21°

35°

casatico

L'ex villa del boss a una famiglia bisognosa

Ricavati due appartamenti: uno è già stato assegnato, l'altro lo sarà a breve

L'ex villa del boss  a una famiglia bisognosa
Ricevi gratis le news
18

Splendida villa, affacciata su un panorama mozzafiato. Segni particolari: confiscata alla mafia. L’abitazione a due piani, con portico e giardino, si trova a Casatico, in una via isolata. Domina la vallata che scende fino a San Michele Tiorre, fra colline e campi di grano. Cinque anni fa è stato sfrattato il proprietario, che era stato condannato per contrabbando, e il bene è stato confiscato. 

L'articolo sulla Gazzetta di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • patrizia

    25 Agosto @ 15.40

    Con che criterio sono state scelte le famiglie? Assurdo dare un bene così prezioso a pochi privilegiati. Si affitta e il ricavato si distribuisce tra gli aventi diritto.

    Rispondi

  • Betti

    24 Agosto @ 23.26

    si poteva però fare qualcosa che lo rendesse fruibile a più persone (circolo, associazione, ecc)

    Rispondi

  • fabe

    24 Agosto @ 18.14

    Se un bene confiscato lo tieni vuoto ed abbandonato per una decina di anni, lo stesso diventerà inutilizzabile e con oneri altissimi per il recupero (sempre che nel frattempo non venga anche danneggiato da inquilini abusivi). Se invece verrà abitato regolarmente e continuativamente da famiglie, forse a sentenza definitiva potrà valere ancora qualcosa e magari potrà fruttare un ricavato vicino al reale valore dell'immobile.

    Rispondi

  • Vercingetorige

    24 Agosto @ 17.33

    BETTI , i beni requisiti possono essere DATI IN USO ad Amministrazioni Locali o ad ONLUS ( ad esempio "Libera" ) , per IMPIEGHI DI UTILITA' SOCIALE . Vengono, però , dati IN USO , NON IN PROPRIETA' . Chi li ha in uso NON PUO' VENDERLI . L' eventuale alienazione dipende dallo Stato . Il bene viene messo all' asta su ordine del Tribunale . Se è interessata può informarsi presso l 'Istituto per le Vendite Giudiziarie . In questo specifico caso non so come stiano le cose. Forse c' è già stata una sentenza definitiva . Bisogna poi vedere se l' edificio ha subito manomissioni rilevanti , o no. Certo che , se , con sentenza definitiva , per ipotesi , venisse restituito al suo precedente proprietario , questi potrebbe chiedere il risarcimento degli eventuali danni . Ci sono milioni di euro requisiti, in contanti ed in Titoli , fermi in deposito alle Poste , che non possono essere toccati , in attesa di sentenze definitive . Per questo , quando Giornali e Televisioni dicono : " Dieci milioni sequestrati alla mafia ! Venti milioni sequestrati alla camorra" , eccetera eccetera , sono notizie da prendere con le molle . In teoria può pure essere vero , ma , prima di poterci mettere le mani , su quei soldi , campa cavallo!

    Rispondi

  • antonio

    24 Agosto @ 14.17

    Penso qualsiasi destinazione abbia avuto, italia o estero sia sempre meglio della destinazione delle scuole elementari di S. Pancrazio, vuote dal '91 e ormai dopo tanti anni di abbandono prossimamente destinate alle ruspe

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel