-2°

Langhirano

Le Donne di Torrechiara a difesa della scuola

Per rilanciare il paese molte feste ed iniziative. Il gruppo culturale è nato dopo il terremoto di sei anni fa

Le Donne di Torrechiara a difesa della scuola

Donne di Torrechiara

0

A Torrechiara sono le nonne e le mamme ad aver reagito per prime al terremoto. E ancora, oggi, a sei anni dal sisma, non si fermano mai. Le donne di Torrechiara organizzano feste e manifestazioni in modo scientifico: si documentano, studiano i punti di forza e di debolezza del passato. «È solo il buonsenso delle donne – precisano loro - non ci vuole tanto la scienza. Quando ci sono i mercatini, diciamo che se lasciano sporco per terra non li invitiamo più. Sono un po’ modi da mamme, ma funzionano».
Il gruppo è nato dopo il terremoto del dicembre 2008, dalla necessità di fare qualcosa, in un momento di difficoltà, in cui il Castello era chiuso, e il borgo rischiava di restare deserto. La prima battaglia è stata per tenere aperta la scuola di Torrechiara; il Comune di Langhirano aveva intenzione di chiudere la struttura pericolante, ma le donne anziane del paese sapevano che era stata costruita dalla gente del posto, e così hanno lottato per tenerla aperta. Dopo questo risultato, hanno continuato a lavorare per il paese.
«Il segreto – spiegano - è l’effetto che abbiamo visto sui nostri figli che aiutandoci sono diventati un bel gruppo di amici capaci darsi da fare per raggiungere gli obiettivi in cui credono. Ci vuole motivazione per fare i volontari». Oggi, l’associazione culturale Donne di Torrechiara, ha un calendario fitto di appuntamenti, c’è la Festa delle Famiglie al Castello, la prossima Domenica, e anche quella dell’Appennino a novembre, in una terra che è il luogo di incontro tra montagna e pianura. Le donne hanno conquistato la piazza del paese: prima piazza Leoni era solo un parcheggio, poi, togliendo pochi posti auto, si è creato uno spazio pedonale per il quale hanno acquistato due grandi gazebo, ancora presenti per le iniziative. La presidente dell’associazione è Valeria Lugli, mamma di tre figli. All’interno del gruppo fanno parte anche uomini, ma le donne sono la maggioranza. Torrechiara ha una potenzialità enorme, per il suo Castello, che è un museo nazionale, per i prodotti del territorio, dal vino al Prosciutto di Parma. Le donne sanno che bisogna fare rete, e hanno contribuito alla nascita della Rete Appennino Parma Est, che ora raccoglie tanti altri cittadini degli otto comuni della collina-montagna. Recentemente hanno aderito all’Unione Appennino Verde della Regione, per dare una prospettiva di lavoro agli operatori dell’accoglienza residenti. È solo una delle tante iniziative messe in campo: «Noi non siamo cittadini che si lamentano quando qualcosa non va, - dicono - cerchiamo di organizzarci per affrontare le cose».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017