RIFORMA PA

Rivoluzione per i dirigenti: tetti agli incarichi e taglio delle paghe

Decide domani il Consiglio dei Ministri

Rivoluzione per i dirigenti: tetti agli incarichi e taglio delle paghe
Ricevi gratis le news
1

Arriva in Consiglio dei ministri la riforma della dirigenza pubblica, una rivoluzione nelle intenzioni del Governo, con incarichi a tempo, limiti ai rinnovi, collegamento stretto agli obiettivi e progressivo decalage degli stipendi per chi resta senza ufficio. L'appuntamento, dopo il rinvio di due settimane fa, è per il Cdm di domani, in cui grande spazio dovrebbe essere dedicato all’emergenza terremoto. Il testo, che attua la delega Madia, non può infatti più aspettare. Per l’attuazione il tempo scade a giorni, ma alcuni nodi da sciogliere restano, dalla licenziabilità alle garanzie da riconoscere ai super-capi, in ballo ci sarebbero circa 530 posizioni apicali.
Con tutta probabilità le decisioni finali saranno prese proprio domani durante la riunione a palazzo Chigi, posto che si tratta solo del primo esame del decreto. Seguirà l’iter parlamentare per ottenere i pareri di Camera e Senato, nonchè quelli del Consiglio di Stato e della Conferenza Stato Regioni. Quindi c'è margine per correzioni. In rampa di lancio, se ci sarà l’opportunità in un Cdm che si preannuncia denso, anche altri tre decreti targati Madia: il riordino delle Camere di Commercio, la disciplina ad hoc per gli enti di ricerca e lo scorporo del Comitato paralimpico dal Coni.
Il piatto forte sul fronte della P.a. è di certo la riforma della dirigenza, che prevede un tetto alla durata degli incarichi: quattro anni rinnovabili una sola volta per due anni, dietro valutazione positiva. Niente più automatismi quindi, con tutti i dirigenti, 32 mila gli interessati, parte di un ruolo unico. Ognuno chiamato a conquistare l’incarico passando per una selezione, con tre Commissioni a vigilare (una per ogni livello: statale, regionale, locale). Per i direttori generali l’ingresso nel ruolo dovrebbe essere reso più soft, con il riconoscimento di una priorità, una corsia preferenziale, negli interpelli a quanti hanno maturato la prima fascia (con 5 anni di servizio).
Si arricchisce il capitolo sulla valutazione e su tutte le fattispecie che determinano il mancato raggiungimento degli obiettivi (si fa riferimento a rilevazioni esterne, alla differenziazione delle pagelle del personale sottoposto e anche al mancato controllo sulle presenze). Pena la possibile revoca dell’incarico. E in questi casi si decade, se non si riesce a ottenere un nuovo affidamento in un anno. In generale, chi resta senza ufficio riceve per il primo anno una paga base, dopo di che c'è un progressivo decalage, fino alla riduzione 'all’ossò nell’arco del triennio successivo. Per evitare la fuoriuscita si può fare domanda per un posto di fascia più bassa o la stessa amministrazione può assegnare una funzione 'd’ufficiò. Il decreto poi fissa dei paletti per il trattamento accessorio collegato ai risultati (di norma deve costituire almeno il 30% della retribuzione complessiva).
Non finisce qui: nel decreto potrebbe essere inserito, last minute, il provvedimento di proroga del pensionamento dei magistrati che compiono 70 anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • virgola

    24 Agosto @ 22.24

    Credo che questa notizia dovrebbe essere secondaria al dramma del terremoto!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS