18°

28°

Italia-Mondo

Fini: "Sì al voto agli immigrati"

Fini: "Sì al voto agli immigrati"
0

Il presidente della Camera Gianfranco Fini non ha cambiato idea, è favorevole a concedere il diritto di voto agli immigrati a patto che adempiano a certi doveri e rispettino le regole.
Lo aveva dichiarato nel 2003 quando era ministro degli Esteri e vicepremier, scatenando le proteste della Lega e dividendo Alleanza nazionale. Lo ha ribadito oggi dal palco della Festa del Pd a Firenze, dove è stato protagonista di un confronto con l’ex premier Giuliano Amato.

Un sì condizionato è dunque la risposta di Fini alla lettera che gli ha inviato giorni fa il segretario dei Democratici Walter Veltroni, ricordandogli appunto l’apertura del 2003 e chiedendogli di favorire l’iter di una legge costituzionale sulla questione.
Concedere il diritto di voto alle elezioni amministrative agli immigrati, a certe condizioni, per Fini non è una «ipotesi sciagurata» né un’idea «criminale». Ma, al tempo stesso, gli immigrati «devono dimostrare di essere in grado di adempiere a certi doveri. Diritti e doveri», ha spiegato il presidente della Camera, «devono stare insieme. Come non è criminale chiedere il diritto di voto agli immigrati, non è criminale l’obbligo di identità per i minori». Ma, ha sottolineato la terza carica dello Stato, «il diritto di voto non garantisce di per sé l’integrazione».

Alcune categorie di stranieri residenti in modo regolare e da un certo numero di anni in Italia, come gli appartenenti ai 27 paesi dell’Unione Europea, tra i quali la Bulgaria e la Romania, hanno infatti già diritto di voto ma non hanno dimostrato una reale volontà di integrazione.
Aprendo il confronto alla Fortezza da Basso con Giuliano Amato, Fini ha detto che avrebbe potuto liquidare l’argomento spiegando di attendere il disegno di legge proposto da Veltroni per poi esprimere «un personale parere». «Ma non lo faccio», ha detto il presidente della Camera, «sia per rispetto a Veltroni sia per l’oggettiva importanza del tema. E non ho alcuna difficoltà a ribadire alcuni concetti espressi in altri tempi e con un’altra veste istituzionale». Fini ha quindi inquadrato il ragionamento nell’ambito dei diritti e dei doveri agli immigrati «e i doveri sono: avere un lavoro, un domicilio, rispettare le leggi e pagare le tasse».
«Questa discussione», ha concluso Gianfranco Fini, «merita di essere approfondita ragionando non solo sul diritto di voto ma su tutto ciò che è acquisizione della cittadinanza. Pensare che l’integrazione sia garantita solo dal diritto di voto è illusorio».

Ma dal capogruppo del Pdl al Senato Maurizio Gasparri è già arrivato un altolà all’apertura di Fini: «Un’opinione autorevole e rispettabile, ma confermo di essere di un’opinione diversa». «Sarebbe singolare - sottolinea Gasparri - che concedessimo il diritto di voto e la capacità di essere eletti a queste persone. Sarebbe come dire che potrebbe diventare sindaco di una città qualcuno che non è cittadino della stessa. Del resto», ha tagliato corto Gasparri, «in Parlamento non ci sono stati in passato e non ci sono adesso i numeri sufficienti, insomma non è un tema in agenda». (Marina Maresca, Aga)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

PGN

Qual è il regalo perfetto per la maturità?

Lealtrenotizie

Ragazzo a terra, è gravissimo

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

2commenti

gazzareporter

Acqua nella Parma (finalmente)

Lutto

L'ultima lezione di Angela

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

1commento

curiosità

Spazzino 2.0: per la pilotta arriva il drone Video

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

16commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

4commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

3commenti

L'allerta

Il maltempo flagella il Centro Nord: allagamenti e trombe d'aria

L'Italia divisa in due. Sbalzo di 20 gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

4commenti

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

omicidio

Italiano ucciso a Londra: la coinquilina (arrestata ieri) accusata di omicidio

chiesa

Il cardinale Pell incriminato per pedofilia. "Rifiuto le accuse, torno in Australia a difendermi"

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat