-2°

langhirano

Ritorna il Circolo di lettura: per voglia di sapere e per amicizia

Chi volesse unirsi al gruppo può farlo iniziando a sfogliare le pagine di «Correre», di Jean Echenoz. La sede nella libreria Liberamente: iniziativa gratuita per chi ama leggere

Ritorna il Circolo di lettura: per voglia di sapere e per amicizia
0

In un momento in cui la gente corre nel quotidiano, smartphone alla mano, soddisfatta di «vedere» gli amici soltanto on line, c’è chi continua a credere nella bellezza dei rapporti umani, coltivando la necessità di fare cultura e viverci a contatto.
Torna così a Langhirano, nei locali della libreria Liberamente, il Circolo di Lettura. L’anno scorso erano stati una quindicina gli amanti del libro che si erano dati appuntamento fisso, ogni mese, per confrontarsi sulle pagine lette e scambiarsi opinioni.
Jacopo Di Noto, titolare della libreria, continua a credere, insieme alle Donne di Torrechiara che avevano lanciato l’idea nel 2014, nell’importanza di sostenere attività come questa. «Siamo pronti a ripartire – anticipa entusiasta -. C’è una diffusa necessità di recupero dei rapporti umani e di approfondimento culturale, nonché di stimolo intellettuale. L’anno scorso si era formato un bel gruppo, quest’anno ci aspettiamo ancora più partecipazione».
La lunga e avvincente strada della lettura nel 2014 è passata attraverso le storie di uomini perduti tra onore e senso di colpa in «Amok» di Stefan Zweig, gli intrecci di vita piena e vissuta tra Budapest, Roma e New York di «La donna giusta» di Sandor Marai, i salotti di Somerset Maugham e del suo «Lo scheletro nell’armadio», le guerre di emancipazione e civili di «La donna abitata» di Gioconda Belli, la realtà agreste francese che nasconde i misteri de «Il calore del sangue» di Irène Némirovsky, le vicende di Momo, ragazzo arabo nella banlieu di Belleville, nella Parigi di Gary Romain con «La vita davanti a sé» e le ossessioni e i feticci di Yoko Ogawa e il suo «L’anulare». A collegare le storie una scelta non casuale: quella delle edizioni Adelphi. «I titoli sono decisi a turno, così ogni membro del Circolo può avanzare la propria proposta – spiega Jacopo Di Noto -. Molti hanno scelto opere di Adelphi, perché resta uno degli editori più amati e fidati, sinonimo di spessore, garanzia di cultura».
Il 24 febbraio gli amanti della lettura si riuniranno in libreria, a partire dalle 21, e lo faranno iniziando a parlare insieme di «Correre», romanzo di Jean Echenoz.
«Se qualcuno fosse interessato ricordo che non si paga il biglietto per il Circolo di Lettura, è gratis e gestito da persone che amano leggere, si respira aria nuova, si fanno conoscenze di autori che normalmente non vanno in classifica, e si decide in modo democratico quale autore affrontare per la volta successiva – spiega Jacopo, che gestisce la libreria di via Mazzini da tre anni -. Si richiede «solo» una serata al mese e una sana voglia di...leggere. Tra gli scaffali di Liberamente si respira il profumo di pagine fitte di parole: «Abbiamo anche il reparto «usati» - spiega Di Noto -. Perché anche in tempi duri come i nostri è giusto che ci si possa permettere la lettura. Ritiriamo libri usati, purché in buono stato, per far sì che nessun libro smetta mai di avere una missione. Al Circolo di lettura c’è anche chi legge e-book, ma credo sia solo una moda: non si può rinunciare al calore delle pagine». Chi volesse unirsi al gruppo può farlo iniziando a sfogliare le pagine di «Correre», di Jean Echenoz, imparando a conoscere Emil Zátopek, il protagonista di una storia che nessuno ha mai dimenticato. «Emil Zàtopek vuole sempre capire fin dove si può spingere – spiega Jacopo -. Non gli importa lo stile, corre come uno sterratore, il volto deformato, senza preoccuparsi dell’eleganza. Nel giro di pochi anni e di due olimpiadi Emil diventa invincibile. Nessuno riesce a fermarlo: neppure il regime cecoslovacco, che invano lo spia, limita le sue trasferte, distorce le sue dichiarazioni».
Emil corre, corre sempre. Corre contro il suo declino, con piglio provocatore. Corre anche nelle miniere d’uranio dove lo sbattono forzatamente, corre dentro un destino che è lontano da noi quarant’anni, eppure così vicino. «Con questo libro, che è un invito a correre, appunto, ricominciamo l’anno - conclude Jacopo -, verso la cultura, verso la natura dell’uomo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Arrivano i carabinieri: ladri in fuga

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

1commento

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

Domani, al Tardini (14.30) il Teramo. Le altre partite del Girone B

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

11commenti

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

"Veterani dello sport"

A Malori il premio Atleta dell'anno

Per il 2015: a febbraio non aveva potuto ritirarlo per l'incidente

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

13commenti

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

1commento

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Fanno la saltare cassa ma bruciano i soldi e rompono l'auto per la fuga

Brescia

Neonata abbandonata in strada

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti