18°

Italia-Mondo

Vespaio di polemiche per il "no" della Carfagna al Gay pride

Vespaio di polemiche per il "no" della Carfagna al Gay pride
5

Ha scatenato molte polemiche l'intenzione del ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna di non concedere il patrocinio al Gay Pride. La manifestazione è prevista per il 28 giugno a Bologna. Il motivo del rifiuto della Carfagna? Secondo il ministro gli omosessuali non sono discriminati, quindi «i Gay pride non servono».

Le dichiarazioni hanno scatenato un vespaio di polemiche. «Come fa il ministro Carfagna a sostenere che non esistono discriminazioni sui luoghi di lavoro per le persone omosessuali?», si chiede il presidente nazionale di Arcigay Aurelio Mancuso.
Critiche si levano anche dal Partito democratico e dal Partito dei comunisti italiani (Pdci), ai quali per Forza Italia ribatte Isabella Bertolini (che bolla il Gay pride come «un'iniziativa censurabile»). Secondo l'ex deputato di Rifondazione Vladimir Luxuria (al secolo Vladimiro Guadagno), il ministero delle Pari opportunità «non intende assolvere al compito di dare e garantire pari opportunità. Si tratta quindi di un ministero inutile che di fatto non ci rappresenta». A Luxuria risponde direttamente il ministro Carfagna: «Il signor Vladimiro Guadagno confonde il Ministero per le Pari opportunità con l’ufficio stampa e propaganda del movimento Lgbt». Per la Carfagna, le Pari opportunità riguardano più che altro le donne lavoratrici e madri, i minori, gli anziani e i portatori di handicap. «Se il signor Guadagno non si sente rappresentato da queste priorità - continua il ministro - significa che non ha alcun rispetto per chi è veramente discriminato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Jacopo

    20 Maggio @ 12.08

    E' ora di finirla con queste carnevalate. Io porto il massimo rispetto per gli omosessuali e transessuali, non credo tuttavia che queste manifestazioni servano a qualcosa, se non a scandalizzare e ad incrementare i sentimenti omofobici negli eterosessuali. Per sentirsi uguali agli altri credo infatti che debbano comportarsi in conformità con gli essi, non esporsi a pertto nudo con bretelle e payette, piume rosa e slogan pornografici. Qui non si tratta più di ugualianza, di diritti negati, di pregiudizio, si tratta solo di malcostume. Insomma ognuno in casa sua faccia quello che vuole ma in piazza ci vuole un po' di decoro!

    Rispondi

  • Paola

    20 Maggio @ 10.59

    Già, infatti la 16enne accoltellata qualche giorno fa dalla madre per averle confessato di essere lesbica non si sentirà poi tanto discriminata.. Forse la Ministra ha dimenticato di essere in Parlamento per discutere dei problemi della Polis e non di quelli dei suoi amici.

    Rispondi

  • adriano

    20 Maggio @ 10.58

    Reputo il gay pride una carnevalata inutile. Non è discriminazione, ma da fastidio l'ostentazione.

    Rispondi

  • Francesco

    19 Maggio @ 19.48

    Beh, poi non si puo' neanche favorire la concorrenza !

    Rispondi

    • Ari

      20 Maggio @ 10.26

      La battuta di Francesco è simpatica, ma la ministra ha ragione.

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Antonio Banderas, ho avuto un infarto ma sto bene

Cinema

Antonio Banderas: "Ho avuto un infarto. Ora sto bene"

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

MUSICA

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò

lega pro

Gubbio-Parma 0-2, segna Calaiò Diretta

Dopo 10 minuti infortunio per Giorgino: entra Corapi

curiosità

Coppa Cobram: quando Parma prende la "bomba" e pedala Fantozzi-style Le foto

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

6commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

l'appello

La figlia del partigiano Ras: "Vorrei trovare la famiglia di Parma che lo ospitò" Video

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

6commenti

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

16commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

1commento

Il commosso addio di Collecchio a Graziella

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

podisti

Tutti i protagonisti della Manarace di Fontevivo Foto

Collecchio

Ladri incappucciati messi in fuga dai residenti  

1commento

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

gazzareporter

"Via Nenni e il divieto di sosta...."

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

L'esempio di Londra contro il terrorismo

di Francesco Bandini

ITALIA/MONDO

rimini

Cadavere di donna in trolley al porto. E' la cinese sparita durante crociera?

Economia

Corsa alla rottamazione cartelle, domande prorogate al 21 aprile Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso di può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017