16°

30°

CHIAVARI

Il nipote l'ha decapitato per una lite su un sentiero

L'assassino voleva smembrare il cadavere. E la testa non si trova

Il nipote l'ha decapitato per una lite su un sentiero

Il presunto assassino con la tuta che non è stata ritrovata

Ricevi gratis le news
0

Parla da solo Claudio Borgarelli. Ripete come un mantra che nessuno deve passare con la macchina da quel sentiero e alla fine confessa in una intercettazione: «Tanto, l’ho ammazzato». Borgarelli è stato arrestato dai carabinieri del nucleo investigativo di Genova, coordinati dal pm Silvio Franz, per l’omicidio dello zio Albano Crocco, il pensionato decapitato nei boschi di Lumarzo lo scorso 11 ottobre.

Un omicidio di «inaudita ferocia e disumanità» scrive il gip Paola Faggioni che ha disposto l’arresto. Borgarelli, difeso dall’avvocato Antonio Rubino è accusato di omicidio volontario premeditato e pluriaggravato (futili motivi e parentela con la vittima) oltre che di occultamento di una parte di cadavere: la testa che non si trova. L’infermiere è stato arrestato mentre andava al lavoro all'ospedale San Martino. Ai carabinieri ha detto: «Vi sbagliate, sono innocente».

Ma per quale motivo l’infermiere dell’ospedale San Martino ha ammazzato suo zio? Rancori vecchi e nuovi, sostengono gli inquirenti. Un odio che parte da un cumulo di rifiuti edili scaricati dalla vittima nel terreno del nipote e che arriva a due giorni prima dell’omicidio. Il 9 ottobre zio e nipote litigano ferocemente: l’anziano è caduto con la moto proprio davanti alla casa del nipote per colpa di alcuni paletti messi da Borgarelli per limitare il passaggio su un sentiero che porta nel bosco. L’infermiere non vuole che si passi da quella via con auto e moto, ma solo a piedi. Per questo mette recinzioni, transenne, paletti. Restringimenti che puntualmente vengono rimossi dallo zio e da altri, che vengono rimproverati dal presunto killer in paese davanti a tutti.

Poi ci sono le bugie raccontate dal nipote. Quel giorno dice di essere andato a Genova e racconta il suo percorso. Ma c'è un dettaglio che altera il quadro: il luogo dove ha buttato tre grandi sacchi neri di spazzatura. Lui dice di averli gettati vicino a Lavagna. Le telecamere invece lo collocano da tutt'altra parte, in Alta Valbisagno. E poi le immagini che lo riprendono prima dell’omicidio con una tuta, sparita, e poco dopo l’assassinio con un altro abbigliamento, e quello strano rigonfiamento nel braccio che secondo il gip nasconderebbe il machete.

La testa non si trova e forse non si doveva trovare nemmeno tutto il corpo: il cadavere è stato trovato in un dirupo ricoperto di foglie, come se il killer volesse nasconderlo per tornare a finire il «lavoro». Quella mattina, il pensionato era uscito di casa verso le 7 per andare a cercare funghi e aveva lasciato la macchina proprio davanti alla casa del nipote. Doveva ritornare a casa all'una, ma non era mai arrivato. Il suo corpo era stato trovato solo nel tardo pomeriggio. Gli investigatori sperano di trovare la testa di Crocco. Sperano che ora Borgarelli possa indirizzarli sulla strada giusta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti