14°

LANGHIRANO

«Poste, la chiusura di Pastorello contro la legge»

«Poste, la chiusura di Pastorello  va contro la legge»
2

Il sindaco di Langhirano diffida Poste italiane a chiudere l’ufficio di Pastorello: «è una scelta che non rispetta i criteri di legge, dimostrate il contrario». È l’ultima mossa per scongiurare la cancellazione dell’ufficio postale nella frazione di Pastorello, che fa parte di un ampio piano di chiusure, ed è fissata per il prossimo 7 settembre.
Il sindaco Giordano Bricoli ha inviato una raccomandata ai vertici di Poste italiane, con la richiesta di dimostrare che i criteri di distribuzione dei punti di accesso alla rete postale pubblica siano stati rispettati. La lettera è inviata anche al prefetto di Parma, al sottosegratario del ministero dello sviluppo economico, all’assessorato regionale al bilancio e ai rappresentanti dell’Anci, l’associazione dei Comuni.
«Innanzitutto ho l’obbligo di ribadire che, sino ad ora, le Amministrazioni locali in provincia di Parma non hanno mai avuto modo di accedere a un effettivo tavolo di confronto con Poste italiane. In merito alla prevista soppressione dello sportello postale – scrive il sindaco - non possono, infatti, considerarsi momenti di effettivo confronto l’incontro e la comunicazione indicati da Poste italiane. L'azienda, infatti, si è limitata a dare comunicazione di decisioni già assunte, senza consentire alcuna interlocuzione o comunque un confronto sulle rilevanti tematiche di tipo sociale connesse alla scelta aziendale».
«Premesso questo – prosegue Bricoli - non posso esimermi dall’osservare che la decisione di procedere alla chiusura di uno sportello postale deve essere conforme ai criteri indicati dal D.M. 7 ottobre 2008 (decreto ministeriale del ministero dello sviluppo economico) e alla delibera AGCOM n.342. Dalla verifica predisposta dall’ufficio anagrafe/tecnico per l’ufficio di Pastorello, la distanza percorsa dai residenti per raggiungere l’ufficio postale più vicino è pari a km 7 e la percentuale della popolazione coperta è pari al 95,20% pertanto non corrisponde alla fascia di prossimità prevista dal D.M. e dalla delibera Agcom. Sulla base di queste valutazioni si ribadisce la richiesta di indicare i criteri applicati per la chiusura o la razionalizzazione dell’orario per l’ufficio postale e a trasmettere entro e non oltre 15 giorni dal ricevimento della presente una nota di dettaglio. In mancanza di questa indicazione, la proposta di chiusura non sarà in alcun modo avvallata dal Comune di Langhirano che rappresento e che, anzi, sin da ora si riserva di intraprendere ogni più opportuna iniziativa, anche in sede giurisdizionale, per la migliore tutela degli interessi della comunità locale. Non può sfuggire infatti che è la popolazione la vera vittima di un piano di riorganizzazione/razionalizzazione che non tiene in alcun contro il valore sociale del presidio territoriale sino ad oggi garantito da codesta società valore sacrificato al fine di perseguire meri interessi finanziari e di massimizzazione dei profitti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Andrea

    27 Agosto @ 12.19

    Grande Giordano!

    Rispondi

  • Giorgio

    26 Agosto @ 23.13

    Vista l'efficienza,la cordialità,la disponibilità e l'attaccamento al dovere che si riscontra nella Sede di Langhirano, è assolutamente superfluo tenere aperti altri Uffici. Giorgio Ossimprandi

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Angelina Jolie mangia insetti con i figli

curiosità

Angelina Jolie ai fornelli: mangia insetti coi figli Video

1commento

arsenal

inghilterra

Mangia il panino in panchina. E il Sutton lo licenzia Video

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale su social network

denuncia

Bebe Vio minacciata di violenza sessuale sui social network

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavagna, la droga e il troppo amore

EDITORIALE

I figli, la droga e una mamma "condannata" per troppo amore

di Carlo Brugnoli

12commenti

Lealtrenotizie

Scientifico e tecnici, il «sorpasso»

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Trasporto pubblico

Busitalia ha già un nome: Mauro Piazza

2commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

SALA BAGANZA

Addio ad Anna, pilastro del volontariato

COSMETICA

Davines, crescita in doppia cifra

Lega Pro

Parma, che attacco sarà senza Baraye

FIDENZA

Crac Di Vittorio, primi rimborsi

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

carabinieri

Collecchio, ecco come sono stati incastrati i rapinatori della Cariparma

7commenti

procura

Bryan, nato senza gambe: chiesta l'archiviazione dell'indagine per lesioni colpose

agroalimentare

Falsi prosciutti Dop: indagati, perquisizioni. Consorzio "Parma": "Noi parte lesa"

1commento

solidarietà

Parma Facciamo Squadra: un risultato (super) da 162.700 euro

Al Regio, cerimonia di consegna dei fondi

Premio "donna sport"

Un "oro" sui libri per la Folorunso: è pure strabrava a scuola

Fisco

Condomini, l'Agenzia delle Entrate proroga la scadenza al 7 marzo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

5commenti

EDITORIALE

L'ottusa burocrazia che blocca l'Italia

di Gian Luca Zurlini

ITALIA/MONDO

usa

Harrison Ford sbaglia manovra e sfiora aereo di linea: spunta il video

roma

Tassisti in piazza, cariche davanti alla sede Pd Video

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

2commenti

Palermo

Blitz dei carabinieri, i rom rispondono cantando Bello Figo

5commenti

SPORT

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

storie di ex

Adriano, l'ultimo tabellino? Compleanno, festa da 91mila euro

MOTORI

anteprima

La nuova Kia Rio Il video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv