15°

29°

Italia-Mondo

Napolitano: "Tagli inevitabili nella scuola. Ma serve il dialogo"

Napolitano: "Tagli inevitabili nella scuola. Ma serve il dialogo"
Ricevi gratis le news
0

La scuola è dedizione, volontà, responsabilità. Soprattutto sacrificio. E anche quello dei tagli di spesa diventano per il Capo dello Stato scelte «inevitabili» per dare una svolta al sistema scolastico e non arenarsi «in posizioni di pura difesa dell’esistente».
Giorgio Napolitano con solito piglio deciso non ha rinunciato nel giorno dell’inaugurazione al Quirinale dell’anno scolastico 2008-2009, a dare la linea politica e lanciare un appello ai due schieramenti affinché uniscano le forze per migliorare una delle basi principali della società.

«Per avere un’Italia migliore serve una scuola migliore», ha ammonito davanti ai 2.500 studenti che hanno animato il Cortile d’onore del Quirinale. Ma le condizioni attuali richiedono scelte faticose quanto necessarie: «Nel campo della scuola non si tratta di ripartire da zero ogni volta che con le elezioni cambia il quadro politico». Per dare animo e speranza ad un settore della vita pubblica alle prese con diversi problemi di natura anche strutturale e di impostazione serve però la massima serenità nel confronto tra maggioranza e opposizione in Parlamento. Per questo Napolitano ha richiamato tutti (non solo alunni, maestre e famiglie «che con la scuola hanno la stessa missione educativa») al senso di responsabilità per  ridurre a zero nei prossimi anni il deficit pubblico: «Nessuna parte sociale e politica può sfuggire a questo imperativo e questo comporta, inutile negarlo, un contenimento della spesa per la scuola».

Sono dunque anche le istituzioni che - secondo Napolitano - devono dare l’esempio, così come è comune responsabilità lavorare seriamente: «Compiano tutti uno sforzo per evitare contrapposizioni pericolose, mostrino senso della misura e del realismo nell’affrontare anche le questioni più spinose, tra le quali c'è certamente quella delle risorse finanziarie».
 Sono gli stessi «appelli scomodi» ribaditi anche lo scorso anno che si rinnovano in piena bagarre alla Camera sul decreto Gelmini, osteggiato dall’opposizione (soprattutto contraria al maestro unico) che contesta la scelta del governo di aver proceduto alla riforma della scuola 'blindandolà con un decreto legge. Davanti all’ostruzionismo del centrosinistra il governo non esclude di porre la fiducia sul testo.

Auspicando un rinnovo del sistema scolastico cercando la migliore soluzione attraverso il dialogo, Napolitano ha salutato la platea invitando la scuola a non scollarsi dalla società («Deve fare crescere le nuove generazioni nella passione dello studio e della conoscenza e nella capacità di costruirsi un futuro») e mostrando soddisfazione per la decisione della Gelmini di avviare - come ha annunciato lo stesso ministro dell’Istruzione all’inaugurazione - la sperimentazione di una nuova disciplina dedicata ai temi della cittadinanza e della costituzione.  «È questo il fondamento della nostra convivenza ed è proprio la scuola ad avere il compito e il dovere di renderla bussola della vita per ciascun cittadino del domani» ha sottolineato la Gelmini nel suo saluto agli studenti.

(Luca Masotto, Aga)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti