Italia-Mondo

Clima, il commissario europeo Dimas: "Intesa entro dicembre"

0

«I tempi dell’accordo non si discutono». «No, se non ci saranno modifiche importanti entro dicembre non firmiano niente». Il «faccia a faccia» che doveva portare ad un chiarimento si è trasformato in un virile braccio di ferro.
Fra Roma e Bruxelles continua a tirare una brutta aria sul clima e il consiglio dei ministri dell’Ambiente che si è svolto oggi a Lussemburgo non ha fatto altro che allargare le divergenze tra le grandi potenze economiche come Francia, Gernmania e Gran Bretagna e l’Italia in merito al pacchetto legislativo sull'energia e le misure antinquinamento.
Il commissario europeo all’Ambiente, Stavros Dimas, ha tentato un chiarimento con il ministro Stefania Prestigiacomo anche sulla «guerra delle cifre» annunciando prima del vertice di non volere uno scontro ma di ascoltare le obiezioni e le richieste di modifica che il governo propone al pacchetto Ue.
Massima disponibilità al dialogo dunque ma ad una sola condizione, che non si ridiscuta il pacchetto. «Tutti i leader hanno ribadito la loro determinazione ad arrivare ad un accordo, non vedo come sia sorta la questione di un suo eventuale rinvio» ha voluto subito chiarire Dimas aggiungendo che «il tempo rimasto è sufficiente».

L'idea però che l’Europa inviti l’Italia a produrre un quinto della sua energia con vento, sole e altre fonti rinnovabili non piace troppo al governo, soprattutto in un momento di crisi economica ed industriale così marcata. E ha giocato su un filo sottile della diplomazia che rischia di spezzarsi. Per questo la Prestigiacomo ha evitato di presentare - come annunciato alla vigilia - una specifica richiesta di applicazione di una clausola di «revisione» su costi e benefici del controverso pacchetto ma di analizzare le richieste di modifiche: «Vediamo se troveranno spazio, le perplessità sono comunque molte, speriamo in un accordo ma le distanze sono notevoli». Per il governo la nuova Maastricht per l’ambiente «si può accettare solo se c'é accordo su tutto e una volta passato il principio dell’unanimità sarebbe suicida non accettare almeno in parte le richieste di modifica» che sono state avanzate da molti paesi. «Non siamo isolati, almeno dieci nazioni hanno l’esigenza come noi di modificare il pacchetto».

La Ue comunque pur aprendo un tavolo tecnico non intende allungare ancora i tempi vincendo di fatto il primo round di questo negoziato che vede schierato (ma non del tutto compatto) il blocco dell’Est che rende molto difficile un’alleanza con l’Italia. Se infatti venisse portato al 1990 l’anno di riferimento e non al 2005, si scoperchierebbero le carte ed emergerebbe che lo sforzo richiesto all’Italia è minore di quello chiesto a paesi come Germania e Francia che hanno rispettato il protocollo di Kyoto diminuendo le emissioni rispetto a 18 anni fa. L’Italia le ha invece aumentate notevolmente allontanandosi dal suo obiettivo.
La richiesta di rivedere la ripartizione degli oneri tra gli stati membri) e l’alleanza «strategica» con i paesi dell’est risultano poco praticabili. La stessa Germania ha in qualche modo chiesto una applicazione meno rigida del protocollo di Kyoto per non penalizzare troppo le grandi industrie dell’acciaio e dell’industria pesante ma non ha comunque chiesto di ribaltare le strategie.

La posizione rigida assunta dal governo viene criticata dall’opposizione («Non possiamo metterci con i paesi più arretrati» ha detto Francesco Rutelli) e anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha tenuto a sottolineare l’importanza di avere «consapevolezza dei valori ambientali e naturali» e l’impegno del governo a tutelarli anche in tempi di crisi economica».
 Per la Prestigiacomo sarà comunque cruciale verificare se altri paesi come gli Usa e potenze industriali emergenti accetteranno di assumere impegni forti per la lotta ai cambiamenti climatici. Altrimenti, secondo il ministro, il grande sforzo richiesto all’Europa «potrebbe rivelarsi insostenibile ed inaccettabile».

(Aga)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery