-1°

Firenze

Orfani romeni addestrati militarmente alle rapine

Presi 4 membri della banda. Avevano rapinato un'oreficeria di Firenze

Orfani romeni addestrati militarmente alle rapine

La banda riuscì a rubare i rolex in soli 41 secondi

Ricevi gratis le news
1

Ragazzi reclutati negli orfanotrofi della Romania o da famiglie disagiate, addestrati militarmente nei boschi della Transilvania e trasformati in perfetti criminali. E’ una vera e propria accademia del crimine quella dalla quale provenivano i quattro cittadini romeni arrestati dalla polizia di Stato per la rapina alla gioielleria Fani di via Tornabuoni, a Firenze. Il 23 dicembre del 2013 il commando fece irruzione nel negozio con mazze e asce, sfondando le vetrine e portando via 300 mila euro di Rolex. Lo stesso gruppo militare, oltre 300 persone di cui un centinaio arrestate in giro per l’Europa, in Italia ha colpito tre volte nel quadrilatero della moda a Milano.

Francia, Austria, Belgio, Olanda, Germania, Regno Unito, sono solo alcuni dei paesi che hanno dovuto fare i conti con gli adepti della "nuova famiglia", come veniva chiamata in gergo l'organizzazione, smantellata nei mesi scorsi con l’arresto dei vertici in Romania. I giovani, reclutati e formati dagli "ufficiali", venivano sottoposti a una formazione durissima: quattro mesi passati nei boschi per imparare le tecniche della fuga, del camuffamento, l’uso delle armi, come sopravvivere in climi rigidi. Le prove comprendevano anche il cambiarsi i vestiti correndo e metterli nello zaino. Per sviluppare il senso di competizione l’"accademia" organizzava addirittura competizioni sportive clandestine. Per entrare si firmava un contratto, e si aderiva a un regolamento e a un codice d’onore. "Le regole sono il frutto dell’esperienza del nostro lavoro ventennale" dicevano gli ufficiali ai nuovi adepti. Chi sgarrava veniva giudicato da un’apposita commissione. Almeno in un caso, stando agli elementi raccolti dalla polizia romena, qualcuno avrebbe pagato l’errore con punizioni corporali. Se il colpo andava bene si guadagnavano dai 5 mila ai 10 mila euro. Se si veniva arrestati l’"accademia" pensava ad aiutare i parenti. "Se vuoi diventare un criminale completo - era il motto - rispetta le nostre regole".

Quando erano in trasferta per i colpi gli adepti non usavano cellulari, per non lasciare tracce si accampavano nei boschi e scavavano due buche, una per le sigarette e una per i bisogni fisiologici, poi e le ricoprivano in modo da non lasciare tracce di Dna.

Proprio il Dna è servito ad incastrare i quattro arrestati dalla polizia fiorentina, insieme alle informazioni raccolte durante le indagini per una tentata rapina con la stessa tecnica avvenuta alcuni mesi prima sempre a Firenze. Due criminali sono stati raggiunti in Belgio, due in Italia. Altri quattro, anche loro destinatari di misura di custodia cautelare in carcere, sono al momento latitanti. Il pomeriggio del 23 dicembre, con le vie del centro affollate per lo shopping natalizio, misero a segno una rapina tanto spregiudicata quanto violenta. Il commando fece irruzione sfondando la porta blindata con una mazza. Una volta dentro i malviventi, tutti a volto coperto, minacciarono il titolare e sfondarono le teche espositive portando via i Rolex. Ci misero in tutto 41 secondi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianlucapasini

    26 Settembre @ 22.42

    Che bello quando c'era la cortina di ferro!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Nadia Toffa

Nadia Toffa

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

14commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Torta di stelline

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

Lealtrenotizie

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

LUDOPATIA

Ogni parmigiano spende 1.525 euro in azzardo

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto di Nicola Riccò

calcio

Parma a caccia dei gol

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

COLLECCHIO

Tanto verde nella nuova scuola: progetto degli studenti

Prevenzione

Lesignano investe sulla sicurezza

FIDENZA

Salsesi e fidentini protagonisti al programma tv «Le Superbrain»

FONTEVIVO

Furto di gasolio: romeno sorpreso e arrestato

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

REGNO UNITO

Brexit? Adesso la maggioranza degli inglesi non la vuole più

1commento

libano

Diplomatica inglese violentata e uccisa

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

Economia

Tecnologia sotto l'albero a Natale, il gadget è "low-cost"

STATI UNITI

Ultimo volo del Boeing 747: tramonta l'era del jumbo

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5