13°

31°

Italia-Mondo

Anna Maria Franzoni è in carcere con Antonella Conserva

Anna Maria Franzoni è in carcere con Antonella Conserva
6

Anna Maria Franzoni ha trascorso ieri il suo primo giorno in cella nel carcere bolognese della Dozza, sorvegliata a vista dagli agenti (come del resto accade di solito ai nuovi detenuti). Nella sezione femminile dello stesso carcere è rinchiusa Antonella Conserva, la compagna di Mario Alessi fra gli imputati del processo per l'uccisione del piccolo Tommy.

Il primo giorno di carcere della Franzoni si è svolto fra pratiche burocratiche, le visite mediche di ingresso e un lungo colloquio con lo psicologo. Chi l'ha incontrata in carcere dice che lo sguardo della donna non ha lasciato trasparire alcuna emozione.

Intanto la procura generale di Torino ha chiesto l'applicazione dell'indulto per Anna Maria Franzoni. Se la richiesta sarà ratificata dalla Corte d'Appello torinese, la condanna sarà ridotta da 16 a 13 anni di reclusione. Dopo l’applicazione dell’indulto, la Franzoni, condannata ieri dalla Cassazione per aver ucciso il figlioletto Samuele nella loro casa di Cogne, potrebbe dover  scontare in carcere dai cinque ai sei anni prima di ottenere  qualche beneficio.

La concessione di permessi premio, ammissione al lavoro  esterno, detenzione domiciliare o semilibertà è disciplinata,  su richiesta, dal tribunale di sorveglianza competente per  territorio, in questo caso quello di Bologna. L'indulto non era stato concesso dalla Corte d’Assise  d’appello perchè, come si legge nelle motivazioni della  sentenza, «l'imputata (come lei ben sa, al pari della sua  precedente difesa), è indagata per concorso in calunnia  aggravata» nel procedimento chiamato Cogne-Bis. La tesi dei  giudici era che «ove mai l’imputata fosse condannata anche in  esito al corrispondente processo, l’indulto dovrebbe esserle  applicato in seguito, sulla pena cumulata». La procura generale, però, ha imboccato l’iter verso  l'applicazione immediata in quanto la sentenza di condanna per  l'omicidio è ormai diventata irrevocabile.

La sentenza ha anche un riflesso parmigiano: il colonnello Luciano Garofano ha affermato che il verdetto "rende merito al lavoro rigoroso e scrupoloso del Ris di Parma". E ha aggiunto di sperare che "i media abbandonino l'atteggiamento gratuitamente critico degli ultimi tempi ed abbiano più rispetto per i fedeli difensori dello Stato il cui unico obiettivo è quello di contribuire alla giustizia e alla verità".

Ma sulla vicenda l'opinione pubblica rimane divisa fra colpevolisti e innocentisti. Ovviamente i processi non si fanno in tv (tante le critiche di questi mesi a Porta a porta o Matrix), nè sui giornali o sui siti. Però sicuramente quella di Cogne è una vicenda che colpisce e pone tantio interrogativi. Ecco perché, anche su questo articolo, apriamo il Dite la vostra.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • renzo

    24 Maggio @ 01.00

    Sentendo molti radionotiziari ho capito che c'e un senso di pietismo nei riguardi della s.ra Franzoni.C'e chi dice delle posibilità di scarcerazione entro 5anni,altri della possibilita di una riduzione grazie all'indulto.Insoma a quel povero bimbo non è giusto dare giustizia e è dovuto solo pieta per la mamma omicida?

    Rispondi

  • lorena

    23 Maggio @ 14.57

    quello che mi preoccupa è come mai tutti pensano alla mamma e cosi poco a quel povero bambino,è colpevole questo si sapeva da subito,la si vuole graziare ?

    Rispondi

  • KATYA

    22 Maggio @ 18.30

    QUINDI PER LA LEGGE HA UCCISO SUO FIGLIO! E L'HANNO LASCIATA LIBERA PER TUTTI QUESTI ANNI CON ALTRI 2 FIGLI!! QUESTO E' GARANTISMO PER L'ACCUSATA, MA LE POTENZIALI VITTIME?

    Rispondi

  • Francesco

    22 Maggio @ 17.11

    mario Alessi giustamente e un mostro laFranzoni molti la chiamano poverina ma gli italiani pensano che il delitto di Cogne sia una telenovela?

    Rispondi

  • ROBERTA

    22 Maggio @ 14.57

    QUELLO CHE PIU PIU SCONVOLGE E LA LUNGHEZZA DI QUESTI PROCESSI . QUANTO SI E PARLATO DI COGNE , DI ERBA., DI CHIARA, DI ALESSI E DELLA CONSERVA MOLTO MENO DI RAIMONDI E TANTO SE NE PARLERA ANCORA PERCHE COSI TANTI AVVOCATI CAMPANO SU QUESTI PROCESSI CHE PUR RILEVANDOSI CHIARI FIN DALL'INIZIO BISOGNA SEMPRE DIMOSTRARE L'INNOCENZA DEL COLPEVOLE A TUTTI I COSTI. LA NOSTRA BUROCRAZIA DELLA GIUSTIZIA E UNO SCHIFO

    Rispondi

    • maria antonietta

      22 Maggio @ 16.22

      16 anni sono pochi se ha ucciso suo figlio in quel modo crudele che si è appreso dai giornali. Almeno 30 anni ,se è colpevole, da passarli tutti in carcere, è ora di finirla che dopo 6./7 anni escono per buona condotta. nell'articolo del giornale si legge" e i miei bambini " io direi che ci poteva pensare prima, cosa pretendeva di starsene tranquilla a casa sua ?

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La domenica pomeriggio al Colle San Giuseppe

FESTE

Un pomeriggio al Colle... foto

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

1commento

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

SEMBRA IERI

Ruspe al lavoro nel laghetto del Ducale (1995)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«+50 no limits» Idee e proposte per i migliori anni

INIZIATIVE

«+50 no limits»: idee e proposte per i migliori anni

Lealtrenotizie

Una lettrice: "Un uomo nudo nel piazzale della stazione"

Parma

Una lettrice: "Stazione, un uomo nudo nel piazzale ma nessuno interviene"

11commenti

PARMA

Secondo caso di tubercolosi al Rondani: studente ricoverato al Maggiore

Il ragazzo, minorenne, è in buone condizioni di salute

1commento

Parma

Auto fuori strada a Porporano: un ferito grave Foto

San Leonardo

Al matrimonio arrivano i carabinieri

8commenti

PARMA

Ruba una borsetta nella chiesa dell'Annunziata: inseguita e bloccata 56enne parmigiana Video

Carabinieri

Spaccio a domicilio: arrestato 30enne a Sorbolo

CASALTONE

Auto esce di strada e si ribalta: ferita una ragazza

Sorbolo

Cassaforte smurata, ladri a colpo sicuro

Furti

Vicofertile, gli abitanti vogliono i vigilantes

INCIDENTE

Scooter contro auto nel Piacentino: morto 29enne portato al Maggiore

Lega Pro

Lucca? Parla Longobardi

Satira

Elezioni: i candidati nel mirino

3commenti

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

L'EVENTO

Cantine aperte: il vino di Parma protagonista

Personaggio

Il pilota Leonardi: «Il rally mi ha salvato dal tumore»

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

ROMA

L'addio di Totti, il capitano in lacrime abbraccia i figli: "Starei qui altri 25 anni" Foto

MONZA

Ragazza violentata per anni e sequestrata per punizione: 24enne in manette

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

Gazzareporter

"En passant", crepuscolo parmigiano

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

1commento

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover