-3°

langhirano

Genitori infuriati: «Rette troppo alte al nido»

Una mamma: «Nella fascia massima senza essere milionari». Il papà di un bimbo: «Da Collecchio a Felino si pagano cifre decisamente inferiori»

Genitori infuriati: «Rette troppo alte al nido»
Ricevi gratis le news
1

I genitori dei piccoli utenti dell’asilo nido comunale di Langhirano chiedono un’inversione di rotta. «Le rate - dicono - sono troppo alte».
Se è vero che c’è un occhio di riguardo per le famiglie appartenenti agli scaglioni Isee più bassi, i genitori con due stipendi lamentano rette inaccettabili. «Io e mio marito abbiamo due buoni stipendi, è vero - spiega una mamma -. Si aggirano sui 1300-1400 euro al mese di conseguenza a noi tocca la rette più alta: paghiamo 660 euro, compresi i pasti e il prolungamento d’orario pomeridiano. E’ una cifra altissima. Paghiamo altrettanto di mutuo per la casa e uno stipendio se ne va interamente ogni mese. Non diciamo che non riusciamo ad arrivare a fine mese ma che ci sembra inaccettabile che un asilo comunale possa costare più di uno privato». Anche un giovane papà si unisce alle considerazioni: «Anche noi paghiamo la retta più alta, perché superiamo i 33 mila euro di reddito annui. Se non consideriamo i pasti e andiamo a prendere il bambino prima di pranzo ci costa ogni mese 523 euro. Abbiamo, quindi, provato a informarci negli altri comuni per fare un raffronto: a Montechiarugolo la retta superiore non supera i 420, a Collecchio 430 euro, a Felino 395 e a Lesignano 439... insomma qui a Langhirano superiamo tutti. Addirittura a Corcagnano l’asilo privato costa 500 euro tutto compreso, con i pasti e il pomeriggio inclusi».
Al coro si aggiunge un’altra giovane, mamma di due bimbi: «Effettivamente la retta è molto alta se si pensa che comunque per essere classificati nella fascia massima non occorre essere milionari ma normali lavoratori con una casa di proprietà. Però considerando che una baby sitter sarebbe costata di più e che il servizio a mio avviso è davvero eccellente e che è davvero una perla di Langhirano, mi è sembrato comunque ragionevole fare questo sforzo economico per un paio d’anni».
Molte famiglie hanno deciso di mandare ugualmente i figli all’asilo di Langhirano: «Le tate sono bravissime, la filosofia dell’asilo ci piace molto - spiega un’altra coppia -. Si recuperano materiali e si fanno oggetti di riciclo, insieme costruiscono strumenti musicali, dall’esterno giungono musicisti che cantano storie, i progetti sono sempre stimolanti e i bambini sono felici... non rinunciamo a questa realtà per il prezzo, ma invitiamo l’amministrazione a rivedere le rette».


Il sindaco Bricoli

«Vedremo cosa fare»

L’amministrazione, in carica dal giugno scorso dopo le elezioni, ha preso in esame la situazione: «Sappiamo che tante famiglie si trovano a pagare rette molto alte e che a causa delle cifre qualcuno ha rinunciato all’asilo» spiega il sindaco Giordano Bricoli. Le rette appartengono al passato, l’attuale amministrazione si è limitata a confermarle per quest’anno. «L’anno prossimo vedremo cosa si potrà fare, difficile prevederlo ma si farà il possibile» conclude il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • StekkoPardo

    30 Settembre @ 09.27

    il problema sono (anche) le alte rette da pagare. Ma il vero problema, che poi fa imbestialire tutti, sono le basse rette che molti "furbetti" nostrani riescono ad ottenere (es coppie che convivono ma che mantengono residenze diverse). quando poi vedi che tengono un tenore maggiore del tuo (e magari abitano in villette) e pagano pure poco o niente, viene na rabbia!!!!!!! Cari amministratori, rendiamo le rette eque, multiamo duramente i furbetti e poi si può discutere sul valore della retta stessa......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

NT

LE IENE

Nadia Toffa si commuove in tv: "Mi ha stupito l'affetto della gente" Video

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

GAZZAFUN

Rimettiti alla guida: fai subito i nostri quiz

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa

PGN

La laurea di Valentina: ecco chi c'era alla festa Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani l'inserto economia: focus sull'Ape Social

GAZZETTA

L'inserto economia: focus sull'Ape Social

Lealtrenotizie

Itis Berenini

PARMENSE

Un caso di meningite a Fidenza: si tratta di un professore dell'Itis Berenini

Il 60enne ha contratto una forma non contagiosa della malattia: non è prevista quindi una profilassi a scuola

REGIONE

Ambiente e problemi idrogeologici: 55 milioni di euro per Parma e Colorno

Intesa fra Regione e ministero dell'Ambiente

PARMA

Sorpreso su un'auto rubata, fa cadere un carabiniere e tenta la fuga: arrestato 41enne

A casa del pregiudicato albanese c'erano arnesi da scasso, profumi e cosmetici, probabilmente rubati

PARMA

I ladri fuggono a mani vuote: l'appartamento è già stato svaligiato 40 giorni fa

In via Orzi, una coppia sorprende un ladro in camera e lo fa fuggire

MEZZANI

Magazziniere rubava cosmetici in ditta: arrestato 28enne

Il giovane è stato condannato a un anno e sei mesi, con pena sospesa

VOLANTI

Chiede a un'anziana di custodire i suoi gioielli e la deruba

Una giovane, di corporatura robusta e con un trucco vistoso, è riuscita a entrare nell'appartamento di un'anziana in via Emilia est

BASSA

Alluvione, 5 giorni dopo: Colorno e Lentigione viste dal cielo Foto

Foto aeree di Fabrizio Perotti (Obiettivo Volare)

BRESCELLO

Si schianta al limite del coma etilico: denuncia e multa da 10mila euro per un 50enne parmense

Il giovane aveva un tasso alcolico di 5 volte superiore il limite consentito: per lui, addio a patente e auto

GUSTO

Gara degli anolini: trionfa la Rosetta La classifica

In lizza dieci gastronomie della città: la panetteria di via XXII Luglio si aggiudica la vittoria

7commenti

IL CASO

Invalida al 100%, con la pensione minima, si trova una retta Asp di 650 euro

RIQUALIFICAZIONE

Ex Star, tra passato e futuro: il progetto del giovane architetto Nicola Riccò

L'idea in una tesi di laurea

IL FIDANZATO

«Giulia, sei stata il mio cielo stellato»

LUDOPATIA

Gioco d'azzardo, allarme a Parma: spendiamo in media 1.525 euro a testa (neonati compresi)

4commenti

Tradizioni

I «castradòr» e il Natale nelle stalle

1commento

Serie B

Il Parma alla ricerca del gol perduto

E giovedì c'è la partita con il Bari

Aveva 52 anni

Addio a Filippo Cavallina

Cordoglio in città e nella Valtaro per l'improvvisa scomparsa

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le cose della vita (e quelle del palazzo)

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

APPENNINO

Il divano prende fuoco: muore un'anziana a Villa Minozzo

LIBANO

Diplomatica violentata e uccisa: arrestato un uomo

SPORT

FORMULA 1

Gunther Steiner: «Dallara Haas, piccoli progressi»

Cus Parma

Minibasket: la carica dei 100 al Palacampus Fotogallery

SOCIETA'

RICERCA

Matrimonio: per calabresi e siciliani è per sempre

salute

Oculistica, premiata la ricerca targata Parma

2commenti

MOTORI

IL TEST

Mazda CX-3, l'eleganza del crossover

MOTO

Bici o moto? La prova di Bultaco Albero 4.5

1commento