21°

36°

Avetrana

Omicidio di Sarah Scazzi: Sabrina potrebbe lasciare il carcere

L'Unione camere penali: clamoroso ritardo nel deposito delle motivazioni della sentenza

Sarah Scazzi: clamoroso ritardo motivazioni. Sabrina forse fuori

Sarah con la cugina Sabrina, in primo grado condannata all'ergastolo per omicidio

Ricevi gratis le news
1

Caso Sarah Scazzi ancora sotto i riflettori. Sul mancato deposito delle motivazioni della sentenza che ha condannato Sabrina Misseri e la madre interviene oggi l’Unione delle Camere penali. «Non entriamo ovviamente nel merito, ma ciò che ora stupisce è il clamoroso ritardo nel quale versa la Corte di Assise di Appello della Sezione distaccata di Taranto la quale, a distanza di oltre un anno dalla decisione con la quale ha ritenuto di dover confermare la condanna all’ergastolo delle due imputate principali, non ha ancora provveduto a depositare le motivazioni della sentenza», sottolinea il presidente dell’Ucp, Beniamino Migliucci. Per il ritardo accumulato Sabrina Misseri, accusata del sequestro e dell’uccisione della cugina Sarah Scazzi, il 15 ottobre prossimo potrebbe lasciare il carcere.
«Il processo per l’omicidio di Sarah Scazzi - osserva Migliucci - ha occupato, a torto o a ragione, le cronache giudiziarie del nostro paese per molti anni. Come tutti i processi indiziari ha evidenziato numerosi aspetti controversi e fatto sorgere molti dubbi. La Cassazione ha più volte annullato i provvedimenti emessi in sede cautelare e la sentenza di condanna ha fatto ovviamente discutere». Tuttavia, ricorda, «il termine massimo di perenzione della custodia cautelare è prossimo a scadere e la questione relativa al computo dei relativi periodi di proroga sarà presto saggiamente risolto dal Giudice competente. Ma, ancora una volta, sembra opportuno uscire dai luoghi comuni e dalle logiche scandalistiche fuorvianti e soffermarsi, invece, su alcuni dati che spesso vengono trascurati.
Che l’imputato attenda libero l’esito del suo processo - rileva il presidente dell’Unione delle camere penali - dovrebbe essere normale, risultando chiaro dalle norme in materia la eccezionalità della custodia cautelare in carcere. Che a distanza di sei anni dall’inizio della carcerazione, in assenza di una decisione definitiva, le imputate tornino il libertà dovrebbe essere considerato un fatto del tutto normale, frutto della applicazione di una incontestabile garanzia costituzionale».
«Il ritardo dei giudici - aggiunge - sarà poi valutato nelle sedi competenti, ma a noi interessa invece sottolineare ancora una volta ciò che episodi come questo dimostrano in maniera evidente. Che i ritardi e i tempi irragionevoli dei processi non dipendono certo dalle troppe garanzie (che in verità, quando si tratta della libertà e della vita di una persona, non sono mai troppe) ma dalla stessa organizzazione degli uffici e dall’efficienza della giurisdizione». Ma, segnala Migliucci «ancora al di là di questo c'è da porsi un ultimo e più importante interrogativo. Il termine di 90 giorni previsto per la redazione delle sentenze più complesse appare più che congruo ma è del tutto sprovvisto di sanzione, e appare davvero ingiusto che il suo mancato rispetto possa ritorcersi contro un imputato detenuto in attesa di giudizio». «Possibile che, per quanto si sia rivelato complesso il processo, un anno intero (con le ripetute proroghe) non sia bastato a motivare la decisione?», conclude il presidente dell’Unione delle camere penali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigina

    13 Agosto @ 10.46

    Spero che giustizia sia fatta anche nel ritardo della motivazione che non vedo cosa cambia hanno ucciso quindi non può cambiare il fatto che sia stata fatta o no la motivazione ..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Laura Freddi a 45 anni sarà mamma

gossip

Laura Freddi sarà mamma: è al quarto mese

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e giocali subito

GIOCHI ESTIVI

Gazzafun, ecco i 7 quiz top: scoprili e gioca subito

Lealtrenotizie

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

Elisoccorso

Gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

Violinista

Borissova, una bulgara «parmigiana»

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

Calcio

Serie A al via: i pronostici di Perrone

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

EMERGENZA

Numerosi incendi lungo la ferrovia fra Sanguinaro e Parma: chieste squadre da Reggio e Modena Foto

La circolazione dei treni è ripresa alle 17,45

tg parma

Charlie Alpha, 27 anni fa la tragedia: il racconto e le immagini dell'epoca Video

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta Pasimafi: negata la libertà a Fanelli Video

Le anticipazioni del vicedirettore Claudio Rinaldi

Tragedia

La disperazione degli amici di Diawara: «Non siamo riusciti a salvarlo»

1commento

POLESINE

Cavallo sprofonda nel fango: salvato dai vigili del fuoco Video

CONCORSO

Miss Italia, Bedonia incorona Asia. Secondo posto per Miss Parma Foto

Eletta la quinta delle 11 ragazze che andranno alle prefinali di Jesolo

DELITTO DI NATALE

Suicidio di Turco, si indaga per omicidio colposo

1commento

FONTANELLATO

L'incendio di Sanguinaro visto dal cielo: video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

ATTENTATO

Tra i feriti e i soccorritori sulla Rambla a Barcellona

Bassa reggiana

Violenta brutalmente un minorenne: arrestato 21enne richiedente asilo

2commenti

SPORT

FORMULA 1

Alonso (McLaren): "Senza un progetto vincente lascio"

YOUTUBE

Totti passa la palla a un tifoso... da una barca all'altra

SOCIETA'

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

1commento

CANADA

Perde l’anello nell’orto: lo ritrova 13 anni dopo... intorno a una carota

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti