco Rubio con 113. Al quinto posto Ben Carson, con sette delegati; per finire il senatore del Kentucky Rand Paul, due delegati. 
Bufera su Melania, discorso "copiato" da Michelle
Imbarazzo campagna Trump che smentisce plagio. Ma tycoon furioso
Donald Trump è furioso. La prima giornata della sua convention, quella di Cleveland, rovinata sul più bello: il discorso della moglie Melania. Il momento più atteso dell’inizio della kermesse, per il quale il tycoon ha rotto la tradizione salendo anche lui sul palco, e presentando in una coreografia da concerto rock (in sottofondo le note di 'We are the Champions') quella che ha chiamato «la prossima first lady».
Ma 'The Donald’, raggiante come non mai, non ha fatto nemmeno in tempo a tornare in albergo. In auto squillano i telefonini, e le lodi per l’intervento dell’ammirata consorte si sono in un attimo trasformate in una pioggia di critiche. E queste, a distanza di ore, hanno scatenato una vera e propria bufera che imbarazza oltremodo Trump e i responsabili della sua campagna.
L’accusa è pesante: le parole usate dal palco dalla ex modella di origine slovena sono state letteralmente copiate da Michelle Obama. Le stesse che l’attuale inquilina della Casa Bianca pronunciò alla convention democratica del 2008. Un plagio che - nonostante le smentite - appare palese mettendo a confronto alcuni dei passaggi in questione, come da ore stanno impietosamente facendo tutte le principali tv americane e internazionali. La Casa Bianca gongola: «Lasciamo parlare gli altri», afferma il portavoce. E le immagini.
I primi a segnalare le 'frasi fotocopià tra Melania e Michelle sono stati i social media, a partire da Twitter, a cui non è sfuggito come la signora Trump, nel ricordare la sua educazione in Slovenia piuttosto che la figura dei genitori, ha seguito parola per parola gli stessi concetti espressi dall’attuale first lady ben otto anni fa. Fin quasi alla virgola.
Una tegola enorme sul tycoon, che ha lavorato settimane per fare della convention repubblicana un vero e proprio show di famiglia, una passerella mediatica che vedrà salire sul palco anche i figli Donald jr., Eric, Tiffany e Ivanka. Il tentativo di rafforzare nella quattro giorni di Cleveland l’immagine di leader credibile e affidabile - sottolineano alcuni osservatori - potrebbe subire un duro colpo. Anche perchè travolti dalla polemica il clan e la squadra di Trump vacillano.
Prima Melania afferma di aver scritto da sola il discorso: "Solo qualche piccolo aiuto e consiglio», ha assicurato alla Nbc. Poi il responsabile della campagna del tycoon, Jason Miller, ammette che a stilare l’intervento è stato qualcun’altro, ma senza specificare chi. Nel mirino Stephen Miller, il principale speechwriter di Trump. Ma soprattutto Paul Manafort, il chief strategist che gestisce ogni dettaglio della convention, dal programma ai discorsi dei vari oratori. Voluto fortemente dal candidato repubblicano che settimane fa per fargli posto ha silurato il suo ex capo della comunicazione.
E il partito repubblicano si spacca sulla vicenda. Pesano però le parole del numero uno, Reince Preibus: «Io lo speechwriter lo licenzierei».
E a rovinare definitivamente la giornata di Trump anche l'Huffington Post, che raccoglie le rivelazioni dei biografi di Melania che - affermano - non si sarebbe mai laureata come dichiarato ufficialmente. Una 'bugià dunque. E come se non bastasse l’ira di Brian May, storico chitarrista dei Queens, si scaglia contro il tycoon: non si azzardi a usare i nostri brani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé

STATI UNITI

Pornostar ebbe relazione con Trump: lancia un tour osé Foto

La Royal Mail ha preparato i francobolli dedicati al Trono di spade

filatelia

Royal Mail, francobolli dedicati al Trono di spade

Rotonde, piste ciclabili ma non solo:

GAZZAFUN

Rotonde, piste ciclabili ma non solo: ecco i quiz per la patente

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopriamo le 9 donne dell'isola: Eva Henger

L'INDISCRETO

Scopriamo le 9 donne dell'isola

di Vanni Buttasi

Lealtrenotizie

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

INCHIESTA

Nomine al Maggiore, chiesto il rinvio a giudizio per l'ex rettore Borghi

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

In vent'anni, in Comune, 20 dipendenti in meno

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

TECNOLOGIA

Telefoni e tablet in classe: a Parma non sono una novità

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

ALLARME

Bocconi avvelenati al parco Martini: area transennata

Emergenza

Maleducazione, inciviltà e bullismo: quei ragazzini che invadono il centro

10commenti

BOLOGNA

Grano duro, firmato l'accordo fra Barilla e i produttori: 120mila tonnellate in Emilia-Romagna

1commento

nel pomeriggio

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

anteprima gazzetta

Inchiesta sulle nomine al Maggiore, il punto della situazione Video

ragazzola

Più controlli sul ponte Verdi, ma c'è chi chiede l'intervento della magistratura Video

CARABINIERI

Furti a Monticelli e nel Reggiano: due arrestati, sequestrata una pistola

I due stranieri sono accusati di numerosi furti e di ricettazione 

LUTTO

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili: aveva 59 anni

Paola Scaravonati è stata stroncata da un malore

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un anno di Trump, il presidente che divide

di Marco Magnani

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

Abusivo caricava ragazze davanti alle disco e le violentava Il video che lo incastra

orrore a BANGKOK

Italiano ucciso e bruciato in Thailandia, caccia alla ex e all'amante

SPORT

Norvegia

Stella della pallamano: “Colleghi hanno diffuso mie foto intime”

lutto

Addio a Franco Costa, volto mitico di 90° minuto. Celebri le interviste all'avvocato Agnelli

SOCIETA'

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

hi tech

Amazon apre supermercato 4.0: è senza casse

MOTORI

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti

RESTYLING

La Mini rifà il trucco a 3porte, 5porte e cabrio Video