La storia

Meriem, la jihadista di Padova

La ventenne, studentessa modello, viveva da 10 anni in Italia a Arzegrande.

Meriem, la jihadista di Padova

Meriem "non vede l'ora di tagliare la testa a un infedele"

Ricevi gratis le news
8

"Non ci fermeremo fino alla conquista di Roma": sono bastati pochi mesi per trasformare una studentessa marocchina modello, appassionata di informatica e in Italia da 10 anni, in una terrorista pronta a immolarsi per la causa dell’Isis. Meriem Rehaily, la ragazza ventenne di Arzegrande (Padova) fuggita dalla casa dei genitori il 14 luglio di un anno fa per raccogliere il richiamo del jihad, è inseguita da un mandato d’arresto emesso dalla Procura antiterrorismo di Venezia sulla base di quanto gli investigatori dei Ros di Padova hanno scoperto sui suoi contatti, prima di eclissarsi e nei mesi immediatamente successivi. Il sospetto è che possa tornare sui suoi passi, per attuare un’azione kamikaze sotto la bandiera dell’Is.

Sono proprio i messaggi e i file audio scambiati con le amiche a tracciare un nuovo profilo di Meriem, pronta ad abbandonare i familiari e una vita spensierata per imbarcarsi in un aereo che da Bologna l’aveva portata a Istanbul, e da lì in Siria, per ingrossare le fila dei combattenti del Califfato. Una fuga progettata e attuata grazie agli amici conosciuti in internet. Senza nessun ripensamento. "Scusa cara mamma - scrive "Rim l’italiana" come si fa chiamate in rete - ci vediamo in Paradiso". Oggi la studentessa potrebbe far parte della brigata Al Khansa, composta esclusivamente da donne, soprattutto di origini europee e russe, addestrate all'uso delle armi e degli esplosivi. Le sue ultime tracce la danno sotto i bombardamenti di Raqqa. "Ho chiamato i miei genitori sotto le bombe" dice, non nascondendo la commozione, in un file audio scambiato con una amica. Piange anche mentre parla con i genitori e rifiuta l'ennesimo invito a tornare a casa.

A spingere Meriem ad abbracciare la causa di al-Baghdadi, al punto da scrivere alle compagne "non vedo l’ora di piegare uno e togliergli la testa", la visione su internet del video di una donna musulmana che racconta di essere stata violentata da cinque uomini delle forze armate di Assad, davanti ai figli. L'episodio, come riferisce una delle sue insegnati, l’aveva portata negli ultimi giorni trascorsi sui banchi di scuola ad una riflessione. Per avere la meglio su quelli che definisce i "nemici sionisti", la ragazzina non vede che una sola strada. "Dobbiamo rispettare la nostra religione anche a costo di morire - riporta con una calligrafia ordinata e precisa - anche allevando i nostri figli secondo i valori islamici, rendendoli pronti per il loro ruolo nella lotta".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • jeffroy

    05 Settembre @ 11.06

    eh, ma il pericolo sono le destre xenofobe e populiste come raccontano i giornali ! noi però dobbiamo distinguere tra terrorista e musulmano moderato, quello che si è, come sostengono i padroni piddini e cattosinistroidi, INTEGRATO , NATO QUI ED è ... europeo !!!

    Rispondi

  • Filippo

    05 Settembre @ 09.47

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Sbaglio o il tono di questo articolo è lievemente comprensivo verso questa criminale?

    Rispondi

    • 05 Settembre @ 11.26

      Sbaglia.

      Rispondi

  • gianlucapasini

    04 Settembre @ 20.04

    Questo smentisce quanti ritengono che solo l'emarginazione sociale o la mancata realizzazione, per motivi economici, spinga dei disperati al terrorismo.

    Rispondi

  • filippo

    04 Settembre @ 12.41

    lA SOLITA FARSA....INTEGRAZIONE INESISTENTE....anzi a qualcuno è venuto in mente di regalare la cittadinanza a tutti..lo ius soli, di cui il PD si è fatto promotore...il PD....

    Rispondi

  • Rinascimento

    04 Settembre @ 00.18

    Dai, direi che s'era integrata anche bene. Forse avremmo potuto fare ancora di più, però, per farla sentire del tutto a suo agio e ben accetta all'interno della nostra società. Tipo sgozzarci da soli come dei maiali.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vasco Rossi nel 2018 sarà a giugno negli stadi

musica

Vasco Rossi torna negli stadi: appuntamento a giugno 2018

1commento

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per tour estivo

musica

Lenny Kravitz a Verona e Lucca per il tour estivo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

CHICHIBIO

«Il Casale», buoni piatti di pesce e di terra

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

allarme maltempo

L'Enza e il Taro fanno paura: vertice notturno. Sorbolo, ponte chiuso fino a domani (Paura a Vignale: il video)

5commenti

Incidenti

Corcagnano e via Spezia: due pedoni investiti, sono in gravi condizioni Video

ordinanze

Ghiaccio, maltempo e zone in Appennino senza luce: ecco le scuole che resteranno chiuse

MALTEMPO

Ghiaccio (le foto) e black-out, Lucchi: "Berceto in ginocchio" Video: il Baganza fa paura

anteprima Gazzetta

Un altro grave incidente sulla Massese

San Prospero

«La Vela» in stato di abbandono

Ladri, rifiuti, droga: non c'è pace. Ma qualcuno "resiste". Parlano i commercianti

4commenti

autostrada

Auto si capovolge in A1 a Campegine: conducente illeso Foto

ieri sera

Lupo investito da un'auto in via Emilio Lepido

28commenti

squadra mobile

Vicofertile, quattro kg di droga in casa del pusher "impenitente" Video

3commenti

legambiente

La Brescia-Parma tra le peggiori linee ferroviarie d'Italia con la Circumvesuviana e l'Agrigento-Palermo

3commenti

GAZZAFUN

Dagli ex alle coppe vinte: 10 quiz per sapere tutto del Parma

SENZATETTO

Il Natale lontano di chi vive sotto i ponti

1commento

tg parma

Guerra: "Per Fedez nessuna location bocciata. In settimana l'annuncio"

FORNOVO

Polemiche sull'albero di Natale

1commento

SALSO

Ancora furti: due case messe a soqquadro

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Berlusconi ritorna: non farà da spettatore

di Stefano Pileri

UNIVERSITA'

Smart Production Lab 4.0 al servizio del futuro

di Katia Golini

ITALIA/MONDO

COREA DEL NORD

Pyongyang prepara la guerra batteriologica?

manhattan

Esplosione a New York: "Bombardano il mio Paese (Bangladesh) volevo vendetta" Mappa - Foto - Il momento dell'esplosione

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

calcio

Ottavi Champions: Juve con il Tottenham, Roma con lo Shakhtar. L'Europa League

SOCIETA'

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

emendamenti

Manovra: salta la stretta sull'uso dei cellulari in auto

MOTORI

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS