-1°

il caso

Molestie, Dario Argento: "Anche in Italia ci sono i maiali, fuori i nomi"

Il regista a "Domenica in": "Sono molto orgoglioso di Asia"

Dario Argento "Anche in Italia ci sono i maiali, fuori i nomi"
Ricevi gratis le news
0

«Non possiamo immaginare che i maiali esistano solo negli Stati Uniti e noi siamo tutti santarellini: chiaramente anche in Italia ci sono persone che si sono comportate in modo sconveniente, schifoso, più d’uno: lo dico perchè lo so, faccio il cinema, ho fatto anche il produttore». E' la testimonianza di Dario Argento, intervistato oggi da Cristina Parodi a Domenica in, su Rai1, sul caso molestie che Asia Argento, figlia del regista, è stata tra le prime attrici a sollevare.
Dario Argento, che si è detto «molto orgoglioso» della figlia, ha spiegato di «sapere chi è» il regista italiano che Asia ha accusato di molestie, subite quando aveva 16 anni, senza rivelarne il nome. E, più in generale ha sottolineato che «è giusto fare i nomi» dei responsabili, «alcuni sono registi noti: io ancora non me la sento, se Asia mi dovesse dire "diciamolo", anch’io dirò quello che ho saputo, da altre attrici che sono venute a fare il provino con me e molte volte mi hanno raccontato episodi di questo genere».

"Ora Asia ha paura, ma non è pentita della denuncia"
Dario Argento ha raccontato di aver saputo delle violenze subite dalla figlia Asia «solo recentemente: ero a Barcellona, mi ha fatto una lunga telefonata in cui mi ha annunciato l’intervista che sarebbe uscita sul New Yorker. Tutte queste cose non le avevo capite, forse ero un cretino, accecato dall’affetto per mia figlia». Quanto al regista italiano che l’attrice ha accusato di molestie, «lasciamo stare... non l’ho più incontrato, se lo incontrerò, non finirà come nei western con una scazzottata, ma gli dirò qualcosa, sicuramente», ha sottolineato.
Oggi Asia «ha paura, non esce più di casa per timore degli agenti del Mossad (assoldati da Weinstein, ndr): questa è gente che spara, che minaccia. Asia teme per la vita sua e dei suoi figli. Ma non si è pentita, anzi è sempre più convinta».
Rispondendo alle domande di Cristina Parodi, Argento si è soffermato anche sulla scelta di tante attrici di denunciare le violenze subite dolo dopo 15, 20 anni: «Lì per lì sei così sconvolto che pensi che il mondo di cada addosso, l’unica cosa che vuoi fare è dimenticare. Le capisco. E poi molte di loro hanno subito l’ostracismo di Weinstein e no hanno più lavorato».
Quanto a Fausto Brizzi, che si è chiamato fuori dai sospetti circolati nei giorni scorsi sottolineando di non aver «mai avuto rapporti non consenzienti», Argento ha raccontato di averlo «conosciuto a Los Angeles: sembrava una persona un pò allegra, ma molto simpatica, non lo so. Brizzi non c'entra - ha premesso poi - ma ad ogni modo i molestatori nella vita sono spesso educati, gentili, simpatici, umani, solo a un certo punto, mentre stanno con una ragazza, scatta in loro la pazzia del sesso da serial killer. E’ un pò una malattia, come è successo per Harvey Weinstein».
La vicenda, comunque, ha detto ancora Argento, «non ha tolto completamente ad Asia i suoi sogni. Fa ancora sogni belli e importanti, è una sognatrice che ancora non ha dato tutto quello che può dare».
Convinto che Weinstein «andrà in galera», il regista ha rivolto un messaggio alla gente di cinema: «Chi ha molestato dovrebbe ammetterlo e basta. Chi ha intenzione di farlo, ora non può più, perchè queste ragazze li tengono sott'occhio: se vi comportate male, vi denunciano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

bologna

L'addio dei "suoi" artisti a Bibi Ballandi Foto

Va in vacanza, amici di Fb bisbocciano e rubano in casa, presi

varese

Gli amici vedono da Fb che è in vacanza e bisbocciano e rubano a casa sua

2commenti

Dadaumpa: le serate Dadacita

FESTE PGN

Dadaumpa: le serate Dadacita Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Chef Gino

LO STRAJE'

Chef Gino: "Così invoglio le famiglie a stare insieme in cucina" Video

2commenti

Lealtrenotizie

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

BABY GANG

Poliziotti e vigili: ragazzi sotto stretta sorveglianza in via Cavour

INTERVISTA

Pizzarotti e Guerra: «Ora siamo un modello»

Scuola

Troppi studenti maleducati: aumentano le insufficienze in condotta

domenica

Carnevale, ultimo atto. E poi favole, ciaspole e mercatini: l'agenda

Teatro

Il «Procacciatore» Gene Gnocchi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Ko a Empoli

Parma rosso di vergogna

Colorno

Treno bloccato per un principio d'incendio

salso

Pusher arrestato con un etto di coca purissima

PERSONAGGIO

Francesca Zanetti ambasciatrice di parmigianità

Serie B

Parma umiliato ad Empoli 4-0 crolla all'8° posto. D'Aversa resta Risultati e classifica

D'Aversa: "Tutto gira storto. Dobbiamo stare zitti e lavorare" (Video)Grossi: "Parma disastroso" (Guarda il videocommento)

17commenti

gazzareporter

Polizia in via Cavour: nel mirino le baby gang Foto

4commenti

tg parma

Busseto: cinque ragazzini denunciati per furto e danneggiamenti

1commento

il caso

Forza Nuova in una sala civica, l'Anpi: "A rischio la collaborazione col Comune"

La nota del Comune: "Avremmo violato la normativa"

7commenti

maltempo

Allerta meteo, in arrivo pioggia e neve

incidente

Ciclista cade in una curva a Mulazzano: è grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tutti uniti per il rilancio della città

di Claudio Rinaldi

VIABILITA'

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

ITALIA/MONDO

gran bretagna

Insulti alla fidanzata di Harry, si dimette il leader dell'Ukip

femminicidio

Uccise la bandante e gettò il cadavere nel Po, arrestato

SPORT

Serie A

Il Genoa batte l'Inter che viene sorpassata dalla Roma

GAZZAFUN

Empoli - Parma: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

piazza garibaldi

One Billion Rising: Flash Mob per i diritti delle Donne

il disco

50 anni di 2001: la musica secondo Kubrick

MOTORI

PROVA SU STRADA

Giulia, al volante di una vera Alfa

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto