ULTIME NOTIZIE DA NON PERDERE!

Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Cerca il meteo del tuo Comune

SCOPRI LE altre SEZIONI

L'unione fa la forza: nasce un marchio collettivo per l'Expo
agricoltura

L'unione fa la forza: nasce un marchio collettivo per l'Expo

 
Dal cuore di Solignano 100 mila euro per Chanel
solignano

Dal cuore di Solignano 100 mila euro per Chanel

 
Apepig - Sua maestà il maiale

Apepig - Sua maestà il maiale

 
Ricetta del giorno  Tortino di cioccolato fondente
Gusto

Ricetta del giorno Tortino di cioccolato fondente

 
L'attuale foto copertina di Facebook
lettori

Foto copertina di Facebook: e se fosse la vostra?

 
Isoardi, 6 ragioni per non frequentare Salvini
Comare & Co.

Isoardi: 6 ragioni per non frequentare Salvini

 
2Cellos: i violoncellisti  rock
MUSICA

2Cellos i violoncellisti rock Video

 
Alternanza scuola-lavoro. L'ascom all'Ulivi
scuola

Alternanza scuola-lavoro. L'ascom all'Ulivi

 
Pronto il museo multimediale di Giuseppe Verdi
Busseto

Pronto il museo multimediale di Giuseppe Verdi

 
Genitori di Fognano: sempre più perplessi
asilo

Genitori di Fognano: sempre più perplessi

 
Busseto: arriva il carnevale
Tg Parma

Busseto: arriva il carnevale Video

 
Dal 26 febbraio il corso di fotografia con Ottobrino
Busseto

Dal 26 febbraio il corso di fotografia con Ottobrino

 
I giovani e il lavoro: un incontro a Palazzo Soragna
Lavoro

Giovani e lavoro: incontro a Palazzo Soragna

 
ROYAL OPERA HOUSE: ANDREA CHÉNIER

ROYAL OPERA HOUSE: ANDREA CHÉNIER

 
Il vescovo: "Unioni civili, attentato al matrimonio"
cei

Il vescovo: "Unioni civili, attentato al matrimonio"

 
Perseguita, picchia e rapina la ex: giovane africano in manette
Stalking

Perseguita, picchia e rapina la ex: giovane in manette Video

 
Gazzetta  lavoro
publiedi

Gazzetta lavoro

 
Posto di blocco 19: "E la musica va..."
musica

Posto di blocco 19: "E la musica va..."

 
Un'ode di Orazio tradotta in dialetto
dialetto

Un'ode di Orazio tradotta in dialetto

 
Google translate, una app per le traduzioni instantanee
Utilità

Google translate, una app per le traduzioni instantanee

 
Sport e Università, presentato il progetto "Camminare Insieme": ne parla il medico parmigiano Gianfranco Beltrami
Salute

Presentato il progetto Camminare Insieme Video

 
Peugeot 308 GT, attenti a quelle due
NOVITA'

Peugeot 308 GT, attenti a quelle due

 
sciatore dolomiti
VIAGGI

Colazione all'alba in quota. Per sciare al sorgere del sole

 
Antichi Sapori

Antichi Sapori

 
Offerte Kauppa
Kauppa

Offerte Kauppa

 
Donne: tutte le news al femminile
la città rosa

Donne: tutte le news al femminile

 

C inema

UNBROKEN

UNBROKEN

Genere Drammatico

Durata 130

 
TURNER

TURNER

Genere Biografico

Durata 149

 

Italia-Mondo

Mister Gay 2013 è ex calciatore. "Premio coraggio" a un iracheno

Mister Gay 2013 è ex calciatore. "Premio coraggio" a un iracheno
4

Il nuovo "reginetto" gay d’Italia è Giovanni Licchello, ex calciatore 26enne originario di Ferrara che vive e lavora a Brindisi come rappresentante. Speciale Premio «Coraggio» a Hussiyen Adnan, iracheno rifugiato politico a Torino, la fascia di Mr. Sorriso va all’insegnante spezzino di matematica e fisica Michele Ratti nella finale nazionale della 17/a edizione di Mister Gay Italia, concorso organizzato dal portale Gay.it, che si è svolta, al "Mamamia" di Torre del Lago. Ad aggiudicarsi la fascia di ragazzo più bello e rappresentativo del mondo gay, battendo gli altri sei concorrenti, è stato Giovanni Licchello, 26 enne nato a Ferrara e residente a Brindisi, dove lavora come rappresentante di prodotti per studi dentistici. Single, ex calciatore, Giovanni ha colpito la giuria raccontando l’episodio legato a una cicatrice sul sopracciglio, che si è procurato difendendo un amico picchiato in una discoteca eterosessuale, perchè gay. «Ho preso parte al concorso – ha spiegato – per trasmettere agli altri il coraggio di esporsi».

Uno dei finalisti, l’iracheno Hussyien Adnan, ha condiviso con il pubblico la propria storia di rifugiato politico in Italia, fuggito dal suo Paese a causa dalle ripetute molestie e percosse subite dalla famiglia di origine che, non accettando la sua omosessualità, chiedeva per lui la condanna a morte. Dopo 2 anni passati in Germania, Hussyien si è trasferito a Torino dove ha trovato una nuova famiglia: una coppia gay unita da molti anni. «Ho due papà – ha raccontato – che mi accudiscono e mi hanno dato la possibilità di studiare e lavorare». Per premiare il messaggio di libertà lanciato da Hussyien la giuria ha istituito uno speciale Premio «Coraggio».
«Mister Gay sorriso» è la fascia assegnata invece a Michele Ratti, 39enne professore di matematica e fisica di La Spezia, gay dichiarato dai tempi dell’Università e orgoglioso di esserlo. Oltre a lavorare come professore in una scuola superiore privata paritaria di Spezia, Michele che vive ad Albiano Magra (una frazione del comune di Aulla in provincia di Massa-Carrara), ha da poco aperto uno studio a S.Stefano Magra per l’insegnamento delle due materie, un progetto che prende il nome «Matematica+Mente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

commenti 4
  • guido

    03 September @ 22.16

    a Parma si dice che i peggior nemici dei gay sono........................i gay!

    Rispondi

  • francesco

    03 September @ 14.30

    I gay si espongono troppo , anche in discoteca si atteggiano e si baciano in pubblico, cose che le coppie etero non fanno.Poi condanno ogni tipo di violenza e di atteggiamento omofobico,ma devono essere meno esibizionisti in generale.

    Rispondi

  • Luca

    03 September @ 14.07

    e poi quella del concorso di bellezza per gay che cos'è, se non una maniera per autoghettizzarsi? mi risulta che i gay possano liberamente iscriversi ai concorsi di bellezza standard che già esistono (fermo restando che uno potrebbe chiedersi se non esiste qualcosa di più qualificante per la persona, che non un concorso di bellezza)

    Rispondi

  • Luca

    03 September @ 11.31

    "picchiato in una discoteca eterosessuale"??? qualcuno mi spiega il concetto di discoteca eterosessuale? secondo me qualcuno si è bevuto il cervello...

    Rispondi