10°

24°

editoriale

Ungheria, il plebiscito che non c'è stato

Ungheria, il plebiscito che non c'è stato
Ricevi gratis le news
0

Più che un referendum sull'accoglienza ai migranti, doveva essere un plebiscito, l'ennesimo, a favore di Victor Orban, il leader populista che ormai da anni governa l'Ungheria.
Orban l'aveva chiesto con forza («Lanceremo un messaggio a Bruxelles: non si può fare politica contro la volontà della gente», queste le parole del portavoce del governo) e l'aveva preparato con un quesito a cui era davvero difficile dire sì («Vuole che l’Ue possa prescrivere l’insediamento obbligatorio di cittadini non ungheresi anche senza il consenso del Parlamento ungherese?»). Più che un pronunciamento sulle quote di migranti decise dall'Unione europea in solidarietà con i Paesi in prima linea come l'Italia e la Grecia, il quesito suggeriva una ferita difficilmente rimarginabile alla sovranità nazionale. In più il Orban aveva dalla sua quasi tutti i media ungheresi che sono filogovernativi. Una tradizione difficilmente sradicabile nell'Est dell'Europa.
Ma alla fine il premier magiaro non ha fatto i conti con il quorum obbligatorio del 50% prescritto dalla legge perché il referendum abbia valore giuridico e con l'apatia di quel popolo di cui desiderava sentire la voce in modo forte e chiaro e che, invece, in mancanza di mare (visto che in Ungheria non c'è) ha preferito il lago Balaton alle urne. E non è nemmeno un atteggiamento difficile da capire tenendo conto che l'Ungheria alla fine l'anno scorso ha accolto solo 508 rifugiati. Una cifra ridicolmente bassa. Soprattutto se si lancia l'allarme invasione.
Però, nonostante la mancanza del quorum (ha votato circa il 43% degli aventi diritto), il verdetto di chi è andato alle urne è stato assolutamente chiaro: il 98% di chi ha votato, secondo gli ultimi dati disponibili, si è espresso contro le quote obbligatorie di migranti e per questo Orban può lo stesso cantare vittoria. E lo farà cercando di estorcere a Bruxelles delle concessioni politiche assieme agli altri tre Paesi che fanno parte del «Gruppo di Visegrad» (Polonia, Slovacchia e Repubblica Ceca). Ma questa volta il coltello non è affilato come lo sarebbe stato con un pronunciamento vincolante come quello fornito da un referendum con il quorum. E, a questo punto, è sperabile che il resto dell'Europa, una volta tanto, faccia la voce grossa.
Il grimaldello per svuotare il sistema delle quote distributive dei migranti - e la riforma dell'accordo di Dublino di cui Italia e Grecia hanno bisogno per non far fronte da sole ai massicci flussi migratori di questi anni - ha già un nome: «solidarietà flessibile». In parole povere significa fornire ai governi recalcitranti una giustificazione per sfuggire ai doveri d'accoglienza. E tutto senza rinunciare ai benefici della solidarietà europea, cioè ai fondi strutturali comunitari che tutti noi contribuenti europei - e in particolare i contribuenti dei Paesi che versano più di quanto ricevono, come l'Italia - forniscono ai Paesi più poveri per aiutarli a crescere.
Sarebbe ora di affermare con forza che la solidarietà non è a senso unico: non si può solo prendere senza dare mai, magari prospettando soluzioni ridicole a problemi drammatici: come quando, qualche giorno fa, Orban ha suggerito di risolvere il problema migranti deportandoli tutti su un'isola. L'isola che non c'è, probabilmente.
pferrandi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Viadotto sul Po chiuso, Governo vaglia fattibilita' ponte di barche

tg parma

Viadotto sul Po chiuso, il Governo vaglia la fattibilità del ponte di barche Video

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

14commenti

tg parma

Blitz col coltello in farmacia, è caccia ai rapinatori Video

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

1commento

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

gran bretagna

L'agenzia dei trasporti di Londra non rinnova licenza a Uber. Che fa subito ricorso

Italia

Trova cadavere nella sua auto, si tratta di un clochard

SPORT

Gallery sport

Il ritorno di Valentino Rossi: le foto

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte