19°

32°

Italia-Mondo

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"
0

Il presidente del Parlamento iraniano Ali Larijani ha criticato Barack Obama per il suo "no" al programma nucleare di Teheran. Secondo Larijani le parole di Obama sono una «ripetizione» di quanto detto dall’amministrazione del presidente uscente George W. Bush. Larijani avverte il presidente americano neo-eletto che sta prendendo «la strada sbagliata».
Ieri Obama ha tenuto la sua prima conferenza stampa dopo la vittoria alle urne. Per quanto riguarda la politica estera ha detto di ritenere «inaccettabile» che l’Iran possa dotarsi di armi nucleari. «Se gli americani vogliono cambiare la loro situazione nella regione - ha detto ancora l'iraniano Larijani - devono mandare i giusti segnali ai popoli di quest’area del mondo».

LA CONFERENZA STAMPA DI IERI SERA.
«Stiamo affrontando la più  grande sfida economica della nostra vita» ed è «una crisi  globale che richiede una risposta globale». Con accanto a sé il vicepresidente eletto Joe Biden e alle  sue spalle l’ex numero uno della Fed Paul Volcker, il presidente  eletto degli Stati Uniti, Barack Obama, ha confermato la  propria volontà di lavorare con gli altri leader mondiali per  uscire tutti insieme dalla crisi.
Ma sin dalle prime battute in questo primo incontro a  Chicago con la stampa dopo la sua elezione a presidente, Obama  ha tenuto a ricordare che il presidente «è uno solo» e si  chiama George W. Bush, fino al 20 gennaio, data alla quale il  presidente eletto si insedierà alla Casa Bianca.

Bush è un presidente in fin di mandato, dal quale Obama si  aspetta però qualche segnale concreto, come l’approvazione di  un primo stralcio dell’ambizioso piano di stimolo che lui  intende avviare una volta alla Casa Bianca per salvare la classe  media. «Appena sarò presidente – ha detto Obama – affronterò la  crisi di petto prendendo le misure necessarie per arginare la  crisi del credito, aiutare le famiglie che lavorano duro, per  restituire crescita e prosperità».

Ormai non c'è più alcun dubbio che l’economia statunitense sia in recessione, ammettono il presidente della Fed di Atlanta, Dennis Lockhart e il National Bureau of Economic Research (Nber). Ed è per questo che il Congresso studia infatti un piano di rilancio dell’economia in due fasi: un pacchetto di stimoli fiscali da 60-100 miliardi di dollari subito, e un secondo all’inizio dell’anno. In quest’ultimo potrebbe rientrare anche un taglio delle tasse permanente. In ogni caso una volta giunto a Washington «la prima misura» che il presidente eletto prenderà sarà un piano di rilancio che aiuti «l'economia a ripartire».

Obama ha incontrato  i giornalisti dopo una prima riunione del  suo team di consiglieri economici, durante il quale è stato tra  l'altro preparato il vertice del G20 in calendario il 15  novembre a Washington. Come aveva anticipato la sua portavoce, Obama non ha annunciato nessuna nomina: né quella – attesissima – del futuro  segretario al Tesoro, né quella del futuro segretario di Stato.
E' pressoché  ufficiale che il presidente eletto non parteciperà al G20 di lunedì, ma praticamente certo  che Obama sarà a Washington nelle ore del Vertice, per una serie di  incontri bilaterali con i leader mondiali. «Incontrerò lunedì a Washington il presidente Bush e anche il premier Berlusconi. Non prevedo problemi. Andrò alla Casa Bianca con spirito bipartisan».
Il presidente francese Nicolas Sarkozy, presidente di turno  dell’Ue, ha  espresso il desiderio di incontrare  Obama appena possibile, per gettare le basi del  secondo vertice del G20, che gli europei auspicano possa tenersi  entro il febbraio prossimo, con Obama insediato alla Casa  Bianca.

La riunione odierna dei consiglieri economici - tra cui pesi  massimi come Warren Buffett o Eric Schmidt della Google - si è  svolta nello storico hotel Hilton di Chicago, a poche centinaia  di metri dal Grant Park, dove centinaia di migliaia di persone  avevano festeggiato pochi giorni prima la vittoria di Obama.
Intorno al tavolo della riunione,  a destra del presidente  eletto sedeva Biden, mentre alla sua sinistra c'era Volcker,  l'anziano ex presidente della Fed che molti vedono al Tesoro. Due dei tre «papabili» per il Tesoro hanno partecipato alla  riunione odierna: oltre a Volcker, c'era l’ex ministro del  Tesoro di  Clinton Larry Summers. Il terzo è Timothy  Geithner, presidente della Fed.
Durante la conferenza stampa Obama ha parlato anche di politica estera (un unico argomento affrontato: il no alla politica nucleare dell'Iran), di curiosità familiari («Preferiamo un cane del canile»), ma ancora di economia e di aiuti al settore automobilistico che sta toccando il «profondo rosso». «Stiamo lavorando a politiche per aiutare il comparto automobilistico». 

Altri articoli alle pagine 2 e 3 della Gazzetta di Parma in edicola oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Casaltone, un paese diviso in due

Il caso

Casaltone, un paese diviso in due

Poggio di Sant'Ilario

Da fuoco alla stanza e ustiona moglie e figlia

Asessuali

Vivere in astinenza: il documentario della parmigiana Soresini

Fidenza

Piazza Grandi, operazione recupero archeologico

Lutto

Laurano dice addio a «Ester» la centenaria

Integrazione

Fine del Ramadan, una festa condivisa

Serie B

Le avversarie del Parma ai raggi X

Promozione

Apolloni: «Felice per questa B»

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

L'intervista di TvParma: "Penso che per questa vittoria abbiano pesato la nostra concretezza e i nostri contenuti"

2commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

LE ALTRE CITTA'

Piacenza, Patrizia Barbieri (centrodestra) sindaco

Dem sconfitti praticamente ovunque. Spezia, vittoria di Peracchini. Genova, vince Bucci

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna 

5commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

10commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande