-1°

Italia-Mondo

Editoriale - Renzi l'impaziente in silenzio stampa

Editoriale - Renzi l'impaziente in silenzio stampa
3

Giuliano Molossi

Matteo Renzi è entrato in silenzio stampa. Stufo di essere tirato in ballo, un giorno sì e l'altro pure, come disfattista, come quello che vuole impallinare Letta e far cadere il governo delle larghe (e fragili) intese, il sindaco di Firenze ha approfittato della lunga intervista a «Bersaglio mobile» per dire basta. Basta con i botta e risposta, con il solito copione di dichiarazioni e smentite, con il canto e il controcanto, con il tiro al piccione. «Nel mio partito - ha detto - si divertono a farmi fare sempre la parte che ha il maggiordomo nei libri gialli: il sospettato numero uno». Prima di candidarsi alla segreteria del Pd (scelta pressoché inevitabile in caso di primarie aperte a tutti) Renzi dunque si asterrà da interviste, comunicati e tweet. Ma in silenzio continuerà la sua marcia con due obiettivi molto precisi e molto ambiziosi: prima la segreteria del partito e poi la presidenza del Consiglio.

«Io non mollo», ha detto a Mentana. E ha approfittato dell'ultima uscita televisiva per qualche punzecchiatura all'amico Letta, per ribadire che non è lui a logorare il governo ma è il governo che si logora da solo, che più che il governo del fare per ora sembra il governo del rinviare. Renzi appare sempre molto determinato e sicuro di sé. Ma, pur non dandolo a vedere, è nervoso e impaziente, ha fretta. Non può essere precipitoso ma neppure troppo attendista. Sa di poter contare su un largo seguito di consensi dentro il Pd (e soprattutto fuori) ma una ventina di anni fa c'era chi, come Mariotto Segni, di consensi ne aveva molti più di lui e poi è rimasto con un pugno di mosche in mano. Va bene seminare, ma poi bisogna raccogliere i frutti, se no marciscono. I sondaggi dicono che il Pd continua a perdere voti (e certamente il salvataggio di Alfano nella vicenda kazaka non ha migliorato le cose) ma che Renzi continua a crescere in popolarità.

E' indubitabile che in caso di elezioni anticipate il miglior candidato di cui dispone il partito democratico è lui. Solo che l' ipotesi del voto è oggi piuttosto remota. Nemmeno l'imminente sentenza della Corte di Cassazione sul caso dei diritti Mediaset, il 30 luglio prossimo, dovrebbe far saltare il governo. Dopo aver avuto la benedizione del Quirinale, che ha fatto chiaramente intendere che non esistono alternative a questa maggioranza, Letta può proseguire il suo cammino, cercando, se gli riesce, di renderlo un po' meno lento e incerto di quello che è stato fin qui. L'esecutivo non poteva certo cadere sulla Shalabajeva, ma da questa sconcertante vicenda esce ancora più fragile. E il Pd è sempre più spaccato. I renziani hanno soffiato sul fuoco, tentando di approfittare della situazione che si era venuta a creare, per enfatizzare le divisioni. Ma non sono riusciti ad andare oltre: il monito di Napolitano li ha gelati. Ora Renzi dice che lascerà in pace Letta. Lo faccia, dia tempo al premier di dimostrare se è davvero in grado di mantenere gli impegni. Quanto a lui, non si sottragga alla corsa per la segreteria, vinca e ridia smalto a un partito in disarmo. Poi, se sarà davvero bravo, potrà anche provare a fare quella rivoluzione liberale del Paese che non è riuscita a Berlusconi. E' giovane e i rivali non sono certo dei giganti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    22 Luglio @ 10.09

    E' uguale a mr Bean!!!

    Rispondi

  • Paolo

    21 Luglio @ 16.37

    il direttore non sa che; renzi non diventerà leader alle prossime primarie e il pd non avrà i numeri per governare alle prossime votazioni.... m5s

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    21 Luglio @ 13.20

    Fin dalle primarie del PD, Matteo mi ha fatto una grande, favorevole impressione. Pian piano, questa emozione è evaporata. Trovo che abbia un'insopportabile ambizione. Nel "Tao The Ching", Lao Tzu ha scritto "Il potere va dato a chi non lo chiede".

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

gossip

Belen, un altro bacio (con Iannone) nella bufera

concerti

musica

Caos biglietti U2: ira dei fan, seconda data e esposto Codacons

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

televisione

Isola dei Famosi: esclusa Wanna Marchi (e la figlia). C'è la pornostar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Parrocchie in campo contro le povertà

Il caso

Parrocchie in campo contro le povertà

Lutto

Addio ad Angelo Ferri, il «fontaner»

Epidemia

Legionella: domani la svolta

GIOVEDI' AL REGIO

Brunori Sas: «A casa tutto bene»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

BORGOTARO

Addio al partigiano Ollio, commerciante pluridecorato

Istituto Sanvitale Fra Salimbene

Chi ha rotto la porta dei bagni dei maschi?

Basilicagoiano

Allarme droga tra i minorenni

Raid

Boschi di Carrega, auto forzate nel parcheggio

via emilia

Scontro auto-camion a Parola: muore il 60enne Giancarlo Morini Video

ladri in azione

Secondo furto in pochi giorni alla fattoria di Vigheffio Video

1commento

i nuovi acquisti

Munari e Edera: "Parma, un buon progetto" Video

anteprima

Polemica clochard, contro la Chiesa un attacco "strano" Video

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

2commenti

Ausl

Meningite e vaccini: attivata un'e-mail per chiedere informazioni ai medici

CLASSIFICA 

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

36commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

11commenti

EDITORIALE

L'orrore in diretta? E' la tv del Medioevo

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

sindacati

Trasporto aereo, differito lo sciopero del 20

Motori

La Germania chiede il richiamo di Fiat 500, Doblò e Jeep-Renegade

SOCIETA'

roma

Colosseo nel mirino dei vandali: scritte con lo spray su un pilastro

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

ARBITRI

Fischietto, che passione. Un'epopea lunga un secolo

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video