15°

Italia-Mondo

Il governo: alcol, giovanissimi a rischio

Il governo: alcol, giovanissimi a rischio
3

Allarme alcol anche per i giovanissimi. Nella fascia di età tra gli 11 e i 15 anni, un ragazzo su cinque è un consumatore di alcol a rischio. Ad affermarlo  è  il sottosegretario alla Salute Eugenia Roccella, durante la prima conferenza nazionale sull'alcol promossa dal ministero del Welfare.

Roccella fornisce i dati del fenomeno legato all’abuso di alcol in Italia: dati, sottolinea, che delineano una situazione preoccupante. Complessivamente sono infatti oltre 740mila i minori tra 11 e 17 anni classificabili come consumatori a rischio: 470 mila ragazzi e 270 mila ragazze. Più in generale, rileva il sottosegretario, «in Italia ci sono oltre 9 milioni di individui di età superiore agli 11 anni che consumano alcol secondo modalità a rischio; si tratta di 6.719.665 maschi e 2.117.182 femmine, pari al 26,4% e al 7,8%, rispettivamente, della popolazione italiana». Al momento, ricorda Roccella, sono oltre 61mila i giovani alcol-dipendenti in carico ai servizi socio sanitari. 

A giudizio di Roccella «va colmato il vuoto che c'è nel nostro Paese sul divieto di vendita, e non soltanto di somministrazione, degli alcolici ai minori. Bisogna riprendere in mano il provvedimento, troppo in fretta cancellato, che – ha concluso il sottosegretario – limitava l’offerta di alcolici nelle discoteche. Bisogna considerare l’opportunità di estenderlo anche ad altri locali». Roccella ha infine sottolineato la necessità di «chiedere ai produttori e agli esercenti un di più di collaborazione e responsabilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mary

    21 Ottobre @ 11.27

    Beh adesso stai a vedere che è tutta dei genitori diciamo che i giovani d'oggi hanno tutto e quindi sono annoiati e insoddisfatti, ma l'avere tutto non è colpa soltanto dei genitori è piuttosto colpa della società, perchè lo si sa tutti se non sei alla moda o non segui gli altri sei fuori, sei out. Non diamo la croce sempre addosso ai genitori, penso che fare il genitori (io non ho figli, quindi non sono parte in causa ma sono al di sopra delle parti) sia il"mestiere" più faticoso e complesso che ci sia. E poi non dimentichiamoci che oggi purtroppo i genitori debbono lavorare in 2, perchè se no alla fine del mese non ci si arriva.

    Rispondi

  • Iena

    21 Ottobre @ 10.16

    Scusate, ma continuo a non capire perchè non riusciamo a guardare il resto del mondo...Nei paesi anglofoni l'alcool è vietato sino alla maggior età, negli USA sino a 21 anni...il risultato è che dal giorno dopo il compleanno si rivoltano sottosopra una sera si e quella dopo anche!! Io, come per le droghe leggere, responsabilizzerei i giovani senza porre dei divieti, che si sa portano alla voglia di trasgredirli. Legalizzerei entrambi dai 16 anni, salvo poi fare in modo che chi sbaglia se ne assuma la responsabilità. Quanti soldi risparmierebbe lo stato, e quanti discorsi inutili verrebbero meno...Magari la mia è un'idea stramba, ma sicuramente il modo per risolvere i problemi è agire in modo diverso da quanto fatto finora, un nuovo proibizionismo porterebbe i soliti problemi che da mezzo secolo affliggono la società giovanile.

    Rispondi

  • valeria82

    20 Ottobre @ 19.51

    Io credo che il problema, non siano i divieti. Credo si debba riflettere, sul perchè ragazzi così giovani si avvicinano all'alcool. Io vieterei le discoteche ai minori di 18 anni, è triste uscire la sera e trovare tanti ragazzini, di età conpresa tra i 15 e i 17 anni, attaccati al bancone del bar con birre e coktal di qualsiasi genere in mano. Hanno paura di confrontarsi con persone molto più grandi e si rifugiano dietro l'alcool, l'ebrezza da coraggio. Gli adulti devono fare gli adulti, i ragazzi i ragazzi, quindi occorrono genitori maturi e non degli eterni addolescenti. Non diamo la colpa ai ragazzi, che non hanno strumenti, ma obblighiamo i genitori ad assumersi la responsabilità dei loro figli. AIUTARE E NON PUNIRE

    Rispondi

Video

3commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

parodia con Parma/Karma canzone vincitrice sanremo

parodia

Si sorride con il prosciutto di Parma in "salsa" Occidentali's Karma Video

Aereo intercettato sui cieli della Germania

germania

Il pilota non risponde: volo di linea scortato da jet da guerra

Jessica allena i glutei

GOSSIP

Sexy allenamento di Jessica Immobile: boom di clic 

Notiziepiùlette

Ultime notizie

I dieci errori da evitare in palestra

FITNESS

I dieci errori da evitare in palestra

Lealtrenotizie

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

CORTE DEI CONTI

Finto malato e assenteista, infermiere condannato

Sicurezza

Blitz nelle cattedrali del degrado

FISCO

Condomini, è guerra contro le scadenze impossibili

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

A TEATRO

«Mar del Plata», il rugby contro la dittatura

Fidenza

Concari, quando la medicina è una missione

Salso

Righe blu, e la mezz'ora gratis?

CCV

Ventuno progetti per Parma

calcio

Cerri, che gioia il gol in A

Collecchio

Rapina alla Cariparma: giallo sui colpi di arma da fuoco. Video: l'arresto dei ladri

Il servizio del Tg Parma: la testimonianza di un giovane - Video

CULTURA

Tahar Ben Jelloun a Parma: "Più educazione per sconfiggere l'Isis"

Palazzo del Governatore gremito

anteprima GAZZETTA

Pomeriggio di paura a Collecchio Video

GAZZAREPORTER

Degrado in Oltretorrente Foto

Un lettore racconta con le immagini una passeggiata abortita

LEGA PRO

Parma- Samb 4-2: il film del match Video

Via Mazzini

Le baby gang fanno paura: negozianti sotto assedio

11commenti

Parma

Trasporti, gara a BusItalia. Tep all'attacco: "Verificheremo se l'assegnazione è legittima"

Offerte eccessivamente al ribasso - dice la Tep - possono poi avere pesantissime ripercussioni sul servizio, sugli utenti e sui lavoratori

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

4commenti

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

SINISTRA

Dal Pci a Sel, la storia delle scissioni Video

Cremona

Napalm artigianale per incendiare la discoteca "rivale": denunciati due giovani

1commento

SOCIETA'

auto

Addio al libretto di circolazione: il documento sarà unico

1commento

IL CINEFILO

Ecco due film "Molto belli" Video

SPORT

Vietnam

Rigore inesistente: la squadra resta immobile per protesta

ATLETICA

"Ayo" Folorunso vince i 400: guarda la straordinaria rimonta Video

MOTORI

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv

nuovo kit

Mercedes Classe A Next, un passo più avanti