udine

Picchiata dalla madre perché non porta il velo islamico a scuola

La ragazzina è stata allontanata dalla famiglia

Picchiata dalla madre perché non porta il velo islamico a scuola

La ragazza si toglieva il velo a scuola

Ricevi gratis le news
7

Picchiata dalla mamma perché non porta il velo islamico: una ragazzina di origini nordafricane, studentessa in un istituto superiore di Udine, è stata allontanata d’urgenza da casa dalla Polizia di Stato dopo le percosse.  La Polizia, insieme ai Servizi sociali del Comune, l’ha collocata in una struttura protetta. La minore è stata prima accompagnata in Pronto soccorso, dove le sono state riscontrate una ferita al labbro e delle contusioni guaribili in tre giorni.

Secondo la ricostruzione della polizia nei giorni scorsi la madre della giovane si è recata a scuola della figlia prima del termine delle lezioni e l'ha sorpresa senza velo. Ha quindi preteso di farla uscire in anticipo e portarla subito a casa, dove l’ha poi percossa.  E’ stata la ragazzina, la mattina seguente, a confidare ai professori le botte subite per non aver indossato il velo.
La giovane - riferiscono gli investigatori - era particolarmente terrorizzata dall'imminente rientro del padre a Udine, assente da qualche giorno per motivi di lavoro. Così la scuola ha informato la polizia.

La giovane studentessa nordafricana, da anni residente in Italia, si toglieva il velo a scuola, perché vuole vivere all'occidentale, come i suoi coetanei. La famiglia, invece, le ha imposto di portare il velo islamico, quello che  copre capelli e collo.

La ragazza - secondo la ricostruzione degli investigatori - ogni mattina indossava il velo prima di uscire di casa. Lo levava a scuola e lo rindossava all'uscita dalle lezioni prima che i genitori tornassero a prenderla. Martedì pomeriggio, però, la madre è arrivata prima del previsto e l’ha sorpresa senza velo. L’episodio ha scatenato le ire della madre che, una volta riaccompagnata la figlia a casa, l’ha percossa, avvisando del fatto anche il marito, fuori città per lavoro. 

La madre, avvisata del provvedimento di allontanamento da casa della figlia, ha ammesso di aver alzato le mani ma solo per i cattivi comportamenti della figlia escludendo ragioni di ordine religioso, legate al mancato uso del velo. L’episodio è stato segnalato sia alla Procura di Udine per le indagini a carico della madre per l’episodio delle percosse sia alla Procura dei minori a tutela della posizione della ragazzina, che sarà ascoltata nelle forme tutelate previste dalla legge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Filippo

    04 Dicembre @ 08.38

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Speriamo che non diventi obbligatorio per tutti portare il velo a scuola per non offendere le altre culture. Non mi stupirebbe visto i geni che ci governano (speriamo ancora per poco)

    Rispondi

    • jeffroy

      04 Dicembre @ 12.43

      se ne accorgeranno tutti i buoni punitori di se stessi filoimmigrazionsiti quando l'unica festa religiosa concessa sarà il ramadan e i suoi festeggiamenti; per la quale oggi, testate giornalistiche e istituzioni si muovono per fare gli auguri ..

      Rispondi

      • 04 Dicembre @ 15.11

        (dalla redazione) Guardi che il Ramadam non è una festa, ma il mese in cui si pratica il digiuno diurno. La festa, religiosa, è nell'ultimo giorno, quando appunto, il digiuno si spezza.

        Rispondi

    • Vercingetorige

      04 Dicembre @ 11.20

      E visto i geni di insegnanti e dirigenti scolastici che abbiamo , supportati perfino da alcuni genitori.

      Rispondi

  • Oldsailor

    03 Dicembre @ 19.12

    Alla faccia dell'integrazione!

    Rispondi

    • jeffroy

      04 Dicembre @ 09.25

      c'è ancora qualcuno che crede che si vogliano integrare ? questi sono uguali a quelli che li chiamano in europa per convenienza politica; ignoranti allo stesso pari, politici politici o popolani che siano, solo che gli europei non sanno nulla di islam e gli islamici se ne fregano di accettare l'essere liberi e laici come gli europei, che vogliono alla fine sottomettere avendo capito che, protetti, difesi, e idolatrati, possono imporre le la loro "cultura"... Bella gente, che picchia o uccide mogli e figli che vogliono un'alternativa al pensiero imposto loro fin da piccoli. Accadesse solo nei loro paesi dove la gente è tenuta nell'ignoranza, sarebbe anche normale, ma qui viene tutto travisato e minimizzato, per non far capire in quale medioevo vogliono portare anche la nostra civiltà..

      Rispondi

    • Filippo

      04 Dicembre @ 08.39

      filippo.cabassa.1970@gmail.com

      Giustamente non deve essere integrazione ma assimilazione: se vieni qui ti adegui se no torni a casa tua

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero

IL DISCO

"Obscured by clouds": i Pink Floyd nella valle del mistero Video

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video

emergenza

Colorno, arriva la piena. "Via dai piani bassi delle case". Piazza allagata Video 1-2

La sindaca: "State lontani dagli argini"

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

Arresto cardiaco durante l’ora di ginnastica: 15enne salvato al Maggiore

1commento

maltempo

Emergenza elettricità: tante frazioni isolate nel parmense

1commento

ferrovia

Enza esondato: chiuse le linee Parma-Brescia e Parma-Suzzara

1commento

PIENA

Enza, a Casaltone il peggio è passato. "Ma restate lontano dagli argini" Foto

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

4commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

17commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

La storia

«Il mio viaggio da incubo sull'Intercitynotte»

San Prospero

«I lupi? Ci fanno più paura i ladri nelle case»

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

Auto-moto-pedoni

Guidare su neve e ghiaccio: le 10 regole