Italia-Mondo

Obama-McCain, America al voto L'Election day in pillole

Obama-McCain, America al voto L'Election day in pillole
3

Il giorno della scelta è arrivato. Oggi gli Stati Uniti, dopo una lunga campagna mediatica, decideranno chi sarà il loro prossimo presidente: John Mc Cain, repubblicano, oppure Barack Obama, democratico. I loro vice sono rispettivamente Sarah Palin e Joe Biden. Chiunque vincerà, si dice, l'America cambierà: per la prima volta nella storia sarà infatti eletto il primo presidente afro-americano oppure la prima vice-presidente donna. 
Un americano su tre ha già votato e oggi il numero di coloro che andranno alle urne potrebbe superare i 121 milioni .
Proprio alla vigilia del voto, è morta alla Hawaii la nonna materna del senatore nero Madelyn "Toot" Dunham, che ha cresciuto Obama mentre la madre era in Indonesia. Aveva 86 anni. Madelyn è però riuscita a votare: aveva votato per posta alcuni giorni fa e il suo voto sarà conteggiato nello spoglio tra quelli delle Hawaii.

IL CONFRONTO:

BARACK OBAMA  (Democratico, nato il 4 agosto 1961) -La parola d'ordine della sua campagna elettorale è "change", cambiamento, in riferimento in particolare alla politica di Bush. Seguono i termini "speranza" e "credere" (Believe). Obama, che è figlio di padre nero e madre bianca,  realizza quel sogno di unità di bianchi e neri sognata da Martin Luther King ed è considerato un candidato "post-razziale". Crede molto nel "noi" ("Yes, we can"): la sua campagna è stata organizzata dal basso, con le donazioni di migliaia di persone che hanno fatto la sua forza, per questo dice che se diventerà presidente dipenderà "dalla gente", e non dalle grandi forze economiche. Obama promette anche tagli alle tasse per la classe media e aumenti per i più ricchi.  Vuole creare meccanismi per rendere accessibile a tutti un'assicurazione medica.

JOHN MC CAIN (Repubblicano, nato il 29 agosto 1936) - Punta sull'onore, sull'esperienza e sull'eroismo, senza dimenticarsi, ovviamente, il cambiamento. Lo chiamano "maverick" perchè non prende ordini da nessuno ed è capace di portare a termini accordi bipartisan. Il suo spirito da combattente è venuto fuori più volte durante la campagna elettorale: l'appello finale sul Wall Street Journal si intitolava "What we are fighting for".  Il suo slogan numero uno è "Country first", dal sapore fortemente patriottico. "Ho servito il mio paese dall'età di 17 anni e per 5 anni ho desiderato rivedere le sue rive", dice nello spot elettorale trasmesso più di frequente in questi giorni, che ricorda la sua prigionia in Vietnam. Le sue posizioni sono conservatrici specie su aborto e immigrazione .Appoggia la guerra il Iraq e si è detto pronto a restarvi anche 100 anni pur di vincere, anche se poi ha chiarito che pensa possibile il ritiro entro il 2013. Paladino della famiglia americana e delle piccole imprese.

I SONDAGGI - Tutti i sondaggi danno per vincente Barack Obama. Il "poll dei polls", cioè la media di tutte le rilevazioni, lo dà in testa su John Mc Cain a 51 a 44, con il 5% di indecisi.

IL SISTEMA DI VOTO - Il presidente, in realtà, verrà eletto il 15 dicembre a Washington. E' in questa data, infatti, che i 538 delegati collegati a Obama o a McCain che verranno eletti stanotte sceglieranno chi sarà il nuovo presidente. Se Obama stanotte otterrà più delegati, vincerà Obama: se invece ne avrà di più McCain, vincerà quest'ultimo. In tutti gli Stati, chi vince prende tutti i grandi elettori di quello Stato anche se prevale un solo voto. Il numero di grandi elettori varia di Stato in Stato. Spesso, nonostante il sistema appaia semplice per quanto riguarda il conteggio dei voti, si fa confusione: infatti il voto è elettronico, e spesso non esiste una copia cartacea. Difficile dunque verificare la corrispondenza con la volontà reale degli elettori.  (Guarda la  puntata dei Simpson dedicata all'Election Day)

UNA NON-STOP DAVANTI ALLA TV - Su canale 5 Matrix con Enrico Mentana inizierà una puntata speciale dalle 23.30 fino alle 6 del mattino. Maratona tv anche per Bruno Vespa su Raiuno, con "Speciale Porta a Porta" (dalle 23,45). Edizione speciale su Raitre del Tg3 Linea Notte a mezzanotte con approfondimenti di Antonio Di Bella da New York. Speciale sulla stessa rete alle 11 del mattino. Rainews 24 farà collegamenti no-stop dalle 2 alle 7,30 e dalle 8 alle 8.15 di domani mattina. A mezzanotte per dieci ore uno speciale su La7 e anche su SkyTg24.  Tanti gli appuntamenti nella mattinata successsiva.  In radio, seguiranno la diretta dalle 21 radio 24 e dalle 22 Radio Monte Carlo.

Vota il sondaggio: Obama vincerà le presidenziali come dicono i sondaggi?

GUARDA la cronistoria delle presidenziali

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Massimo

    04 Novembre @ 13.59

    Spero che vinca Obama perché il mondo intero ha bisogno di una svolta, un segno di cambiamento, un segno di speranza che il futuro sia migliore. La storia ci ha insegnato che se gli Stati Uniti prendono una strada, l'intero occidente la prende insieme a loro, nel bene e nel male. Obama rappresenta chi ultimamente non ha contato niente nei confronti di chi prendeva decisioni sbagliate: nell'economia, nelle scelte delicate contro il terrorismo, e soprattutto mai a favore dell'uomo e dell'ambiente. Le promesse che fa Obama, se mantenute, possono farci progredire tutti. Ciao.

    Rispondi

  • CLAUDIO

    04 Novembre @ 12.17

    Obama deve andare alla Casa Bianca altrimenti se diventa presidente il clone di Busch per l'America e il mondo intero saranno tenebre e ci saranno ancora guerre su guerre. Nuove guerre e nuove carestie.Basta l'America non ha scelta o vince Obama o si suicida. Non bisogna guardare lo schieramentio politico ma l'uomo. Obama mi ricorda tanto Kennedy....

    Rispondi

  • ila

    04 Novembre @ 11.20

    oh ye. w Barack OBAMA. no,non perchè i sondaggi lo danno favorito, ne' per tutti i punti di vista, no non x questo. W. and W semplicemente per essere l'unico candidato ad avere nelle vene sangue di molti popoli, Popoli sul filo del rasoio. W perchè è uno di noi. non è perfetto, ma the States desiderano un uomo,un Presidente capace di guardarsi un match di MLB o che altro,un Uomo,un Presidente capace di sedersi a un tavolo con i potenti della terra senza abbassare lo sguardo o farsi influenzare,ecc. W l'Uomo,il Presidente che prende la mano della moglie e prende in braccio le Sue bimbe,ecc. oh ye, Barack Obama! ila

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

4commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

referendum

seggi

Referendum, urne aperte e discreta affluenza. Istruzioni per l'uso

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

1commento

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

5commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

Fidenza

La giunta: «L'aggregazione aiuterà il Solari»

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

6commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

10commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

Anche al Tardini un minuto di raccoglimento per la Chapecoense (Video

2commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

COMMENTO

Un post per i posteri

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

alessandria

Ruba fidanzatino a figlia, condannata per violenza sessuale

CALIFORNIA

Incendio al concerto: si temono 40 vittime

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

SERIE A

La Juve domina: battuta l'Atalanta (3-1)

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

SOCIETA'

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti