22°

Italia-Mondo

Incidente a Torino: muore Andrea Pininfarina

Incidente a Torino: muore Andrea Pininfarina
Ricevi gratis le news
2

È morto questa mattina, in un incidente stradale alle porte di Torino, Andrea Pininfarina. In base a una prima ricostruzione dell'incidente, effettuata dalla Polizia municipale di Torino, un'auto  guidata da un 78enne non ha dato la precedenza  mentre si immetteva sulla strada percorsa, in moto, dal noto manager.

Cinquantuno anni, Andrea Pininfarina era amministratore delegato dell'azienda di famiglia e presidente di Matra Automobile Engineering. Vicepresidente di Confindustria durante la presidenza di Luca Cordero di Montezemolo, attualmente era membro del consiglio direttivo. Figlio di Sergio, senatore a vita e designer di molte auto di successo, nipote di Battista, fondatore dell'azienda, Andrea era sposato e aveva tre figli.

LA CARRIERA. Nella sua carriera, Andrea Pininfarina è stato membro del consiglio d'amministrazione di varie società, tra cui Alenia Aeronautica, Ras e Juventus. Laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino nel 1981, ha iniziato la sua attività lavorativa negli Stati
Uniti nel 1982. Nel 1983 è entrato nella "Industrie Pininfarina SpA". E’ stato anche presidente di Federmeccanica e dell’Unione
Industriale di Torino. Nel 1988 viene  nominato direttore generale, nel 1991 amministratore delegato  della Pininfarina Deutschland GmbH, nel 1994 amministratore  delegato dell’azienda. Nel 1996 è presidente dell’Amma torinese. 
Negli ultimi anni, senza rinunciare del tutto ai ruoli associativi, aveva messo al primo posto l’impegno in azienda. E  per il suo rilancio aveva stretto accordi con il francese  Vincent Bollorè per entrare nel settore delle auto elettriche,  ma anche con l’indiano Ratan Tata e con gli industriali Alberto  Bombassei, numero uno della Brembo, Piero Ferrari, figlio del  fondatore della casa modenese, e la famiglia Marsiaj, altro nome  di rilievo nella componentistica auto mondiale. Nel 2005 era stato nominato Cavaliere del Lavoro.

IL DOLORE DI EMMA MARCEGAGLIA.  "Serberò sempre, con grande affetto, nel mio cuore, il ricordo di una persona unica e di un amico vero, Andrea, sempre sincero, leale, perbene, con il quale ho trascorso fianco a fianco quattro anni di vicepresidenza indimenticabili". Emma Marcegaglia, presidente di Confindustria, reagisce con profonda commozione alla notizia della morte in un incidente stradale di Andrea Pininfarina. "Parlare di lui al passato - prosegue la presidente - mi è quasi impossibile, provo una tristezza enorme. Andrea era un imprenditore capace, di razza, non solo perché figlio di un nome storico nell’automobilismo italiano e mondiale, ma perché era una persona che tutti noi stimavamo per le sue indubbie capacità e le sue profonde doti umane. La sua voce, la sua professionalità, la sua esperienza, ci mancheranno. Voglio stringermi con intensa partecipazione, anche a nome del Comitato di Presidenza e del Direttivo degli industriali italiani, alla sua famiglia e a suo padre Sergio, che tanto lustro ha dato alla Confindustria".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • ila

    07 Agosto @ 15.47

    la morte è 'quasi'sempre lacrime e sofferenza per chi resta. io personalmente non ho conosciuto Andrea Pininfarina, ma perbacco, il suo nome si identificava con illustre azienda auto,nel governo a contatto di Luca Cordero di Montezemolo... e poi la morte è 'dura da digerire',sempre e comunque, sia che dipenda da un tuo errore o da una malattia,la volontà ben più in Alto, ma quando la morte avviene per incapacità,superficialità, di altri, ecco,allora, è pesante da accettare... ma cosa si puo' fare? togli la patente, lo denunci, e così via, ma rimane una 'soddisfazione' che non riporta ne' Andrea Pininfarina, ne' altri, in questa vita o vitaccia che sia. ila

    Rispondi

  • manghi

    07 Agosto @ 13.20

    Esprimo cordoglio alla famiglia. Avrà voluto dare testimonianza ad altri, ben più giovani, morti in moto pure. Nella mia località uno di 21 anni nel fine settimana....... Ma non sarebbe necessario allungare la lista.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La cucina piace bella piccante

GUSTO LIGHT

La ricetta "green" - Barchette di carciofi con curry e curcuma

di Silvia Strozzi

Lealtrenotizie

Lite con coltello in via Lazio: e così vien incastrato per furto

carabinieri

Lite con coltello in via Lazio: e così viene incastrato per furto

2commenti

basilicagoiano

Spaccata al bar: videopoker svuotati in un casolare

Calcio

Per il Parma un altro ko

10commenti

Criminalità

Via Traversetolo, porta di un bar sfondata con un tombino

1commento

Via Paradigna

Dipendenti Iren minacciati con la pistola

5commenti

OPERAZIONE

Patrimoni nascosti all'estero, domani gli interrogatori

san leonardo

Vivono coi figli tra topi e rifiuti

11commenti

Lutto

Addio a Giordana Pagliari, un'istituzione del teatro dialettale

1commento

Il caso

Neviano, guerra ai «furbetti» dei rifiuti

Scuola

Al Rasori inaugurate le aule dei ragazzi del Bocchialini

Fidenza

Addio a Orlandelli, il «Mariner»

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

41commenti

dopo Parma-Empoli

Lucarelli: "Tante ingenuità, ma puniti oltre misura" Video

1commento

TARDINI

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si fa parare un rigore. La "rivoluzione" di D'Aversa non basta

6commenti

IL VIDEOCOMMENTO

Grossi: "Castigati da Caputo, inseguito a lungo dal Parma"

3commenti

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

montecchio

La stalker dell'ufficio accanto: denuncia e divieto di avvicinarsi all'ex amante

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

la storia

Quei 50 antifascisti parmensi nella guerra di Spagna Foto

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...