21°

Italia-Mondo

Editoriale - Renzi l'impaziente in silenzio stampa

Editoriale - Renzi l'impaziente in silenzio stampa
Ricevi gratis le news
3

Giuliano Molossi

Matteo Renzi è entrato in silenzio stampa. Stufo di essere tirato in ballo, un giorno sì e l'altro pure, come disfattista, come quello che vuole impallinare Letta e far cadere il governo delle larghe (e fragili) intese, il sindaco di Firenze ha approfittato della lunga intervista a «Bersaglio mobile» per dire basta. Basta con i botta e risposta, con il solito copione di dichiarazioni e smentite, con il canto e il controcanto, con il tiro al piccione. «Nel mio partito - ha detto - si divertono a farmi fare sempre la parte che ha il maggiordomo nei libri gialli: il sospettato numero uno». Prima di candidarsi alla segreteria del Pd (scelta pressoché inevitabile in caso di primarie aperte a tutti) Renzi dunque si asterrà da interviste, comunicati e tweet. Ma in silenzio continuerà la sua marcia con due obiettivi molto precisi e molto ambiziosi: prima la segreteria del partito e poi la presidenza del Consiglio.

«Io non mollo», ha detto a Mentana. E ha approfittato dell'ultima uscita televisiva per qualche punzecchiatura all'amico Letta, per ribadire che non è lui a logorare il governo ma è il governo che si logora da solo, che più che il governo del fare per ora sembra il governo del rinviare. Renzi appare sempre molto determinato e sicuro di sé. Ma, pur non dandolo a vedere, è nervoso e impaziente, ha fretta. Non può essere precipitoso ma neppure troppo attendista. Sa di poter contare su un largo seguito di consensi dentro il Pd (e soprattutto fuori) ma una ventina di anni fa c'era chi, come Mariotto Segni, di consensi ne aveva molti più di lui e poi è rimasto con un pugno di mosche in mano. Va bene seminare, ma poi bisogna raccogliere i frutti, se no marciscono. I sondaggi dicono che il Pd continua a perdere voti (e certamente il salvataggio di Alfano nella vicenda kazaka non ha migliorato le cose) ma che Renzi continua a crescere in popolarità.

E' indubitabile che in caso di elezioni anticipate il miglior candidato di cui dispone il partito democratico è lui. Solo che l' ipotesi del voto è oggi piuttosto remota. Nemmeno l'imminente sentenza della Corte di Cassazione sul caso dei diritti Mediaset, il 30 luglio prossimo, dovrebbe far saltare il governo. Dopo aver avuto la benedizione del Quirinale, che ha fatto chiaramente intendere che non esistono alternative a questa maggioranza, Letta può proseguire il suo cammino, cercando, se gli riesce, di renderlo un po' meno lento e incerto di quello che è stato fin qui. L'esecutivo non poteva certo cadere sulla Shalabajeva, ma da questa sconcertante vicenda esce ancora più fragile. E il Pd è sempre più spaccato. I renziani hanno soffiato sul fuoco, tentando di approfittare della situazione che si era venuta a creare, per enfatizzare le divisioni. Ma non sono riusciti ad andare oltre: il monito di Napolitano li ha gelati. Ora Renzi dice che lascerà in pace Letta. Lo faccia, dia tempo al premier di dimostrare se è davvero in grado di mantenere gli impegni. Quanto a lui, non si sottragga alla corsa per la segreteria, vinca e ridia smalto a un partito in disarmo. Poi, se sarà davvero bravo, potrà anche provare a fare quella rivoluzione liberale del Paese che non è riuscita a Berlusconi. E' giovane e i rivali non sono certo dei giganti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giovanni

    22 Luglio @ 10.09

    E' uguale a mr Bean!!!

    Rispondi

  • Paolo

    21 Luglio @ 16.37

    il direttore non sa che; renzi non diventerà leader alle prossime primarie e il pd non avrà i numeri per governare alle prossime votazioni.... m5s

    Rispondi

  • Daniele Tanzi

    21 Luglio @ 13.20

    Fin dalle primarie del PD, Matteo mi ha fatto una grande, favorevole impressione. Pian piano, questa emozione è evaporata. Trovo che abbia un'insopportabile ambizione. Nel "Tao The Ching", Lao Tzu ha scritto "Il potere va dato a chi non lo chiede".

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Il CineFilo per domenica 22 ottobre - La battaglia dei sessi - Nico 1988 - It - Blade runner 2049 -

IL CINEFILO

It, il nuovo Blade Runner, La battaglia dei sessi: i film della settimana

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

incidente mortale

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

12commenti

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

CALCIO

Domani si gioca Foggia-Parma, oggi le visite per Ceravolo Video

E' già tempo di nuove sfide per i crociati

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

36commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

AUTOSTRADA

Incidente in A1: coda tra Parma e Fidenza questa mattina

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

FORMULA 1

Hamilton, le mani sul Mondiale. Vettel 2°. Colpo di scena, Raikkonen 3°

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

"Parcheggio inadeguato in via Jacchia"

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro