20°

33°

LANGHIRANO

Monte Ardone, no all'ampliamento

monte ardone
Ricevi gratis le news
0

Il 28 gennaio si è riunito il consiglio comunale di Langhirano. I consiglieri hanno votato all’unanimità l’ordine del giorno, proposto dal gruppo di maggioranza, per fermare l’ampliamento della discarica di Monte Ardone. «La società ha raggiunto le 300 mila tonnellate di rifiuti e ha chiesto alla Provincia di smaltirne altre 90 mila tonnellate - spiega il consigliere Luca Canetti, capogruppo di «Langhirano Civica» -. Il Consorzio del Prosciutto si è già dichiarato contrario. Crediamo che tutto il consiglio comunale debba esprimersi, per dire alla Provincia di rifiutare questa richiesta». Richiesta accolta: i consiglieri, all’unanimità, hanno votato contro l’ampliamento.
L’altro argomento che ha caratterizzato il consiglio di giovedì scorso è stato l’accordo fra Iren e Comune sui canoni non pagati del servizio idrico, che mette fine ad un contenzioso durato anni. Si tratta di una partita nata con la convenzione del 2004, in cui Enìa riconosceva al Comune una quota annua di 340 mila euro, per i proventi della depurazione di acque reflue delle attività produttive. Nel 2013 il gestore (che nel frattempo, da Enìa era diventato Iren) ha smesso di pagare questa somma, perché l’Autorità nazionale per l’energia elettrica e il gas aveva fissato nuove regole e abolito i sovraoneri riconosciuti agli enti pubblici. Il Comune, invece, sulla base della convenzione sottoscritta, ha continuato a fatturare il canone e ha accumulato un credito di oltre un milione di euro.
Si è aperta una vertenza che si è conclusa solo in questi giorni. In consiglio comunale Giampiero Bacchieri Cortesi, responsabile del settore Gestione del territorio, ha ripercorso la vicenda e i consiglieri hanno approvato l’atto transattivo: Iren pagherà tutto il canone del 2013, quello del 2014 e metà 2015. In totale, il gestore verserà al Comune di Langhirano 850 mila euro più Iva. «Ma questi soldi il comune li ha incassati o no?», chiede in sala il consigliere 5 stelle Marco Romano.
«Prima di incassare bisogna approvare questa transazione. - replica il sindaco Giordano Bricoli - e Iren in pochi giorni pagherà le due annualità intere, più la rata dimezzata del 2015 nelle prossime settimane». Giorgio Zani, capogruppo di «Fare Langhirano» si dice soddisfatto per il risultato, ma critica il modo in cui è stata gestita la vicenda sul fronte del bilancio: «A questo punto – dice - credo possa essere sconfessata la quota per il fondo crediti di dubbia esigibilità».
«È un risultato che non dobbiamo dare troppo per scontato. – replica il sindaco Bicoli - Anche se c’era una convenzione sottoscritta, nel frattempo erano cambiate le norme. Iren aveva detto che non avrebbe pagato. Non ci potevamo permettere una non entrata di un milione di euro. Il lavoro fatto in questi mesi, in questo anno, è stato un lavoro estremamente complesso. Anche l’ingegnere Bovis si è dato da fare», dichiara Bricoli riferendosi all’ex sindaco, suo predecessore. «Però non vorrei che passasse come operazione scontata. - continua il primo cittadino - Abbiamo ripreso il filo con l’avvocato Conti e siamo riusciti a ottenere questo risultato. Era corretto inserire questa voce nel fondo crediti di dubbia esigibilità, per una gestione prudente del bilancio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto in un hotel l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri nei cieli emiliani

REGGIO EMILIA

Fra emozioni e record: paracadutisti si lanciano da 4.500 metri Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

gaione

Schiacciato dal muletto: muore un 74enne

1commento

A1

Coda di 5 chilometri tra Fiorenzuola e Piacenza, per Milano uscita consigliata a Fidenza

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

4commenti

weekend

Feste campestri, cavalli e silent party: l'agenda del sabato

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

tg parma

Identificato l'aggressore che ha colpito un 47enne a forbiciate Video

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'azeglio: arrestato

7commenti

VARANO

Mangiano pollo avariato, studenti intossicati

Inchiesta bollette

Luce, acqua e gas: storie di ordinaria vessazione

Testimonianze

Notte di paura per i parmigiani a Kos

polizia municipale

Autovelox, speedcheck e autodetector: i controlli della settimana

1commento

Fortuna

Fidentino gratta e vince 100 mila euro

IL CASO

Ramiola, taglia i cavi per far tacere le campane

10commenti

Gazzareporter

Sala Baganza: l'Ibis eremita si posa sulla buca 18 del campo da golf Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

terrorismo

Interpol: 173 kamikaze Isis pronti ad attacchi in Europa

1commento

Curiosità

Il Comune di Bologna intitolerà una piazza agli "umarell"

SPORT

Ciclismo

La cronometro a Bodnar, per Froome è il quarto trionfo

parma calcio

Il Parma a Pinzolo, domani primo test amichevole

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

salsomaggiore

Un mondo di spaventapasseri: Case Giarone in festa Foto

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up