22°

32°

Italia-Mondo

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"

L'Iran: "Obama sulla strada sbagliata"
Ricevi gratis le news
0

Il presidente del Parlamento iraniano Ali Larijani ha criticato Barack Obama per il suo "no" al programma nucleare di Teheran. Secondo Larijani le parole di Obama sono una «ripetizione» di quanto detto dall’amministrazione del presidente uscente George W. Bush. Larijani avverte il presidente americano neo-eletto che sta prendendo «la strada sbagliata».
Ieri Obama ha tenuto la sua prima conferenza stampa dopo la vittoria alle urne. Per quanto riguarda la politica estera ha detto di ritenere «inaccettabile» che l’Iran possa dotarsi di armi nucleari. «Se gli americani vogliono cambiare la loro situazione nella regione - ha detto ancora l'iraniano Larijani - devono mandare i giusti segnali ai popoli di quest’area del mondo».

LA CONFERENZA STAMPA DI IERI SERA.
«Stiamo affrontando la più  grande sfida economica della nostra vita» ed è «una crisi  globale che richiede una risposta globale». Con accanto a sé il vicepresidente eletto Joe Biden e alle  sue spalle l’ex numero uno della Fed Paul Volcker, il presidente  eletto degli Stati Uniti, Barack Obama, ha confermato la  propria volontà di lavorare con gli altri leader mondiali per  uscire tutti insieme dalla crisi.
Ma sin dalle prime battute in questo primo incontro a  Chicago con la stampa dopo la sua elezione a presidente, Obama  ha tenuto a ricordare che il presidente «è uno solo» e si  chiama George W. Bush, fino al 20 gennaio, data alla quale il  presidente eletto si insedierà alla Casa Bianca.

Bush è un presidente in fin di mandato, dal quale Obama si  aspetta però qualche segnale concreto, come l’approvazione di  un primo stralcio dell’ambizioso piano di stimolo che lui  intende avviare una volta alla Casa Bianca per salvare la classe  media. «Appena sarò presidente – ha detto Obama – affronterò la  crisi di petto prendendo le misure necessarie per arginare la  crisi del credito, aiutare le famiglie che lavorano duro, per  restituire crescita e prosperità».

Ormai non c'è più alcun dubbio che l’economia statunitense sia in recessione, ammettono il presidente della Fed di Atlanta, Dennis Lockhart e il National Bureau of Economic Research (Nber). Ed è per questo che il Congresso studia infatti un piano di rilancio dell’economia in due fasi: un pacchetto di stimoli fiscali da 60-100 miliardi di dollari subito, e un secondo all’inizio dell’anno. In quest’ultimo potrebbe rientrare anche un taglio delle tasse permanente. In ogni caso una volta giunto a Washington «la prima misura» che il presidente eletto prenderà sarà un piano di rilancio che aiuti «l'economia a ripartire».

Obama ha incontrato  i giornalisti dopo una prima riunione del  suo team di consiglieri economici, durante il quale è stato tra  l'altro preparato il vertice del G20 in calendario il 15  novembre a Washington. Come aveva anticipato la sua portavoce, Obama non ha annunciato nessuna nomina: né quella – attesissima – del futuro  segretario al Tesoro, né quella del futuro segretario di Stato.
E' pressoché  ufficiale che il presidente eletto non parteciperà al G20 di lunedì, ma praticamente certo  che Obama sarà a Washington nelle ore del Vertice, per una serie di  incontri bilaterali con i leader mondiali. «Incontrerò lunedì a Washington il presidente Bush e anche il premier Berlusconi. Non prevedo problemi. Andrò alla Casa Bianca con spirito bipartisan».
Il presidente francese Nicolas Sarkozy, presidente di turno  dell’Ue, ha  espresso il desiderio di incontrare  Obama appena possibile, per gettare le basi del  secondo vertice del G20, che gli europei auspicano possa tenersi  entro il febbraio prossimo, con Obama insediato alla Casa  Bianca.

La riunione odierna dei consiglieri economici - tra cui pesi  massimi come Warren Buffett o Eric Schmidt della Google - si è  svolta nello storico hotel Hilton di Chicago, a poche centinaia  di metri dal Grant Park, dove centinaia di migliaia di persone  avevano festeggiato pochi giorni prima la vittoria di Obama.
Intorno al tavolo della riunione,  a destra del presidente  eletto sedeva Biden, mentre alla sua sinistra c'era Volcker,  l'anziano ex presidente della Fed che molti vedono al Tesoro. Due dei tre «papabili» per il Tesoro hanno partecipato alla  riunione odierna: oltre a Volcker, c'era l’ex ministro del  Tesoro di  Clinton Larry Summers. Il terzo è Timothy  Geithner, presidente della Fed.
Durante la conferenza stampa Obama ha parlato anche di politica estera (un unico argomento affrontato: il no alla politica nucleare dell'Iran), di curiosità familiari («Preferiamo un cane del canile»), ma ancora di economia e di aiuti al settore automobilistico che sta toccando il «profondo rosso». «Stiamo lavorando a politiche per aiutare il comparto automobilistico». 

Altri articoli alle pagine 2 e 3 della Gazzetta di Parma in edicola oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

2commenti

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

METEO

Temporali, vento e caldo oggi in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

13commenti

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

TERRORISMO

Barcellona: per la polizia sono tutti morti i quattro ricercati. Forse in Francia l'autista-killer

terrorismo

Barcellona, terza vittima italiana: Carmela, residente in Argentina

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti