-2°

Perugia

Amanda Knox: "Avances lesbiche in carcere"

L'amicizia con un'altra detenuta interrotta per un bacio non gradito

Amanda Knox: "Avances lesbiche in carcere"

Amanda Knox in una foto d'archivio.

Ricevi gratis le news
3

Un legame con una detenuta omosessuale. A rivelarlo è Amanda Knox, raccontando sul sito americano Broadly.com come l’amicizia risalga al suo terzo anno in carcere. E si sia poi interrotta per un bacio non gradito.  Teatro della relazione tra compagne di cella la casa circondariale di Perugia Capanne, dove la studentessa di Seattle condannata per l’omicidio di Meredith Kercher era reclusa. E’ lì che ha conosciuto Leny (ma il nome è di fantasia), una giovane spacciatrice che - racconta Amanda - l’avvicinò rivelandole la sua omosessualità.

«Io mi sono mantenuta prudente e le ho subito detto che ero eterosessuale», afferma la Knox, ricordando come da giovanissima si sia sempre battuta per la difesa e l’affermazione dei diritti della comunità Lgbtq. Lei originaria dello stato di Washington, uno dei più liberali negli Usa.

Galeotto fu però un pomeriggio in cui le due facevano jogging nel cortile del penitenziario: «Posso farti cose che un uomo non è capace a fare?», le chiede Leny. Amanda descrive il suo imbarazzo e racconta di aver spiegato alla sua compagna di cella come non fosse possibile cambiare la sua natura. Ma Leny non desiste e giorni dopo torna all'attacco e la bacia all’ improvviso. «Ho stretto i denti in un mezzo sorriso, tra l'imbarazzo e la rabbia», ricorda la ragazza di Seattle.

«Ho detto a Leny che visto che non riusciva a rispettare il mio modo di essere non potevamo essere più amiche - continua - e il rapporto è diventato sempre più teso. Con Leny che mi ha accusato di aver reagito in maniera esagerata». «Mi sono sentita sollevata solo quando è uscita dal carcere, anche se ha continuato a scrivermi, inviandomi cd di musica jazz», conclude Amanda: «Io non ho mai risposto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    17 Febbraio @ 17.43

    Povera ragazza…La Knox mi ha sempre fatto ribrezzo, una criminale dal visino d'angelo, che è riuscita a farla franca solo perché cittadina degli USA paese che assolutamente non tollera che i propri cittadini vengano reclusi nelle carceri di altre nazioni, anche se assassini pluriomicidi. Tutta la colpa di quell'infame crimine è ricaduta addosso al povero Guedé, che non c'era per nulla, se non per il fatto di essere stato presente al tentativo di un'orgia a quattro.

    Rispondi

    • 17 Febbraio @ 17.49

      (dalla redazione) peccato che Guedé sia stato l'unico ad aver lasciato tracce inequivocabili che lo collocano nella casa all'ora del delitto come ampiamente dimostrato durante il processo a suo carico. Per il resto la giustizia ha fatto il suo corso (con il raddoppio del procedimento dopo il giudizio della Cassazione) e il risultato finale è stata l'assoluzione per la Knox e per Sollecito. Che quindi per la legge italiana non è "una criminale" per avendo un "visino d'angelo".

      Rispondi

  • Valerio

    17 Febbraio @ 16.31

    raq.cantiere.hera@gmail.com

    usti!!! Una notiziona!!! A noi maschietti invece ci tocca il ruolo del raccatta saponette, sai che divertimento nelle docce...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Biancanve

fiabe

Biancaneve, gli 80 anni della prima principessa Disney

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

10commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

VIABILITA'

Corsie «flessibili» per i bus: si può fare di più?

di David Vezzali

Lealtrenotizie

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

salsomaggiore

Perseguita l'ex convivente e le incendia l'auto: arrestato 63enne

INCIDENTI

Frontale sulla provinciale per Medesano: due feriti, uno è grave

Il dopo alluvione

Colorno, in via Roma sarà un Natale al freddo

dopo l'alluvione

Don Evandro: "A Lentigione la luce ha vinto sulle tenebre: grazie volontari!"

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

WEEKEND

La domenica ha il sapore dei mercatini. Natalizi, ovviamente L'agenda

carabinieri

Altre 37 dosi fiutate dal cane antidroga nei cespugli di viale dei Mille

6commenti

San Polo d'Enza

Spaccate a tempo di record: altri 4 colpi "intestati" alla banda, uno a Montechiarugolo

Gara

La grande sfida degli anolini

2commenti

Centro storico

Giardini di San Paolo tra chiusure e rifiuti

2commenti

calcio

Il Parma s'accontenta

MAGGIORE

Ematologia, nuovi laboratori per la ricerca sulle staminali

FIDENZA

Città in lacrime per Andrea Amadè

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

tg parma

Furti in due abitazioni a Colorno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

PADOVA

Azienda non riusciva a trovare 70 operai: dopo l'appello 5mila domande

il caso

La salma di Vittorio Emanuele III ha lasciato l'Egitto. Direzione Piemonte Foto

SPORT

sci

Sofia Goggia e' tornata, Hirscher gigante in Badia

Sport Invernali

Kostner regina, Cappellini-Lanotte da brividi

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta natalizia - Torta di stelline

TELEVISIONE

Nadia Toffa racconta i momenti del malore. Stasera in onda alle "Iene"

MOTORI

NOVITA'

Alpine A110 Premiere Edition, risorge un marchio storico

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande