15°

Italia-Mondo

Anna Maria Franzoni è in carcere con Antonella Conserva

Anna Maria Franzoni è in carcere con Antonella Conserva
6

Anna Maria Franzoni ha trascorso ieri il suo primo giorno in cella nel carcere bolognese della Dozza, sorvegliata a vista dagli agenti (come del resto accade di solito ai nuovi detenuti). Nella sezione femminile dello stesso carcere è rinchiusa Antonella Conserva, la compagna di Mario Alessi fra gli imputati del processo per l'uccisione del piccolo Tommy.

Il primo giorno di carcere della Franzoni si è svolto fra pratiche burocratiche, le visite mediche di ingresso e un lungo colloquio con lo psicologo. Chi l'ha incontrata in carcere dice che lo sguardo della donna non ha lasciato trasparire alcuna emozione.

Intanto la procura generale di Torino ha chiesto l'applicazione dell'indulto per Anna Maria Franzoni. Se la richiesta sarà ratificata dalla Corte d'Appello torinese, la condanna sarà ridotta da 16 a 13 anni di reclusione. Dopo l’applicazione dell’indulto, la Franzoni, condannata ieri dalla Cassazione per aver ucciso il figlioletto Samuele nella loro casa di Cogne, potrebbe dover  scontare in carcere dai cinque ai sei anni prima di ottenere  qualche beneficio.

La concessione di permessi premio, ammissione al lavoro  esterno, detenzione domiciliare o semilibertà è disciplinata,  su richiesta, dal tribunale di sorveglianza competente per  territorio, in questo caso quello di Bologna. L'indulto non era stato concesso dalla Corte d’Assise  d’appello perchè, come si legge nelle motivazioni della  sentenza, «l'imputata (come lei ben sa, al pari della sua  precedente difesa), è indagata per concorso in calunnia  aggravata» nel procedimento chiamato Cogne-Bis. La tesi dei  giudici era che «ove mai l’imputata fosse condannata anche in  esito al corrispondente processo, l’indulto dovrebbe esserle  applicato in seguito, sulla pena cumulata». La procura generale, però, ha imboccato l’iter verso  l'applicazione immediata in quanto la sentenza di condanna per  l'omicidio è ormai diventata irrevocabile.

La sentenza ha anche un riflesso parmigiano: il colonnello Luciano Garofano ha affermato che il verdetto "rende merito al lavoro rigoroso e scrupoloso del Ris di Parma". E ha aggiunto di sperare che "i media abbandonino l'atteggiamento gratuitamente critico degli ultimi tempi ed abbiano più rispetto per i fedeli difensori dello Stato il cui unico obiettivo è quello di contribuire alla giustizia e alla verità".

Ma sulla vicenda l'opinione pubblica rimane divisa fra colpevolisti e innocentisti. Ovviamente i processi non si fanno in tv (tante le critiche di questi mesi a Porta a porta o Matrix), nè sui giornali o sui siti. Però sicuramente quella di Cogne è una vicenda che colpisce e pone tantio interrogativi. Ecco perché, anche su questo articolo, apriamo il Dite la vostra.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • renzo

    24 Maggio @ 01.00

    Sentendo molti radionotiziari ho capito che c'e un senso di pietismo nei riguardi della s.ra Franzoni.C'e chi dice delle posibilità di scarcerazione entro 5anni,altri della possibilita di una riduzione grazie all'indulto.Insoma a quel povero bimbo non è giusto dare giustizia e è dovuto solo pieta per la mamma omicida?

    Rispondi

  • lorena

    23 Maggio @ 14.57

    quello che mi preoccupa è come mai tutti pensano alla mamma e cosi poco a quel povero bambino,è colpevole questo si sapeva da subito,la si vuole graziare ?

    Rispondi

  • KATYA

    22 Maggio @ 18.30

    QUINDI PER LA LEGGE HA UCCISO SUO FIGLIO! E L'HANNO LASCIATA LIBERA PER TUTTI QUESTI ANNI CON ALTRI 2 FIGLI!! QUESTO E' GARANTISMO PER L'ACCUSATA, MA LE POTENZIALI VITTIME?

    Rispondi

  • Francesco

    22 Maggio @ 17.11

    mario Alessi giustamente e un mostro laFranzoni molti la chiamano poverina ma gli italiani pensano che il delitto di Cogne sia una telenovela?

    Rispondi

  • ROBERTA

    22 Maggio @ 14.57

    QUELLO CHE PIU PIU SCONVOLGE E LA LUNGHEZZA DI QUESTI PROCESSI . QUANTO SI E PARLATO DI COGNE , DI ERBA., DI CHIARA, DI ALESSI E DELLA CONSERVA MOLTO MENO DI RAIMONDI E TANTO SE NE PARLERA ANCORA PERCHE COSI TANTI AVVOCATI CAMPANO SU QUESTI PROCESSI CHE PUR RILEVANDOSI CHIARI FIN DALL'INIZIO BISOGNA SEMPRE DIMOSTRARE L'INNOCENZA DEL COLPEVOLE A TUTTI I COSTI. LA NOSTRA BUROCRAZIA DELLA GIUSTIZIA E UNO SCHIFO

    Rispondi

    • maria antonietta

      22 Maggio @ 16.22

      16 anni sono pochi se ha ucciso suo figlio in quel modo crudele che si è appreso dai giornali. Almeno 30 anni ,se è colpevole, da passarli tutti in carcere, è ora di finirla che dopo 6./7 anni escono per buona condotta. nell'articolo del giornale si legge" e i miei bambini " io direi che ci poteva pensare prima, cosa pretendeva di starsene tranquilla a casa sua ?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: domenica si visita l'Università

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

14commenti

Tg Parma

Tariffa rifiuti in aumento? Federconsumatori: "Una beffa" Video

1commento

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

4commenti

polizia

Emergenza furti: razzia di vestiti nella notte allo Spip Video

1commento

PARMA CALCIO

Intitolato a Tito Mistrali il campo da calcio di via Taro

Esordì nel 1925. Era il bomber con la "retina"

1commento

LEGA PRO

Sotto di 2 gol, il Pordenone ne segna 7 e aggancia il Parma! Domani crociati a Gubbio

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Sentenza

Multa ingiusta. E stavolta è Equitalia che deve pagare

3commenti

Formaggio

La grana del grana

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

10commenti

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

Medicina

L'osteopatia nella cura della endometriosi

Da uno studio fatto a Parma nuove speranze per combattere una malattia che colpisce il 10% delle donne in età fertile

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

1commento

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa