Sarzana

Architetto morto, è suicidio . La moglie: "Era depresso"

architetto
Ricevi gratis le news
0

Non è stato un omicidio: a spararsi in bocca un colpo di 38 special sarebbe stato lo stesso Giuseppe Stefano Di Negro, l’architetto spezzino di 50 anni trovato con il cranio fracassato sulle sponde di un torrente nel quartiere Braida di Sarzana (La Spezia) sabato sera. Quindi sarebbe suicidio: il condizionale però è ancora d’obbligo perchè quel poco che esce dalle stanze della questura sul ritrovamento della pistola, una colt appunto calibro 38 originariamente in possesso del padre di Di Negro, è contraddittorio e di difficile comprensione. La pistola sarebbe infatti stata "trattenuta" dai due ragazzi che hanno ritrovato agonizzante Di Negro, arma che è stata poi riconsegnata alla polizia dopo un lungo interrogatorio. Il "giallo" dunque permane, anche se parzialmente sciolto dai primi esiti dell’autopsia e dalle ultime notizie che trapelano dagli inquirenti.
La verità ha cominciato ad affiorare con l’esame dell’anatomopatologo. L’autopsia è iniziata proprio dalla testa martoriata dell’architetto che, a prima vista presentava una ferita con avvallamento sull'occipite. Subito si è pensato a un colpo con una mazza o un sasso. Ma il medico legale ha trovato il foro d’entrata di un proiettile nella bocca di Di Negro. Il proiettile era però vecchio e probabilmente maltenuto tanto che non ha avuto la potenza per uscire dalla teca cranica. Ha provocato la ferita ma non è uscito del tutto. E il medico legale l’ha trovato. Il che ha comportato la necessità di praticare lo stub (il guanto di paraffina, ndr) sulle mani di Di Negro per accertare se sia stato lui a premere il grilletto.
Sciolto, anche se parzialmente, il primo nodo se n'è subito presentato un altro. La pistola era originariamente nella disponibilità del padre di Di Negro. Secondo quanto appreso, l'architetto si era recato a casa dei genitori poco prima delle 10 sabato sera, ufficialmente per cercare delle carte. Con tutta probabilità invece ha preso la pistola, è tornato verso la macchina e si è sparato in bocca. Ma la pistola non è stata trovata. Dato che è impossibile che Di Negro se ne sia disfatto dopo che si è sparato, la pistola doveva essere ancora lì. Ma non c'era. In serata si è appreso che i due ragazzi che avevano trovato agonizzante Di Negro si erano presi l’arma: poi, pressati dalla polizia, hanno consegnato la pistola. Anche per loro, che potrebbero essere accusati di aver alterato la scena del crimine, ci sarà la prova del guanto di paraffina. Ma a mettere la parola fine a questo "giallo" dovrebbe essere la presenza, non confermata dalla polizia, del biglietto di addio lasciato dall’architetto. «Era disperato, sabato ha detto che voleva staccare la spina. E io non sono riuscita a salvarlo dall’abisso» dice intanto Prisca Gianfranchi, moglie dell’architetto. Da subito la moglie del libero professionista avrebbe fatto presente agli inquirenti le difficoltà personali del marito. Una depressione di cui soffriva da tempo e per cui aveva rinunciato forse a curarsi. «Tutti gli anni in questa stagione andava in depressione. Era disperato, ma lo nascondeva» ha raccontato la signora Gianfranchi tra le lacrime. La notizia è riportata stamani dai quotidiani Il Secolo XIX, La Nazione e La Repubblica. Eppure sabato Di Negro ha voluto portare la figlia, insieme a un’amica, ad un parco divertimenti per bambini. In serata si è recato dai suoi genitori, dicendo di cercare una stampa antica. Forse cercava la pistola del padre, una colt calibro 38, sparita dalla scena di quello che a questo punto sembra essere a tutti gli effetti un suicidio. L’avrebbero recuperata due giovani, che avevano lanciato l’allarme, e che dopo un interrogatorio l’hanno riconsegnata agli inquirenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

1commento

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Parma (inesistente) umiliato ad Empoli 4-0. I crociati crollano all'8° posto

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

14commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

3commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

DROGA

Cinque spacciatori in manette: erano pronti a smerciare quattro etti di droga in città Video

4commenti

tg parma

Parma capitale della cultura, ecco cosa cambierà

Tutti i progetti della giunta per il 2020

I titolari di Pepèn

«Ci hanno lasciati soli, siamo amareggiati»

25commenti

sport e cucina

Lo chef Oldani celebra (con pasta Barilla) Federer n.1 al mondo Video: la ricetta

gemellaggio

Empoli e Parma, amici dal 1984: partita e spuntino tra tifosi

vigili del fuoco

Incendio a Medesano, in fiamme la mansarda di una palazzina Video

carabinieri

Ai domiciliari perchè perseguitava la ex, maltratta la mamma: arrestato

Mobile

In via Torelli la casa dei pusher dell'Oltretorrente

4commenti

commercio

Controlli in cucine e dispense: un altro locale con irregolarità

Salsomaggiore

Lancia 105 grammi di cocaina nel torrente Ghiara: ventenne arrestato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

movimento 5 stelle

Mancati versamenti, coinvolto anche un consigliere regionale emiliano

SPORT

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

Tennis

Federer riscrive la storia: a 36 anni torna numero uno

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto