22°

langhirano

Genitori infuriati: «Rette troppo alte al nido»

Una mamma: «Nella fascia massima senza essere milionari». Il papà di un bimbo: «Da Collecchio a Felino si pagano cifre decisamente inferiori»

Genitori infuriati: «Rette troppo alte al nido»
Ricevi gratis le news
1

I genitori dei piccoli utenti dell’asilo nido comunale di Langhirano chiedono un’inversione di rotta. «Le rate - dicono - sono troppo alte».
Se è vero che c’è un occhio di riguardo per le famiglie appartenenti agli scaglioni Isee più bassi, i genitori con due stipendi lamentano rette inaccettabili. «Io e mio marito abbiamo due buoni stipendi, è vero - spiega una mamma -. Si aggirano sui 1300-1400 euro al mese di conseguenza a noi tocca la rette più alta: paghiamo 660 euro, compresi i pasti e il prolungamento d’orario pomeridiano. E’ una cifra altissima. Paghiamo altrettanto di mutuo per la casa e uno stipendio se ne va interamente ogni mese. Non diciamo che non riusciamo ad arrivare a fine mese ma che ci sembra inaccettabile che un asilo comunale possa costare più di uno privato». Anche un giovane papà si unisce alle considerazioni: «Anche noi paghiamo la retta più alta, perché superiamo i 33 mila euro di reddito annui. Se non consideriamo i pasti e andiamo a prendere il bambino prima di pranzo ci costa ogni mese 523 euro. Abbiamo, quindi, provato a informarci negli altri comuni per fare un raffronto: a Montechiarugolo la retta superiore non supera i 420, a Collecchio 430 euro, a Felino 395 e a Lesignano 439... insomma qui a Langhirano superiamo tutti. Addirittura a Corcagnano l’asilo privato costa 500 euro tutto compreso, con i pasti e il pomeriggio inclusi».
Al coro si aggiunge un’altra giovane, mamma di due bimbi: «Effettivamente la retta è molto alta se si pensa che comunque per essere classificati nella fascia massima non occorre essere milionari ma normali lavoratori con una casa di proprietà. Però considerando che una baby sitter sarebbe costata di più e che il servizio a mio avviso è davvero eccellente e che è davvero una perla di Langhirano, mi è sembrato comunque ragionevole fare questo sforzo economico per un paio d’anni».
Molte famiglie hanno deciso di mandare ugualmente i figli all’asilo di Langhirano: «Le tate sono bravissime, la filosofia dell’asilo ci piace molto - spiega un’altra coppia -. Si recuperano materiali e si fanno oggetti di riciclo, insieme costruiscono strumenti musicali, dall’esterno giungono musicisti che cantano storie, i progetti sono sempre stimolanti e i bambini sono felici... non rinunciamo a questa realtà per il prezzo, ma invitiamo l’amministrazione a rivedere le rette».


Il sindaco Bricoli

«Vedremo cosa fare»

L’amministrazione, in carica dal giugno scorso dopo le elezioni, ha preso in esame la situazione: «Sappiamo che tante famiglie si trovano a pagare rette molto alte e che a causa delle cifre qualcuno ha rinunciato all’asilo» spiega il sindaco Giordano Bricoli. Le rette appartengono al passato, l’attuale amministrazione si è limitata a confermarle per quest’anno. «L’anno prossimo vedremo cosa si potrà fare, difficile prevederlo ma si farà il possibile» conclude il primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • StekkoPardo

    30 Settembre @ 09.27

    il problema sono (anche) le alte rette da pagare. Ma il vero problema, che poi fa imbestialire tutti, sono le basse rette che molti "furbetti" nostrani riescono ad ottenere (es coppie che convivono ma che mantengono residenze diverse). quando poi vedi che tengono un tenore maggiore del tuo (e magari abitano in villette) e pagano pure poco o niente, viene na rabbia!!!!!!! Cari amministratori, rendiamo le rette eque, multiamo duramente i furbetti e poi si può discutere sul valore della retta stessa......

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: in passerella anche "lui", il bello di Parma (1996)

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Ari Berlin volo radente

Düsseldorf

Ultimo volo: il pilota sfiora la torre di controllo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

via repubblica

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

3commenti

Anteprima Gazzetta

Anziani scippati, danni devastanti

Le anticipazioni della Gazzetta del direttore Michele Brambilla

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

Nello stabilimento di Torrile

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

2commenti

Borgotaro

Auto ribaltata sulla fondovalle a Ostia Parmense: un ferito

E' intervenuto anche l'elicottero del 118

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

21commenti

Regione

Punti nascita, bagarre in Aula: salta il numero legale

Le opposizioni: "Ripensare la decisione su Borgotaro"

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Guastalla

Sequestrati 3 quintali di dolci mal conservati: erano destinati anche al Parmense

La Municipale ha sequestrato un autocarro di un cittadino indiano che lavora per una ditta mantovana

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

tg parma

Nessuna squalifica per d'Aversa. Closing societario il 3 novembre? Video

2commenti

GAZZAFUN

Il gatto più bello della città: guarda le gallery dei finalisti

4commenti

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

Giardino

Parco Ducale: giù il muro su viale Piacenza

Stanziati 1.281.000 euro

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le scuse scomparse in un mondo incivile

di Roberto Longoni

VELLUTO ROSSO

Da Ezio Mauro a Massimo De Luca: grandi firme in scena

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

Usa

Sparatoria a Baltimora, tre morti

FRANCIA

Vola con la tuta alare e si schianta: morta una donna

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

SPAZIO

AstroPaolo fotografa nube marrone sulla Pianura Padana

fotografia

I meravigliosi colori dell'autunno sull'Appennino parmense: 10 foto di Giovanni Garani

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»