-5°

Italia-Mondo

Vespaio di polemiche per il "no" della Carfagna al Gay pride

Vespaio di polemiche per il "no" della Carfagna al Gay pride
5

Ha scatenato molte polemiche l'intenzione del ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna di non concedere il patrocinio al Gay Pride. La manifestazione è prevista per il 28 giugno a Bologna. Il motivo del rifiuto della Carfagna? Secondo il ministro gli omosessuali non sono discriminati, quindi «i Gay pride non servono».

Le dichiarazioni hanno scatenato un vespaio di polemiche. «Come fa il ministro Carfagna a sostenere che non esistono discriminazioni sui luoghi di lavoro per le persone omosessuali?», si chiede il presidente nazionale di Arcigay Aurelio Mancuso.
Critiche si levano anche dal Partito democratico e dal Partito dei comunisti italiani (Pdci), ai quali per Forza Italia ribatte Isabella Bertolini (che bolla il Gay pride come «un'iniziativa censurabile»). Secondo l'ex deputato di Rifondazione Vladimir Luxuria (al secolo Vladimiro Guadagno), il ministero delle Pari opportunità «non intende assolvere al compito di dare e garantire pari opportunità. Si tratta quindi di un ministero inutile che di fatto non ci rappresenta». A Luxuria risponde direttamente il ministro Carfagna: «Il signor Vladimiro Guadagno confonde il Ministero per le Pari opportunità con l’ufficio stampa e propaganda del movimento Lgbt». Per la Carfagna, le Pari opportunità riguardano più che altro le donne lavoratrici e madri, i minori, gli anziani e i portatori di handicap. «Se il signor Guadagno non si sente rappresentato da queste priorità - continua il ministro - significa che non ha alcun rispetto per chi è veramente discriminato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Jacopo

    20 Maggio @ 12.08

    E' ora di finirla con queste carnevalate. Io porto il massimo rispetto per gli omosessuali e transessuali, non credo tuttavia che queste manifestazioni servano a qualcosa, se non a scandalizzare e ad incrementare i sentimenti omofobici negli eterosessuali. Per sentirsi uguali agli altri credo infatti che debbano comportarsi in conformità con gli essi, non esporsi a pertto nudo con bretelle e payette, piume rosa e slogan pornografici. Qui non si tratta più di ugualianza, di diritti negati, di pregiudizio, si tratta solo di malcostume. Insomma ognuno in casa sua faccia quello che vuole ma in piazza ci vuole un po' di decoro!

    Rispondi

  • Paola

    20 Maggio @ 10.59

    Già, infatti la 16enne accoltellata qualche giorno fa dalla madre per averle confessato di essere lesbica non si sentirà poi tanto discriminata.. Forse la Ministra ha dimenticato di essere in Parlamento per discutere dei problemi della Polis e non di quelli dei suoi amici.

    Rispondi

  • adriano

    20 Maggio @ 10.58

    Reputo il gay pride una carnevalata inutile. Non è discriminazione, ma da fastidio l'ostentazione.

    Rispondi

  • Francesco

    19 Maggio @ 19.48

    Beh, poi non si puo' neanche favorire la concorrenza !

    Rispondi

    • Ari

      20 Maggio @ 10.26

      La battuta di Francesco è simpatica, ma la ministra ha ragione.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

4commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

11commenti

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

2commenti

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

Regio

L'umanità raccontata da Brunori Sas Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto