15°

28°

PAKISTAN

Arrestata la "Ragazza afghana" del National Geographic

Per documenti falsi

Arrestata la "Ragazza afghana" del National Geographic
Ricevi gratis le news
0

La "Ragazza afghana" dai penetranti occhi verdi, immortalata nel 1984 dal fotografo americano Steve McCurry per una delle più celebri copertine del National Geographic, è finita oggi in carcere per truffa. E rischia di rimanerci a lungo, se la giustizia del Pakistan proverà che la carta di identità che le ha permesso di restare nel Paese per oltre 30 anni è frutto di un illecito.
Agenti dell’Agenzia federale di indagini (Fia) si sono recati a Peshawar a casa della donna, di nome Sharbat Bibi, e le hanno contestato formalmente il reato di falsificazione del documento nazionale di identità computerizzato (Cnic) in suo possesso. Si è trattato della fine di un’inchiesta cominciata nel febbraio 2015, quando i documenti di identità concessi a Sharbat Bibi e a due suoi presunti figli furono annullati perchè ritenuti falsi.
L’elemento più preoccupante è che le indagini hanno permesso di appurare che quelle due persone a suo tempo presentate non erano affatto suoi famigliari, essendo in realtà lei madre di due femmine e di un bimbo di due anni.
Un magistrato che ha esaminato oggi il dossier non ha preso decisioni definitive ed ha disposto soltanto due giorni di carcerazione presso un commissariato della Fia per decidere in un secondo tempo se rinviarla o meno a giudizio.
Certo, le leggi del Pakistan parlano chiaro. Se il tribunale considerasse consistenti le prove raccolte dell’esistenza di una frode, in associazione con funzionari dell’Anagrafe pachistana, nel rilascio del documento di identità, Sharbat rischierebbe fra sette e 14 anni di carcere e fra 3.000 e 5.000 dollari di multa.
Nel 1984 McCurry, fotogiornalista, ritrattista e specialista dell’Asia, si imbattè per caso nel campo profughi di Nasir Bagh a Peshawar nella ragazzina, allora 12enne e fuggita dall’invasione sovietica dell’Afghanistan. Rimase impressionato dal suo sguardo e scattò la celebre foto che l’avrebbe fatta passare alla storia come la 'Monna Lisa della guerra afghanà.
Oltre 17 anni dopo, nel 2002 il reporter ritornò in Pakistan per ritrovare la giovane, rimasta fino ad allora anonima. Potè rivederla dopo intense ricerche, sposata e con tre figli, grazie alla collaborazione di un altro profugo che era a conoscenza del fatto che la donna si era trasferita a Tora Bora in Afghanistan. Dopo tre giorni di viaggio, Sharbat tornò a Nasir Bagh e McCurry potè mostrarle la foto che non aveva mai visto.
«E' lei, ne sono certo - ebbe a dire - perché i suoi occhi sono ancora oggi inquietanti come lo erano allora». Nacque così un nuovo scatto e un documentario, anch’essi entrati nella storia del National Geographic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

7commenti

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

"In infradito sul Penna: a proposito di escursionisti sprovveduti..." Foto

1commento

CALCIO

D'Aversa si racconta

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

15commenti

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

1commento

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

dai video

Barcellona, ci sono le immagini del terrorista in fuga dopo strage

1commento

modena

Sgozzato durante una rissa a Sassuolo, inutili i soccorsi

1commento

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti