21°

32°

Italia-Mondo

"Yes, we can": Obama è il 44esimo presidente degli Stati Uniti

0

La cronaca di mercoledì 5 novembre.

Barack Obama ha vinto le elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Sarà il primo afroamericano alla Casa Bianca La vittoria è scaturita dalla conquista dei grandi elettori di Florida, Ohio, New Mexico, Iowa, Virginia, Colorado e Nevada, Stati strappati ai repubblicani, e dalle conferme in collegi molto popolosi, quali California, New York e Pennsylvania, alla vigilia ritenuta in bilico. Nessun "ribaltone", invece, a favore di John McCain.

Il senatore nero dell’Illinois ha conquistato almeno 349 voti elettorali; ne erano necessari 270 per vincere (negli Stati Uniti infatti le preferenze vanno a una serie di "grandi elettori" collegati ai candidati alla carica di presidente). In termini assoluti ad Obama, secondo la Fox, sono andati 61,56 milioni di suffragi, a John McCain 54,81 milioni di voti, pari al 47% circa del totale.
A scegliere Obama sono stati soprattutto donne, giovani, ispanici e afroamericani. Lo attesta un'indagine della Cnn. - La vittoria di Obama è stata annunciata prima dai blog che dai grandi network tv statunitensi.
John McCain e il presidente uscente George W. Bush si sono già congratulati con Obama. Le parole di McCain: "Ho fallito io, ma non potevamo fare di più. Ora rimettiamo in pista il Paese". Sarah Palin in lacrime. I democratici confermano la maggioranza al Congresso.
Il vincitore ha tenuto il suo primo discorso a Chicago, ripetendo insieme alla folla lo slogan "Yes we can". Ha ricordato la nonna morta nei giorni scorsi, ha affermato che avrà bisogno di tutti e che sarà "anche il presidente di chi non mi ha votato". Ha concluso con parole di speranza e con la frase "Dio benedica l'America".

AFFLUENZA RECORD. In questa campagna elettorale Barack Obama e i democratici sono riusciti a mobilitare gli elettori, riportando alle urne anche tanti afroamericani e giovani che in passato disertavano oppure non si erano iscritti alle liste elettorali (negli Stati Uniti infatti l'iscrizione non è automatica ma avviene su iniziativa personale degli aventi diritto).
Il risultato? Un'affluenza record, superiore anche all'Election Day che portò John F. Kennedy alla vittoria, nel 1960. Il tasso di partecipazione degli elettori americani quest'anno è pari del 66%, a livelli analoghi al 1908 secondo il sito Real Clear Politics. Quando Kennedy fu eletto, nel 1960, la partecipazione superò appena il 63%. Nel 2004, anno della rielezione del presidente uscente George W. Bush, l'affluenza fu del 55,3%.
Il presidente eletto Barack Obama ha ottenuto la maggioranza assoluta dei suffragi: il 52% circa, secondo i dati provvisori. Non succedeva dal 1976 per un candidato democratico alla casa Bianca, da quando cioè Jimmy Carter aveva ottenuto il 50,1% dei suffragi.

IL DISCORSO - Barack Obama ha ringraziato per il loro amore e il loro sostegno la moglie Michelle ("la prossima first lady degli Usa"), le figlie Sasha e Malia e la nonna materna, scomparsa proprio il giorno prima del voto. La moglie e le figlie lo hanno accompagnato sul palco, vestite di rosso e nero, poi, dopo un bacio, lo hanno lasciato solo per il suo primo discorso da presidente eletto degli Usa.
Poi ha detto: "Il cambiamento è arrivato". "Se qualcuno pensa che in America ci sia qualcosa di impossibile, questa notte è la risposta". Lo ha detto il presidente eletto Barack Obama sul palco del Grant Park di Chicago dove lo ha accolto una folla in delirio: "Con questa elezione il cambiamento è arrivato in America". Barack Obama ha annunciato che lavorerà "insieme al senatore John McCain per rinnovare il Paese".

I DEMOCRATICI PIU' FORTI NEL CONGRESSO. In questa tornata elettorale, oltre a scegliere il 44esimo presidente degli Stati Uniti, gli americani dovevano anche rinnovare la Camera (uno dei due rami del Parlamento Usa) e un terzo del Senato. E in base ai risultati ancora provvisori, il Partito Democratico amplia il proprio controllo del Congresso: più 15 seggi alla Camera, più 5 al Senato, anche se pare che in quest'ultimo non raggiungeranno la cosidetta "cifra magica" di 60 seggi, che avrebbe permesso di neutralizzare qualsiasi possibilità di ostruzionismo da parte dell’opposizione. In base ai calcoli del New York Times, alla Camera i democratici hanno 248 rappresentanti (rispetto ai 233 attuali), i repubblicani 166. Al Senato i democratici sono al momento a quota 56 (rispetto ai 51 attuali) contro 40. Mancano i risultati del Minnesota (dove il democratico Al Franken, un noto comico, è in testa a testa con il repubblicano Norm Coleman), la Lousiana (dove l’elezione della democratica Marie Landrieu è a rischio), l’Alaska (dove il senatore "storico" repubblicano Ted Stevens rischia il posto dopo una sua condanna per corruzione).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

botta e risposta pizzarotti / scarpa

ELEZIONI 2017

Pizzarotti-Scarpa, la sfida finale Video-intervista doppia

di Chiara Cacciani

15commenti

Lealtrenotizie

Affluenza a Parma: 30,93% alle 19

elezioni 2017

Affluenza a Parma: 30,93% alle 19  Video

1commento

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

7commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvano (Quattro Castella)

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

3commenti

L'AGENDA

Una domenica da vivere nella nostra provincia

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Sant'Ilario d’Enza

Ladro aveva in auto del parmigiano rubato, sarà donato alla Caritas

Notato dai Cc vicino a supermarket, aveva precedente specifico

1commento

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

caldo

Al Nord arrivano i temporali. Ieri caldo percepito 49° a Ferrara (41° a Parma)

SOCIETA'

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

Moto

Valentino Rossi da leggenda ad Assen, battuto Petrucci

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse